Connect with us

Per Lei Combattiamo

L’ex Colonnese: “Anderson e Biglia possono giocare ovunque, sono camaleontici… “

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Sarà un’estate ricca di appuntamenti per la Lazio: dalla finale di Supercoppa contro la Juventus, al Preliminare di Champions League. Il parere di Francesco Colonnese, ex difensore biancoceleste ed allenatore di calcio, ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM:

Addio ufficiale di Novaretti, secondo te la squadra può giocare con schieramento a 4 o a 3 dietro?

“Penso che la Lazio sia una squadra camaleontica che può giocare con tutti e due i moduli. I risultati migliori sono stati fatti con il modulo a 3”.

Quale giocatore incarna di più l’essere biancoceleste?

“Lucas Biglia e Felipe Anderson sono i giocatori che hanno fatto qualcosa in più per questa squadra. Sono atleti che possono giocare ovunque, sono camaleontici, hanno dimostrato di saper giocare con duttilità in tutti i ruoli”.

Tema possibili rinforzi… quale settore ha bisogno di un intervento più massiccio?

“Forse la Lazio per completare la sua rosa ha bisogno di un difensore ed un centrocampista in più. Vi è anche bisogno di un attaccante con caratteristiche simili a Klose e Djordjevic, l’ importante è che sia duttile. Pioli vuole due uomini per ruolo, servirebbe un alternativa sulle fasce”.

Difesa a 3 o a 4?

“Non è la stessa cosa, nella difesa a 3 ci vuole più aggressività ed attenzione. I giocatori devono essere bravi nel uno contro uno. Per giocare con la difesa a 3 gli atleti devono avere una qualità superiore”.

Ti saresti aspettato la crescita di Parolo in questa stagione?

“Sinceramente no, è stato un giocatore fortissimo, un atleta completo, spero si riconfermi anche quest anno”.
Mauri e Ledesma in scadenza di contratto..chi è più vicino alla riconferma’?
“Personalemte terrei Mauri perché ha giocato più di Ledesma ed è un atleta in grado di interpretare più ruoli. Mauri ha una grande intelligenza tattica”.

Che Campionato sarà quest anno?

“Sarà un Campionato sicuramente diverso. La Juventus perde Pirlo e Tevez, due giocatori fondamentali, dovrà dimostrare che i nuovi giocatori siano all’ altezza dei predecessori. L’ Inter sta lavorando bene, ha rinforzato la difesa con i nuovi acquisti. La Fiorentina ed il Milan non si sono mossi molto sul mercato, per ora da parte loro vedo molte parole e pochi fatti”.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS| Marcos Antonio cresce. E Sergej… è più laziale

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


L’amichevole di ieri contro il Valladolid, seppur persa ai calci di rigore, ha lasciato sensazioni molto positive per quanto riguarda la Lazio. E’ stata infatti proposta una buona prestazione dalla squadra condita da un centrocampo che ha tenuto alla perfezione la gara sia a livello tattico che di intensità e quantità. I cambi hanno infatti permesso di far girare comunque bene la squadra nonostante l’assenza di Luis Alberto. La prima nota positiva in tal senso, infatti, è quella legata alla sostituzione di Cataldi, che per 59 minuti ha tenuto molto bene proponendo una buona prestazione tanto a livello di palleggio che a livello difensivo, per Marcos Antonio che allo stesso tempo ha fatto vedere cose molto buone. Durante l’arco della stagione quella formata dai due registi potrebbe essere una staffetta da tenere in considerazione da Maurizio Sarri così come lo era quella di Cataldi stesso con Lucas Leiva la passata stagione.

Chi invece rimarrebbe in ogni caso in campo è Sergej Milinkovic-Savic. Il tecnico, così come tutti i tifosi laziali, sperano nel migliore dei colpi di mercato: trattenere il sergente alla Lazio. Sotto quel punto di vista segnali importanti arrivano anche dal PSG, che sembrerebbe ormai vicino all’acquisto di Fabian Ruiz. Di fatto il centrocampista del Napoli allontanerebbe Milinkovic da una delle pochissime squadre che potrebbero senza problemi avvicinarsi alle richieste di Lotito per il serbo. A un mese dalla conclusione del mercato è infatti una buona notizia, anche se il rischio rimane: l’agente del sergente rimane infatti in contatto con alcune squadre della Premier League, oltre al fatto che il Manchester United si è ritirato dall’asta per De Jong, rimanendo così in cerca di un centrocampista.

Il Corriere dello Sport  
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW