Connect with us

Per Lei Combattiamo

Ora gli indagati sono diciannove

Published

on

 


Se i «treni dei gol» scorrevano veloci le indagini degli inquirenti ricordano l’alta velocità. I magistrati della procura di Catania che hanno svelato il presunto sistema capace di decidere a tavolino i risultati delle partite del campionato di serie B, lavorano rivelando nuovi indagati, portando alla luce tesori da migliaia di euro e libri neri con la contabilità celata. Oltre ai nomi già noti iscritti sul registro degli indagati, spunta il presunto coinvolgimento anche di altri calciatori. Il numero degli indagati sale dunque a 19. Un elenco che comprende il giocatore del Varese Andrea Barberis, quello del Livorno Marco Moscati, il difensore olandese della Ternana Jens Janse e i due giocatori del Trapani, Luca Pagliarulo e il difensore Christian Terlizzi. A giudicare dalla rapidità con cui si muovono i magistrati e i poliziotti della Digos sembra che l’inchiesta sia solo agli inizi. Ieri infatti gli agenti hanno sequestrato 100mila euro. Il denaro era nascosto nel controsoffitto dell’abitazione di Impellizzeri, lo stesso che dopo aver parlato di una scommessa da 1500 euro aveva esclamato: «Comunque viva lo sport». Nell’ufficio dell’agente che si occupa di scommesse sportive è stato ritrovato anche un localizzatore di microspie a radiofrequenze. Cercando di ricostruire il presunto giro di denaro che si celava dietro «i treni del gol» gli inquirenti hanno sequestrato anche 100 computer e i telefoni e gli smartphone del presidente Pulvirenti e del direttore sportivo Delli Carri. Durante l’operazione è stato rinvenuto anche il libro mastro. Un registro in cui sarebbero state annotate diverse cifre. Il sospetto dei magistrati è che in quei fogli siano state appuntate le somme di denaro usate per corrompere i calciatori e truccare le partite del Catania.

I poliziotti hanno anche trovato numerosi di documenti. A ogni modo si tratta di un’indagine che dovrà superare l’esame dei giudici quindi le persone coinvolte avranno tutto il tempo necessario per preparare la loro difesa e dimostrare l’eventuale estraneità ai fatti. Lunedì 29 giugno sono infatti stati fissati alcuni interrogatori di garanzia che si svolgeranno davanti al giudice per le indagini preliminari di Catania Fabio Di Giacomo.

A recarsi presso il palazzo di giustizia etneo saranno Antonino Pulvirenti, Paolo Cosentino e Giovanni Luca Impellizzeri. Intanto Christian Terlizzi è già intervenuto: «Non so cosa sia successo – ha affermato il giocatore – Combine Catania-Trapani? Io ricordo che abbiamo perso sul campo: la partita l’hanno vista tutti. Parlano i fatti, le chiacchiere invece le lascio agli altri. Abbiamo perso 4-1, è vero, ma è un risultato che ci può stare. Mi dispiace che le cose vengano ingigantite, come spesso succede nel calcio: evidentemente c’è qualcuno che si diverte a chiacchierare parecchio e che cerca soltanto di farsi un po’ di pubblicità».

Fonte: Il Tempo

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CorSera | Romagnoli e Casale, la coppia italiana che ha blindato la Lazio

Published

on

 


Sei volte di fila schierati dall’inizio e porta inviolata in 4 gare.

Grazie al lavoro di mister Sarri, la Lazio ha incassato 11 gol in 15 gare di campionato. Ma ci sono ancora margini di miglioramento. Dal 16 ottobre scorso contro l’Udinese, il tecnico ha schierato RomagnoliCasale e in campionato non li ha più cambiati; la coppia difensiva ha mantenuto la media di 2 partite su 3 senza subire reti.

Fraioli – Proietto

Con sole 6 apparizioni in coppia, l’affinità non può che migliorare: avendo d’altronde solo 24 anni uno (Casale) e 27 l’altro (Romagnoli), potrebbero formare la difesa centrale per le prossime stagioni. La Lazio non è abituata ad avere a lungo termine una coppia di italiani a proteggere la propria porta, gli ultimi a giocare con continuità erano stati Biava e Stendardo.

foto Fraioli

Come riportato dal Corriere della Sera

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW