Connect with us

Per Lei Combattiamo

La Champions deve tornare ad essere la “Coppa Campioni”, ecco cosa succederà a Lazio,Roma e Juventus

Published

on

 


Michel Platini vuole che la Champions League torni ad essere davvero la “Coppa dei Campioni” e così arriva l’ennesima rivoluzione per la massima competizione continentale per club. Dalla prossima edizione le teste di serie non saranno più decise in base al ranking, ma coincideranno con le squadre che hanno conquistato i sette migliori campionati europei, più la vincente della precedente edizione della Champions quindi: Barcellona, Chelsea, Bayern Monaco, Juventus, Benfica, Psg, Zenit, più il Psv che entra di diritto al posto della vincitrice della Champions 2015.

L’Uefa ha confermato che “il comitato esecutivo stava attuando un cambiamento del sistema di sorteggio”, e il quotidiano spagnolo Mundo deportivo ne ha svelato il progetto. Nell’urna di Nyon dello scorso anno in prima fascia c’erano Real Madrid, Bayern Monaco,Chelsea, Barcellona, Atletico Madrid , Benfica, Borussia Dortmund, Schalke 04. Tre squadre spagnole e tre tedesche nelle prime otto. Quest’anno questa situazione non potrà verificarsi, ogni nazione potrà avere una squadra o al massimo due come teste di serie, tutte le altre finiranno in seconda fascia e questo farà sì che ci saranno gironi molto più duri rispetto al passato. Nella 2/a fascia per la prossima Champions sono infatti già state inserite di diritto club come Real, Atletico Madrid, Porto, Arsenal e City, mentre altre squadre come lo United, il Valencia e il Bayer Leverkusen dovranno passare attraverso i preliminari.

Saranno quindi proprio queste ultime squadre, le possibili avversarie della Lazio nel preliminare di Champions, e l’eventuale passaggio di turno della Lazio potrebbe favorire la Roma, al momento la prima della quarta fascia e pronta a salire se una delle grandi dovesse uscire. La Lazio potrebbe diventare testa di serie negli spareggi nel caso Shakthar, Ajax o Cska non dovessero arrivare all’ultima fase dei playoff. Se tutte le favorite superassero i turni preliminari, per la Juventus potrebbe toccare un girone di ferro con Real Madrid, Lione e Wolfsburg, oppure una delle due squadre di Manchester, il Siviglia e il Wolfsburg; viceversa, potrebbe toccarle in sorte un gruppo più agevole, con Leverkusen, Olympiakos e Viktoria Plzen. Stesso discorso per la Roma che potrebbe incappare in un girone di ferro e ritrovarsi nuovamente insieme al Bayern Monaco, al Real e al Lione, mentre sarebbe sicuramente più fortunata nel caso l’urna dovesse ‘regalarle’ Psv, Leverkusen e Olympiakos. Simile la sorte che toccherebbe alla Lazio ‘promossa’ tra le grandi d’Europa che rischierebbe di trovarsi con Barcellona, City o United e Wolfsburg, mentre nella migliore delle ipotesi arriverebbe l’accoppiamento con Psv, Bayer Leverkusen e Viktoria Plzen.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Santori sullo stadio della Lazio: “Nessun interesse di Lotito per il Flaminio, si sta parlando di un altro luogo”

Published

on

 


Fabrizio Santori, capogruppo della Lega in Campidoglio, è intervenuto a Gli Inascoltabili in diretta su New Sound Level parlando del progetto stadio per la Lazio. Queste le sue parole:

“Bisogna ripensare ad alcune situazioni di prolungamento, va fatta un’analisi profonda. Vediamo quello che è stato fatto finora, ma inizialmente doveva arrivare fino allo Stadio Olimpico proprio per tutti i grandi eventi riguardanti l’impianto. Si sta parlando sia dello stadio della As Roma che della volontà da parte della SS Lazio sul fatto che Lotito possa presentare un qualche progetto importante, ma non sul Flaminio. Io, da consigliere comunale e cittadino di Roma oltre che da laziale, sarei la persona più felice del mondo. Ma bisogna presentare dei progetti. Non si è mostrato un reale interesse. Quando si vuole attenzione, ci sono degli studi riguardanti la fattibilità dell’impianto. L’altra zona è quella della Tiberina, ma anche lì nulla di fatto. Se l’Olimpico diventa ora un luogo meno esistente sotto il profilo delle dinamiche settimanali, sicuramente serve una portata. Ma la distribuzione toccherà anche Pietralata e il luogo in cui la Lazio farà il suo stadio. Se il progetto della Lazio non verrà presentato, tuttavia, non aspetteremo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW