Connect with us

CalcioMercato

CALCIOMERCATO – C’è Adrien Silva a centrocampo se Biglia sarà ceduto

Published

on

 


Tante proposte e tante idee, ma la Lazio continua ad essere in posizione d’attesa. Per il momento è ancora tutto fermo. Nonostante il forte stimolo del preliminare di Champions, non sarà un mercato facile perché rispetto all’anno scorso, dove si partiva da un nono posto ed era necessario ricostruire, adesso bisogna puntellare, cercando il più possibile di alzare la qualità della squadra, ma tenendo pure conto che i soldi, bene o male, includendo i riscatti di Mauricio e Basta, sono gli stessi dell’anno scorso, poco più di venti milioni di euro. «Non sarà facile migliorare la Lazio, ma lo faremo», la promessa della società all’ambiente e allo stesso Pioli.

ATTACCANTE TUTTOFARE. Il patto tra club e tecnico è trattenere i più bravi, tentando di andare a prendere giocatori dello stesso livello. Uno dei reparti dove bisogna agire è in avanti. Sono in atto riflessioni su Keita (tenerlo o mandarlo a farsi le ossa?) perché i due centravanti saranno Djordjevic e Klose. Il diesse Tare, d’accordo con l’allenatore, sta cercando una punta che nei moduli 4-3-3, 4-2-3-1 o 3-4-3, possa essere intercambiabile con i due bomber, ma che possa pure essere schierato come esterno offensivo. Tra le varie piste non è ancora tramontata quella che porta all’ex romanista Fabio Borini, un vecchio pallino del dirigente albanese. L’italiano, classe ’91, fisicamente ha superato i problemi che lo avevano condizionato nei mesi scorsi. Ha una grande voglia di riscatto e lì davanti può ricoprire entrambi i ruoli. Per questo corrisponde all’identikit del calciatore che cerca il club di Formello. Il suo contratto con il Liverpool scade il prossimo anno, ma i Reds l’hanno messo sul mercato e adesso Fabio, dopo qualche incertezza iniziale, sarebbe pronto a tornare in Italia. Il costo del cartellino si aggira sui 7-8 milioni di euro, ma su di lui ci sono la Fiorentina e le due milanesi, con l’Inter che sembra più determinata. Altri nomi caldi sono quelli di Jean Christophe Bahenbeck del Psg e di André Carrillo dello Sporting Lisbona. Entrambi sono attaccanti veloci, con la possibilità di giocare sulla fascia e dotati di buon dribbling. Carrillo fu vicino alla Lazio già qualche anno fa. Dopo l’addio di Ledesma, in mezzo al campo, considerando che il prossimo anno ci saranno più partite da giocare, serve un giocatore che possa dare il cambio a Biglia e Cataldi. I centrocampisti ai quali è interessata la Lazio sono Clasie e Geis. Giovani e di gran prospettiva, ma bisogna anche mettere in conto che Biglia, davanti a una super offerta potrebbe essere lasciato andar via dalla Lazio, e dunque potrebbe servire qualcuno più esperto. In Germania c’è Granit Xhaka, svizzero classe ’92, forte fisicamente, di gamba e che alterna qualità a quantità. Il costo del cartellino però è piuttosto alto, circa 15 milioni di euro, e la sua candidatura potrebbe essere presa in considerazione solo con una partenza del Principito. Altro regista di qualità è Adrien Silva, centrocampista dello Sporting Lisbona, classe ’89, carismatico, soprannominato “O Maestro” per la sua qualità e doti tecniche. Con la società portoghese, che ha qualche problema economico, i rapporti sono ottimi, anche per via della trattativa che ha portato nella capitale Mauricio.

OCCHI IN CROAZIA. Non solo attacco e centrocampo, ma la difesa nei piani di mercato. Con le partenze di Ciani e, probabilmente di Cana e Novaretti, la Lazio cercherà un altro centrale difensivo. Il diesse Tare ha messo gli occhi su Marko Leskovic, difensore, classe ’91, dell’Hnk Rijeka. Un giocatore alto 188 centimetri, possente, bravo di testa e piuttosto tecnico, visto che nasce centrocampista, tanto che spesso è stato schierato come mediano. I croati sono disposti a cederlo per una somma non inferiore a 1,5 milioni di euro. Attese in settimana, infine, le risposte di Braafheid sulla nuova proposta di contratto, così si attendono segnali da Radu e Marchetti.

Fonte: Il Messaggero

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

CalcioMercato

CdSera | Lazio, maledizione fascia sinistra. Dopo Parisi spunta il tedesco Schulz

Published

on

 


Ogni squadra ha la sua maledizione: se il Benfica non vince una coppa europea da 60 anni e il Milan ha avuto per un decennio la “maledizione del numero 9”, la Lazio ha quella del terzino sinistro. Negli ultimi anni si sono alternate delusioni e sfortune, ma la costante è stata comunque il rendimento negativo degli acquisti: Garrido, Durmisi, Jony, Fares, Lukaku e ora Kamenovic. L’unico che ha lasciato il segno è stato Lukaku con l’assist per Murgia nella Supercoppa del 2017 contro la Juve. In quel ruolo si sono alternati Lulic e Radu per anni.

Nella rosa attuale non c’è un terzino sinistro. Sarri sta adattando Marusic e Hysaj, ma chiede un giocatore di ruolo. Nello specifico, il mister chiede Parisi dell’Empoli, ma la società punta Kerkez dell’Az. Dalla Germania, poi, si parla di una trattativa avanzata per Nico Schulz. Il classe 1993 potrebbe arrivare in prestito con il Dortmund disposto a pagare metà dello stipendio. Il tedesco fa fatica a giocare in Germania da quando l’ex compagna lo ha denunciato per violenza domestica e i tifosi chiedono al club di rescindergli il contratto. Schulz sui social è stato bersagliato dagli insulti tanto da aver chiuso ogni profilo. A 30 anni ha bisogno di una nuova avventura lontano dalla Germania.

Corriere della Sera 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW