Connect with us

Per Lei Combattiamo

Alessio Secco: “Felipe Anderson e Iago Falque le rivelazioni del campionato”

Published

on

 


Terminato il campionato è il calcio mercato a prendersi la ribalta. Tre mesi per riscrivere gli equilibri della serie A. Alessio Secco, in diretta su Radio Olympia, analizza il momento del nostro calcio: “Il calcio italiano ha un problema di scarso appeal in questo momento. In passato i migliori giocatori al mondo desideravano venire nel nostro campionato, era il punto di arrivo della loro carriera. Nel corso del tempo abbiamo perso terreno rispetto alle altre nazioni europee, non è solo un discorso di risorse economiche. Siamo rimasti indietro nella capacità di rinnovare le nostre strutture e oggi la condizione degli stadi Italiani è sotto gli occhi di tutti, siamo lontanissimi rispetto alla Germania, alla Spagna e all’Inghilterra. I calciatori più importanti se si trovano nella condizione di poter scegliere, non vengono in Italia. La situazione non è, ovviamente, irreversibile. Però c’è molto lavoro da fare, bisogna prendere coscienza della fotografia attuale e cambiare rotta. L’arrivo di investimenti stranieri è un segnale positivo e dobbiamo accoglierlo con ottimismo. Fino a qualche tempo fa investitori credibili restavano alla larga dall’Italia. Adesso c’è una valutazione diversa. Molte delle principali squadre Inglesi e non solo, sono in mano a investitori stranieri. I risultati europei delle squadre italiane nell’ultimo anno sono un segnale di ripresa senza farsi prendere da un eccesso di ottimismo. Adesso attenzione ad investire in modo intelligente i soldi che arriveranno dalla Uefa. Nel campionato appena concluso la squadra che mi ha sorpreso di più è l’Empoli. Hanno lavorato bene ottenendo un risultato che nessuno poteva pronosticare. Faccio i complimenti a Sarri per quello che ha creato, una squadra sempre pronta ad imporre il suo gioco. Una realtà affascinante. Il lavoro della Fiorentina sembra un pò involuto dopo l’ultima stagione ma può starci. La Lazio negli ultimi anni è riuscita a consolidarsi. Si è confermata riuscendo a migliorarsi. Lotito conosce il mondo del calcio come pochi altri in questo preciso momento. Ha saputo creare una struttura funzionale ed efficace. Quest’anno i giocatori che mi hanno colpito maggiormente sono stati Iago Falque, che portai io alla Juventus giovanissimo dal Barcellona B. Poi senza dubbio Felipe Anderson che mi ha sorpreso moltissimo, è stato decisivo disputando una stagione straordinaria. Sono contento anche di Candreva che portai alla Juventus e conoscevo, ero convinto delle sue potenzialità. Fa piacere vederlo sempre più protagonista del nostro campionato e della nazionale”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Hellas Verona, ufficializzato il nuovo allenatore: il comunicato del club

Published

on

 


Attraverso un comunicato diramato sui propri canali social ufficiali, l’Hellas Verona ha reso noto il nuovo allenatore che guiderà la prima squadra. Si tratta di Marco Zaffaroni, ex difensore e tecnico del Cosenza.

Di seguito il comunicato:

“Verona – Hellas Verona FC comunica di aver affidato in data odierna la conduzione tecnica della Prima Squadra a Mister Marco Zaffaroni, nato a Milano il 20 gennaio 1969.

Zaffaroni sarà affiancato da Mister Salvatore Bocchetti. Il collaboratore tecnico sarà Luigi Pagliuca. I preparatori atletici saranno Marcello Iaia e Riccardo Ragnacci. Il preparatore dei portieri sarà Massimo Cataldi. Il match analyst sarà Guido Didona.

Queste le parole di mister Zaffaroni:

‘Ringrazio il Presidente Maurizio Setti, il Responsabile Area Tecnica Francesco Marroccu e il Direttore Sportivo Sean Sogliano per la fiducia che mi hanno dimostrato. Sono orgoglioso per l’incarico ricevuto e consapevole delle difficoltà che tutti insieme dovremo affrontare e superare, per provare a risalire in classifica. Concentrerò tutte le mie forze e le mie energie al campo insieme a Mister Bocchetti, a tutto lo staff e ai giocatori. Questa lunga pausa di campionato ci permetterà di conoscerci bene e lavorare al meglio, per farci trovare pronti alla ripresa del campionato, mercoledì 4 gennaio’.

A mister Zaffaroni, da parte di tutto il Club, un caloroso benvenuto e l’augurio di buon lavoro.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW