Connect with us

Per Lei Combattiamo

AURONZO15, Giorno 8 – Basta: “Lazio grande scelta, stavolta la Champions non mi sfuggirà. E su Milinkovic-Savic…” | VIDEO

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Dusan Basta e la Lazio, un amore scoccato al primo istante. Il terzino è il padrone indiscusso della fascia destra, ha conquistato i tifosi a suon di chilometri e cross. L’ex Udinese è arrivato ad Auronzo in ritardo insieme ai nazionali, ma ha la corsa nel sangue ed è già pronto per Supercoppa e Champions.

“Siamo pronti per la nuova stagione, fisicamente manca ancora qualcosa ma mentalmente ci siamo. Ripetersi sarà difficile ma vogliamo raggiungere i nostri obiettivi, sopratutto la Champions. Questo è il primo obiettivo. Non amo fare proclami, spero di arrivare tra le prime 5”.

Sul doppio impegno: “Sicuramente sarà dura ripetersi proprio perché avremo l’Europa e quindi più impegni in una settimana. La squadra però si è rafforzata con i tre innesti fatti dalla società, siamo pronti”.

Sulla squadra: “E’ importante aver confermato lo zoccolo duro. Lo scorso anno la società ha fatto ottimi acquisti, ora siamo completi. Sarebbe un peccato vendere qualche grande giocatore, anche se talvolta serve anche vendere qualcuno“.

Sui nuovi acquisti: “E’ ancora presto secondo me per dare un giudizio. Sono grandi professionisti, con qualità ma è presto. Non voglio sbilanciarmi, posso solo dire che sono partiti bene“.

Sulla fascia di capitano: “Non ho sentito nulla al riguardo, non ne parliamo. Ci concentriamo su altro, sul nostro lavoro. Sicuro non riguarda ma (ride, ndr)”.

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=i5kc5eGN7Hg” width=”560″ height=”315″]

Su Milinkovic-Savic: “Non lo conosco. Ha 20 anni, ha vinto il Mondiale Under 20. Ha qualità perché non è facile vincere una competizione simile”.

Sul preliminare di Champions: “Ci tengo perché l’ho fallito cinque volte, due con l’Udinese e 3 con la Stella Rossa. Bisogna insistere sul lavoro che ci chiede il mister, speriamo che il sorteggio sia benevolo anche se tutte le squadre sono forti. Nel calcio serve anche un po’ di fortuna“.

Sulla scelta della Lazio: “Posso dire di aver fatto una grande scelta. I primi mesi sono stati difficili. È vero che ho cambiato soltanto città, ma ambientarmi non è stato semplice. A Distanza di un anno però posso dire che la scelta è stata giusta”.

Sulla Juventus: “E’ la squadra più forte della Serie A. Si può battere, ma è difficile. E’ una squadra importante, ma lo siamo anche noi. In finale di Coppa Italia lo abbiamo dimostrato. In quell’occasione abbiamo addirittura giocato meglio di loro. Alla fine hanno vinto soltanto perché avevano più esperienza di noi“.

Sulla cena di ieri: “Il gruppo va fatto anche fuori dal campo. E’ importante essere uniti, ci siamo divertiti ma stamattina abbiamo lavorato a mille“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

L’Italia batte l’Ungheria e si qualifica alle Finals di Nations League

Published

on

 


A Budapest gli Azzurri vincono contro la squadra allenata da Rossi e si aggiudica la qualificazione alle Finals di Nations League. L’Italia sblocca la partita nel primo tempo con Raspadori che sfrutta un errore della difesa ungherese. Nella ripresa Dimarco realizza la rete del 2-0 contro l’Ungheria.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW