Connect with us

Per Lei Combattiamo

Anche per Andrea Mancini, figlio di Roberto, il cuore è biancoceleste

Published

on

 


Andrea è un giovane calciatore, classe 1992, e attualmente gioca nel club Haladás del campionato ungherese. Fino a qui niente di strano. E’ il cognome però a renderlo un calciatore speciale, Mancini. E si. E’ il figlio di Roby, cresciuto calcisticamente in Italia e poi trasferitosi all’Estero, perché aveva molte meno impressioni proprio per questo cognome così pesante. A rilevarlo è stato proprio lui alla trasmissione ‘Calciomercato’ in diretta su Sky Sport 1. Alla domanda per quale squadra fosse davvero tifoso, Andrea a svelato che, datosi sia cresciuto a Roma, la sua squadra del cuore era proprio la Lazio. Roby come calciatore alla Lazio ha vinto tanto: 1 campionato (1999/00), 1 Supercoppa Italiana (1998), 2 Coppe Italia (1998, 2000), 1 Coppa delle Coppe (1998/99) e 1 Supercoppa UEFA (1999). Quindi negl’anni d’ora suo figlio Andrea aveva circa 7/8 anni e non poteva che cresce con la fede biancoceleste.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, Immobile oggi ci prova. Senza di lui in campionato solo 6 vittorie su 20 gare

Published

on

 


Ieri sera, dopo l’impegno con l’Adidas e la presentazione al Vaticano della Partita della pace, Immobile si è sottoposto alla risonanza decisiva al bicipite femorale della coscia destra, dove prima di Italia-Inghilterra si era formato un edema. L’esito è stato confortevole, le speranze sono aumentate tanto che oggi è atteso addirittura in campo: forzerà, ma non troppo.

Inutile dire quanto Sarri speri nel recupero del proprio capitano, i numeri testimoniano il motivo. Senza Ciro, i numeri della Lazio registrano una flessione. Considerando tutte le competizioni, il centravanti azzurro ha saltato 33 partite dal 2016: 13 sconfitte, 10 pareggi, 10 vittorie il bilancio, che diventa più negativo se si tiene conto solo della Serie A (20 assenze, solo 6 vittorie).

Ma a Formello vogliono andarci con i piedi di piombo. L’idea è non rischiare Immobile nella prima gara di un lungo tour de force che porterà al mondiale (12 partite in poco più di un mese). Se non dovesse farcela, ecco Pedro o Felipe Anderson come finti centravanti, con Cancellieri pronto a subentrare. Ciro però non molla, come ha sempre fatto.

Tuttomercatoweb.com.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW