Connect with us

Per Lei Combattiamo

AURONZO15 Giorno 6 – Lazio vs Top11RadioClub 9-1, i Nazionali infiammano il Zandegiacomo

Published

on

 


klose fascia capitano

Seconda uscita stagionale per la Lazio di Mister Pioli. Dopo l’amichevole di domenica contro il C.S. Auronzo, i biancocelesti scendono in campo per affrontare la Top 11 Radio Club 103. Una gara che arriva dopo 6 giorni di lavoro e che può servire per raccontare qualcosa in più al tecnico biancoceleste sulla condizione fisica dei suoi ragazzi. A disposizione, questa volta, anche i nazionali che si sono aggregati al gruppo da pochi giorni. Per loro circa 30 minuti, che bastano per far accedere l’entusiasmo dei tifosi presenti allo Zandegiacomo.

alose fascia capitano candreva

PRIMO TEMPO – Mister Pioli si affida, nella prima frazione di gioco, al classico 4-3-3 con Marchetti tra i pali, Gentiletti e Mauricio al centro della difesa e Konko e Radu sugli esterni. A prendere le redini del centrocampo ci pensa Murgia affiancato da Morrison e Oikonomidis. Djordjevic, Keita e Perea compongono infine il tridente offensivo. Il primo tempo stenta a decollare, il ritmo è basso, le emozioni poche. Il più ispirato sembra essere Murgia che in un paio di occasioni  tenta di sorprendere De Nadai da fuori area. La Lazio è ferma sulle gambe, il gioco brillante scarseggia. L’unico in grado di accendere gli animi dello Zandegiacomo è Morrison. L’inglese, uno dei giocatori più attesi di questo ritiro, sfoggia tutto il suo talento e raccoglie gli applausi dei tifosi presenti. È proprio lui a sbloccare il risultato. Al 43′ riceve da Perea e dal limite dell’area lascia partire un tiro che si insacca all’angolino. Ancora lui, ancora Morrison e con i biancocelesti è già amore.

SECONDO TEMPO – Cambia la retroguardia nella ripresa, tutta ma non la fascia destra che rimane nelle mani di Konko. Guerrieri si impossessa dei pali, Hoedt e Prce si posizionano al centro e Braafheid prende il posto di Radu. Tra la Lazio e la Top 11 la differenza c’è, e ora si vede. Al 54′ i biancocelesti trovano il gol del raddoppio. Keita arriva sul fondo e mette in mezzo, Perea tenta la botta senza fortuna, e allora Djordjevic a porta vuota a metterla dentro. Passano appena 3 minuti e Morrison riporta su di se tutte le attenzioni: calcio piazzato dai 20 metri e palla sotto all’incrocio dei pali per il talento inglese. E’ standing ovation allo Zandegiacomo. Al 62′ Pioli cambia tutto. E’ l’ora dei nazionali, è l’ora della squadra titolare. La tribuna si infiamma, li stavano aspettando. A lasciargli il posto sono Guerrieri, Konko, Morrison, Murgia, Oikonomidis, Perea e Djordjevic. Ora la Lazio si schiera così: Berisha in porta con Hoedt e Prce che restano al centro della difesa, affiancati da Basta e Braafheid; Onazi e Lulic si posizionano sugli esterni con Parolo in cabina di regia; il tridente d’attacco è quello che ha regalato emozioni per tutta la scorsa stagione con Anderson e Candreva a sostegno di Klose. La gara si accende, i ritmi cambiano vertiginosamente. E’ subito Felipe show. Al 65′ Basta sfonda sulla destra e mette al centro per il brasiliano che anticipa tutti e sigla il 4 a 0. Anderson è inarrestabile e al 72′ fa impazzire il pubblico segnando la sua prima doppietta stagionale. La Lazio ora non può fermarsi. Al 73′ arriva il gol di Klose che, su assist di Anderson, con uno scavetto supera Brandalise. Al 78′ prima gioia stagionale anche per Hoedt. L’olandese si era fatto valere già nella prima amichevole siglando l’assist per Perea. Questa volta Klose gli restituisce il favore servendogli una palla che va solo spinta in rete. Passa ancora qualche minuto e al 82′ anche Lulic trova la rete. Il bosniaco, dal limite dell’area, trafigge l’ultimo difensore avversario. La Top 11 del Cadore non si abbatte e mette a segno al 89′ il gol della bandiera. In contropiede Borca si invola, serve Vedana che a tu per tu con Berisha non sbaglia. Al 46′ arriva la prima rete anche per Basta che sfrutta al meglio l’assist di Lulic. e’ 9 a 1 il risultato finale.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio Under 17, vittoria dei biancocelesti sul campo del Bari: il tabellino

Published

on

 


Le giovani aquile si impongono in trasferta per 0-3 sul Bari. Il tabellino del match:

Marcatori: 15’ pt Ferrari (L), 20’ pt Gelli rig. (L), 33’ st Sessa (L)

 

BARI: De Giosa, Bruno, Cappellari, Maio, Basile, Gabriele (17’ st Forziati), Lavoratti (17’ st Sacco), Pazienza, Violante (9’ st Satalino), Limina (45’ st Carlucci), Carrozzo (9’ st Filo).

A disp.: Palmisano, Calo, Susco, Andrisani.

All.: L. De Simone

photo Antonio Fraioli

LAZIO: Renzetti, Volpe, Ferrari, Silvestri, Barone, Ercoli, Gningue, Paolocci, Ceccarelli, Gelli (40’ st Marinaj), Cuzzarella (25’ st Sessa).

A disp.: Ciardi, Stano, Cesari, Raffo.

All.: C. Terlizzi

S.S.Lazio.it 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW