Connect with us

Per Lei Combattiamo

Sarà una Lazio da Champions

Published

on

 


Sarà una Lazio da Champions League, parola di Claudio Lotito. Il presidente biancoceleste è tornato a parlare ieri attraverso un comunicato e ha tranquillizzato l’ambiente in vista del mercato: «L’impegno della società nel migliorare la rosa in essere è fuori discussione. Daremo al nostro popolo una squadra all’altezza delle nuove sfide e di nuovi orizzonti. Insieme scriveremo il futuro del club». Poi il ringraziamento ai tifosi per la stagione terminata: «L’entusiasmo ritrovato ha rappresentato un elemento fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi fissati. Questa è stata la vittoria più grande».
Ripartire più forti di prima, acquistare calciatori di livello e consegnare a Pioli una rosa adeguata. Lotito e Tare lavorano giorno e notte per accontentare il tecnico emiliano, la lista della spesa è completa, arriveranno un centrocampista e un attaccante. Colpi da Lazio, nessuna follia, elementi di prospettiva da 7-8 milioni di euro, la strategia è chiara da tempo. Per il centrocampo dipenderà tutto da Biglia: l’argentino è impegnato con la nazionale in Cile, il suo agente, Enzo Montepaone, incontrerà la dirigenza laziale al termine della Coppa America. Le offerte non mancano (Real Madrid, Paris Saint Germain e Manchester Utd), Lotito tenterà di trattenerlo con un sostanzioso ritocco sull’ingaggio: «Non so se resterò – svelava a maggio il Principito – ma questa squadra mi è entrata nel cuore. Partirò solo se arriverà un’offerta irrinunciabile».
Come sostituto attenzione a Geis del Mainz, regista di qualità classe ’93. La trattativa al momento è congelata, ma la Lazio resta in pole (il tedesco ha già visitato il centro sportivo di Formello), verso i primi di luglio scatterà l’assalto decisivo. E intanto Danilo Cataldi si candida: «Spero che Biglia resti con noi – ha confessato dal ritiro dell’Under 21 – in caso contrario però mi sento abbastanza maturo per giocare con più continuità e raccoglierne l’eredità». In attacco nessuna novità, serve un calciatore con caratteristiche diverse rispetto a Klose e Djordjevic, la caccia è aperta e la pista Pato è ancora viva. Prossima settimana incontro con gli agenti di José Mauri, rimasto senza squadra dopo il fallimento del Parma.
Altri affari: se parte Radu, occhio a Tremoulinas del Siviglia, mentre per la trequarti piace Saponara dell’Empoli. Qualche settimana fa poi contatto tra Pioli e Andreolli dell’Inter che si conoscono dai tempi del Chievo Verona. Cessioni: Ledesma, Ciani e Sculli andranno via a parametro zero. Novaretti invece è vicino al ritorno in Messico al Leon, a breve l’annuncio ufficiale. Cana è diviso tra Stoccarda, Schalke 04 e Marsiglia, per Konko probabile risoluzione del contratto. Ederson saluterà solo a titolo definitivo, su Pereirinha da registrare qualche sondaggio dal Portogallo. Trattativa aperta con il Deportivo La Coruna per Perea. Mentre Gonzalez – che rientrerà dal prestito al Torino – potrebbe ritrovare Reja all’Atalanta. Capitolo Marchetti: la prossima settimana è in programma l’incontro tra il suo procuratore, Beppe Bozzo, e Lotito per il rinnovo del contratto. Il portiere resterà alla Lazio e firmerà per altre due stagioni (con opzione per la terza), riceverà anche un piccolo adeguamento.

Iltempo.it

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Basic: “Posso giocare ovunque a centrocampo, voglio essere importante per la Lazio”

Published

on

 


Nel giorno del suo 26eesimo compleanno, il centrocampista della Lazio Toma Basic ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio del suo andamento stagionale in biancoceleste e dei Mondiali in Qatar.

Queste le sue parole:

“Stasera farò una festa con mio fratello visto che è anche il suo compleanno e i miei amici. Il primo tra i miei compagni di squadra a farmi gli auguri è stato Kamenovic, poi a seguire Cataldi, Milinkovic e Hysaj. In generale ho sentito più o meno tutti”. 

“Adesso parlo meglio italiano. è cambiato molto dallo scorso anno. Sento che tutti mi vogliono bene. Per il futuro spero di giocare di più e di poter dare una mano alla squadra. Credo che per crescere di più mi manca solo il gol. In queste ultime partite però ho dimostrato di poter essere utile alla causa. Spero di proseguire così”.

Non sto vendendo molto il mondiale, sono concentrato molto sulla famiglia e gli amici. Ho visto la partita di Sergej ieri, ho visto anche la Croazia. Ha un girone tosto, ma se lo passa credo che tutto sia possibile. Può ripetere il percorso del 2018. Non mi ha sorpreso la sconfitta della Germania. Il Giappone ha tanti calciatori che militano in Bundesliga e giocano titolari. Finale? Spero naturalmente la Croazia e vedo bene l’Inghilterra. È forte e può fare strada nella manifestazione”. 

L’ultimo risultato negativo con la Juventus non cancella ciò che di buono abbiamo fatto finora. Possiamo continuare così anche nella seconda parte della stagione. Vogliamo arrivare il più in alto possibile in classifica. Spero di poter essere importante per la Lazio per poi ritornare in Nazionale. Per quanto riguarda le altre, se il Napoli continua così per altre cinque-sei partite sarà dura riprenderli. Dobbiamo pensare solo al Lecce il resta verrà dopo. Derby? Vincere il primo giocato in carriera è stata una grande emozione”.

Posso giocare in tutte le posizioni, anche a destra o al posto di Cataldi. Al Bordeaux ho giocato anche in un centrocampo a due. Era totalmente diverso. Mi piace suonare la chitarra e cantare, ma lo faccio da solo senza l’ausilio di un professore. L’altra passione che ho è quella per le freccette. Nella mia cameretta ho un bersaglio con cui mi esercito”. 

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW