Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

AURONZO15 – Candreva-Pioli, il lungo abbraccio che non lascia spazio ad interpretazioni

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

candreva

AURONZO – Il rumore dei pulmini che scendono lungo le strade che portano al campo Zandegiacomo rubano l’attenzione dei tifosi. E’ il segnale che aspettavano da giorni: i nazionali sono sbarcati ad Auronzo di Cadore. Non c’è stato gol o giocata, a rubare la scena sono stati i big. Sono circa le 18,30 quando Klose, Candreva, Anderson, Parolo, Berisha, Basta, de Vrij, Lulic e Onazi mettono piede in ritiro. Telefonini, macchinette fotografiche e videocamere inquadrano ogni movimento. I tanti bambini presenti si arrampicano sulle transenne per un autografo o semplicemente per un selfie. Un bagno di folla. Poi tutti negli spogliatoi a calzare le scarpette da calcio, non c’è tempo da perdere. Pioli li fa scendere subito in campo per una leggera sgambata: corsetta intorno al campo e torello. Il primo ad uscire dal tunnel degli spogliatoi è Parolo, poi via via tutti gli altri. Un boato quando è spuntata la testa bionda di Miroslav Klose. A proposito del Tedesco in mattinata si era diffusa la notizia che non sarebbe sbarcato ad Auronzo, ma si sarebbe aggregato alla squadra solamente durante la tournée in Germania. Mille interrogativi e supposizioni, fugati in un attimo. E’ bastata una foto postata da de Vrij sul suo profilo twitter che ritraeva i volti sorridenti di Lulic, Onazi, Basta, Candreva e appunto Klose. Da oggi si inizierà a sudare e a fare sul serio. Con tutta probabilità lavoreranno prima in maniera differenziata poi si uniranno al resto del gruppo. Con i big in campo il tecnico potrà finalmente concedersi tutti gli esperimenti tattici del caso.

PROVE DA CAPITANO – E’ in forma smagliante e sorridente Candreva, appena mette piede sul terreno verde corre da Pioli, tra loro un lungo abbraccio che non lascia spazio ad interpretazioni. Look rinnovato e barba più corta, da oggi sarà il bell’Antonio a comandare i suoi compagni sul campo e fuori. Il tecnico biancoceleste non vedeva l’ora di averlo al suo fianco. In questi primi giorni si è sentita molto la mancanza di un leader all’interno dello spogliatoio. Subito un compito: sedare qualche piccolo ondata anarchica. Smaniava dalla voglia d’indossare quella fascia, i compagni gliel’hanno consegnata e ora starà a lui farsi rispettare e far rispettare le regole. Si sente un ragazzo fortunato Candreva, domenica sera si è concesso le ultime ore di svago. E’ sceso sul prato verde dell’Olimpico ma non per una partita, ma per cantare e ballare sulle note di Jovanotti, nella Capitale per una tappa del tour. Ieri mattina le visite mediche e ai tifosi che lo chiamavano già capitano ha risposto con un sorriso a 36 denti. Il più grande spettacolo dopo il week end.

Il Messaggero – Emiliano Bernardini

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

MOVIOLA | Lazio-Verona: bravo Colombo nella gestione dei cartellini. Sul 3-3 possibile fallo su Kamenovic

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

E’ l’arbitro Andrea Colombo, sezione di Como, a dirigere l’ultima partita della Lazio in stagione. Il 32enne gestisce bene la gara, soprattutto per quanto riguarda i cartellini gialli che vengono sventolati ogni qualvolta serva. Ecco la moviola di Lazio-Verona, finita 3-3:

Al 10′ un replay mostra una forte e continua trattenuta ai danni di Luiz Felipe nel corso della punizione calciata da Cataldi dalla destra. Mentre il pallone percorre rapidamente tutta l’area di rigore, l’italiano viene trattenuto vistosamente. L’arbitro non vede, il VAR non interviene.

Dubbi sul gol del 3-3 del Verona: Hongla colpisce Kamenovic in scivolata dopo che il difensore della Lazio ha preso il pallone che beffa l’uscita di Strakosha.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW