Connect with us

Per Lei Combattiamo

Tavecchio: «Squadre femminili in partnership con i club di Serie A»

Published

on

 


«Se vogliamo far crescere il calcio femminile in Italia bisogna imparentarlo con quello maschile, con i club professionisti di Serie A». È quanto ha dichiarato il presidente della Figc Carlo Tavecchio intervenendo oggi al Museo del Calcio, a Coverciano, all’ultima tappa dell’iniziativa ‘Donne in giocò promossa da TIM e FIGC-LND. «Io credo che le squadre di A abbiano interesse ad avere una propria formazione femminile – ha proseguito Tavecchio – in tal senso la Fiorentina sta già aprendo la strada e io ho già parlato con diversi club fra i quali Inter e Milan. L’obiettivo è arrivare a organizzare un campionato: credo che susciterebbe interesse un derby Roma-Lazio di calcio femminile che precede quello di A». Per lanciare il pallone in rosa, che attualmente conta 450 società locali e una settantina nazionali, servono però anche fondi e introiti: «Bisogna innanzitutto costituire una base dal punto di vista organizzativo oltrechè sportivo e quindi trovare attraverso coperture gestionali e sponsor almeno 5 milioni di euro – ha ribadito il presidente federale – solo che dalla Rai, ad esempio, mi hanno offerto appena 40.000 perchè di mezzo c’è sempre la questione di auditel». E a chi, come Marina Sbardella, delegato Fifa e Uefa, ha chiesto di introdurre delle quota rosa ai vertici del calcio, a iniziare da quello femminile, Tavecchio ha risposto: «I presidenti vengono sempre scelti attraverso le elezioni, se venisse eletto un presidente donna sarei il primo a essere contento».

E mentre la calciatrice Patrizia Panico ha sottolineato come l’assenza di prospettive nel settore, al contrario di quanto avviene all’estero, costringe molte colleghe ad abbandonare a 20-25 anni per cercare lavoro, la coordinatrice della Commissione per lo sviluppo del calcio femminile Rosella Sensi ha evidenziato: «In questo ambiente c’è tanta voglia di cambiare e riorganizzare, purtroppo ne parla troppo poco. All’estero il calcio femminile negli ultimi anni è cresciuto tantissimo, penso all’America ma anche nel Nord Europa e al Giappone. Oggi stiamo cercando di far fare questo salto di qualità anche in Italia. Le polemiche con Belloli? Pensiamo piuttosto a lavorare perchè il calcio femminile abbia un suo presidente». Chiusura con Carlotta Ventura, direttore brand strategy & media di Tim: «Tutti i terreni possono essere fertili a patto ci siano i contadini per coltivarli e progetti ben previsi per attivare le risorse ».

Fonte: Il Messaggero

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio Under 17, vittoria dei biancocelesti sul campo del Bari: il tabellino

Published

on

 


Le giovani aquile si impongono in trasferta per 0-3 sul Bari. Il tabellino del match:

Marcatori: 15’ pt Ferrari (L), 20’ pt Gelli rig. (L), 33’ st Sessa (L)

 

BARI: De Giosa, Bruno, Cappellari, Maio, Basile, Gabriele (17’ st Forziati), Lavoratti (17’ st Sacco), Pazienza, Violante (9’ st Satalino), Limina (45’ st Carlucci), Carrozzo (9’ st Filo).

A disp.: Palmisano, Calo, Susco, Andrisani.

All.: L. De Simone

photo Antonio Fraioli

LAZIO: Renzetti, Volpe, Ferrari, Silvestri, Barone, Ercoli, Gningue, Paolocci, Ceccarelli, Gelli (40’ st Marinaj), Cuzzarella (25’ st Sessa).

A disp.: Ciardi, Stano, Cesari, Raffo.

All.: C. Terlizzi

S.S.Lazio.it 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW