Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il bolero di Ravel

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

morrison1

AURONZO – Gli sono bastati un paio di assoli per accendere l’entusiasmo dei tifosi della Lazio. Ravel Morrison è la vera star di questa prima parte di ritiro ad Auronzo di Cadore. Nello spogliatoio sembra già un veterano, tutti gli vogliono bene e parlano benissimo di lui. Ha conquistato tutti con il suo modo di stare in campo e con la sua classe cristallina. Nell’amichevole di domenica ha messo a segno una doppietta, da lustrarsi gli occhi il pallonetto di piatto destro. In cabina di regia ha girato sequenza da oscar. Si muove tanto, corre e segna anche nelle partitelle in famiglia. Inconfondile quando danza in mezzo al campo con le sue scarpette blu. Ha voglia di spaccare le montagne. Ma soprattutto non sta mai zitto. Applaude i compagni che sbagliano, fa segno ‘ok’ a chi ci prova ma non riesce a concretizzare verticalizzazioni, si danna l’anima con Hoedt per qualche “eccesso” nei passaggi orizzontali richiamandolo a velocizzare la manovra. I bambini stravedono per lui tanto da seguirlo con lo sguardo incantato qualsiasi cosa faccia. Gli è bastato mettere piede nel villaggio riservato ai tifosi per scatenare raffiche di flash. E’ una rockstar.

GIOVANI DI SUCCESSO – Tutti lo coccolano e lo proteggono. E’ una scommessache la Lazio vuole vincere ad ogni costo. Il vice di Pioli, Murelli non lo lascia solo nemmeno un attimo. Nei rari momenti in cui il talento inglese s’incupisce in solitaria è lì a spronarlo. Un diamante grezzo che giorno dopo giorno sta ritrovando la sua lucentezza, anche dal punto di vista fisico. Si vedono i chili in meno, persi grazie agli straordinari che lo staff biancoceleste gli fa fare. Sorride il tecnico laziale che qui, sotto le tre cime di Lavaredo, ha ritrovato un giocatore diverso da quello che aveva conosciuto appena sbarcato a Roma: «A febbraio ci avevano mandato il fratello» ha dichiarato scherzosamente. Ravel compone musica da sballo e duetta con l’altro sbarbato Keita. Il talento spagnolo e Morrison sono già compagni di merende tra vestiti alla moda, selfie, musica a tutto volume e giocate sontuose in campo: «E’ un grandissimo giocatore con grande qualità» ha detto il Balde giovane. Il sound è già dei migliori e a tutto questo nel pomeriggio di ieri si è unito il terzo componente della band biancoceleste pronta a suonarle a tutti: Felipe Anderson. Il brasiliano abbronzatissimo e tirato a lucido è pronto a trascinare la Lazio con i suoi guizzi. Non ha perso tempo e appena sbarcato ad Auronzo si è infilato subito gli scarpini ed è corso al campo d’allenamento per una corsetta tra gli applausi dei tanti tifosi che ogni giorno seguono da vicino la Lazio. Pioli si sfrega i palmi delle mani, qualità e fantasia al potere per una Lazio da Champions.

Il Messaggero – Emiliano Bernardini

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Presentazione della maglie in stile stadio, Celletti accende Piazza del Popolo – VIDEO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Una serata biancoceleste che ha riscosso molto successo quella andata in scena ieri a Piazza del Popolo in occasione della presentazione delle nuove maglie della Lazio per la prossima stagione. I tifosi hanno infatti risposto con entusiasmo all’appuntamento fissato in centro a Roma. Riccardo Celletti, lo speaker della Lazio, ha avuto il compito di salire sul palco quando il nuovo kit è stato svelato ai sostenitori laziali: ha animato la serata e reso Piazza del Popolo una sorta di stadio Olimpico.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW