Connect with us

Per Lei Combattiamo

L’ex Almeyda: “Argentina – Cile è la giusta finale. Sarei rimasto a vita nella Lazio, quello era il mio posto”

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


L’Argentina dopo la larga vittoria contro il Paraguay, per 6-1, ha conquistato la finale della CopaAmerica, in una partita molto delicata, con i padroni di casa del Cile. Ai microfoni di Radio Olympia, Matias Almeyda, parla dell’Albiceleste e della sua Lazio. Ecco le sue parole:

Sono arrivate in finale le due squadre che propongono un calcio diverso rispetto alle altre, sempre propositive e pronte ad imporre la loro mentalità all’avversario. E’ giusto che la finale se la giochino Cile e Argentina. Il Cile gioca molto bene, per la prima volta nella loro storia hanno un sistema tattico che funziona e hanno 7/8 giocatori di livello mondiale, molti dicono che sono stati un pò aiutati nel percorso, io dico che hanno avuto la fortuna che hanno tutte le squadre che giocano una competizione a casa loro. Sento tante polemiche anche sul rendimento di Messi in nazionale. Lui è sempre Messi, è umano può avere partite meno brillanti ma anche quando non segna è sempre decisivo con le sue giocate durante le partite. Poi aggiungo che in Europa hanno più spazio, qui la marcatura è diversa e non si lascia respiro a nessuno. Il paragone con Maradona è scomodo, ma è sbagliato. Maradona è unico non ci sarà mai nessuno come lui, è il numero uno. Però Messi è fantastico, per le sue doti tecniche e non solo. Tutti i trofei che ha vinto non sono casuali. Adesso nella nazionale argentina ognuno ha il suo ruolo preciso. Biglia e Mascherano hanno un compito difficilissimo, coprire un potenziale offensivo composto da Pastore, Aguero, Messi e Di Maria non è semplice. La Lazio è una grande squadra, quindi non credo che debba cercare un’esperienza in altri club Europei. Molti pensano che se arriva il Real Madrid o un altro club prestigioso, sia impossibile rifiutare, io non sono d’accordo perchè la Lazio è già una grande squadra. Io non sarei mai voluto andar via dalla Lazio, quello era il mio posto nel mondo. Sarei rimasto a vita. Sono tornato soltanto una volta nel 2007 a Formello per salutare Manzini e i ragazzi che lavorano alla Lazio, ma non vengo spesso perchè mi fa male. Ogni volta che vengo piango. Approfitto per ricordare Sergio Manganaro che è venuto a mancare qualche giorno fa. Sono molto legato a tutti i ragazzi, mi piaceva fermarmi spesso a pranzo con loro. Ho sentito che Osvaldo è stato accostato a molte squadre tra cui la Lazio. Osvaldo ha giocato in Argentina negli ultimi mesi e ha fatto molto bene quando è sceso in campo”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE B | Lazio Women-Cittadella Women, la designazione arbitrale

Published

on

 


La 9ª giornata di Serie B Lazio WomenCittadella Women, in programma domenica 27 novembre 2022 alle ore 14:30 al Centro Sportivo Mirko Fersini di Formello, sarà diretta dal signor Alessio Amadei della sezione di Terni, coadiuvato dagli assistenti Manuel Cavalli e Usman Ghani Arshad.

Come riportato dal sito ufficiale dell’AIA 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW