Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Cataldi: “Sono soddisfatto della stagione anche se l’inizio è stato difficile”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Tornato dall’avventura dell’ Europeo in Repubblica Ceca con gli azzurrini, Danilo Cataldi è pronto per affrontare una nuova stagione in maglia biancoceleste. Dopo un inizio non facile, a causa di alcuni infortuni, è riuscito a mettersi in mostra facendo emergere tutte le sue qualità. Nel pomeriggio il centrocampista romano è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio

Buonasera a tutti

Com’è andata, al livello personale, l’Europeo con la Nazionale? 

“Bella esperienza far parte ella nazionale. Sapevamo di esser forti. C ‘è molto rammarico, ma questa esperienza ci ha fatto crescere. Nella prima partita siamo stati un po’ sfortunati. Siamo stati poco lucidi in alcune situazioni ma quello che è importante è che siamo sempre stati un gruppo unito. Sicuramente vi è stata molta stanchezza, dovuta al fatto che la competizione si è giocata a fine stagione. Abbiamo sostenuto ritmi alti, giocando ogni tre giorni. La cosa bella è che durante tutte queste sfide ho sempre sentito la fiducia del popolo biancoceleste e questa è un’emozione unica. Voglio ricordare che c’è e c ‘è stato sempre un grande gruppo”.

Belotti?

“Sicuramente è un buon attaccante e può migliorare molto. E’ completo fisicamente. Abbiamo affrontato nel girone Portogallo ed Inghilterra, molti dei loro giocatori avevano già diverse presenze con la nazionale maggiore. Penso che in campo tutta questa differenza non si sia vista. Siamo stati molto sfortunati”.

La conferma di Pioli e la  permanenza di Klose alla Lazio…

“Pioli si è meritato il rinnovo dopo l’ottima stagione che si è appena conclusa, i risultati si sono visti in campo. Ma la vittoria più bella è stata riportare tanta gente allo stadio e questo grazie anche al mister. Miro non so più che dire per lui, sono molto contento, ormai parlare di lui è riduttivo, giocarci insieme già è tanto”.

Sulla stagione appena conclusa…

“Sono soddisfatto della stagione. L’inizio è stato difficile, avevo tanta voglia di fare e invece ero fermo. I compagni mi hanno aiutato molto. Ho sempre aspettato il gol ma ancora non è arrivato , spero nel prossimo anno…”

Il gol più bello della stagione della Lazio?

“Il gol di Candreva dagli 80 metri contro l’Empoli e qualche gol di Felipe. Forse non ricordo quello più bello, ma quello più difficile è stato quello di Felipe Anderson contro l’Inter a Milano”.

Il tuo assist a Torino per Klose è stato votato dai tifosi come il secondo della stagione, dopo quello di Felipe a Mauri nel derby…

“Anche quello di Felipe contro la Sampdoria è stato veramente bello”

Cosa avete detto a Onazi del  gol  contro il Napoli?

“Niente è fuggito in Nigeria (ride)”

 Preliminare di Champions?

Sarà una partita importante.

La Primavera di Inzaghi, ha fatto un grande cammino, con molte partite tirate fino all’ultimo, cosa ci dici di questa squadra e dei ragazzi che andranno in prestito?

“La vittoria dello scudetto non è andata come a noi, ma hanno avuto belle soddisfazione, come la vittoria con la Roma, la finale è stata una lotteria per via dei rigori, grandi complimenti per l’annata. Fare esperienze e giocare è un ottima formazione sia come giocatore che uomo, la consiglio a tutti i giovani, spero che in tanti di questa rosa possano fare esperienze”.

Cosa farai in vacanza?

“Starò un po con i miei, mi godo la famiglia poi andrò una settimana in vacanza”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

MOVIOLA | Lazio-Verona: bravo Colombo nella gestione dei cartellini. Sul 3-3 possibile fallo su Kamenovic

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

E’ l’arbitro Andrea Colombo, sezione di Como, a dirigere l’ultima partita della Lazio in stagione. Il 32enne gestisce bene la gara, soprattutto per quanto riguarda i cartellini gialli che vengono sventolati ogni qualvolta serva. Ecco la moviola di Lazio-Verona, finita 3-3:

Al 10′ un replay mostra una forte e continua trattenuta ai danni di Luiz Felipe nel corso della punizione calciata da Cataldi dalla destra. Mentre il pallone percorre rapidamente tutta l’area di rigore, l’italiano viene trattenuto vistosamente. L’arbitro non vede, il VAR non interviene.

Dubbi sul gol del 3-3 del Verona: Hongla colpisce Kamenovic in scivolata dopo che il difensore della Lazio ha preso il pallone che beffa l’uscita di Strakosha.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW