Connect with us

Per Lei Combattiamo

È già la Lazio di Milinkovic | Il Tempo

Published

on

 


Genk a Shanghai passando per Roma. Manca ancora l’ufficialità, ma Sergej Milinkovic-Savic è ormai un giocatore della Lazio. Il blitz effettuato giovedì dal direttore sportivo Igli Tare ha sortito gli effetti sperati, il ventenne centrocampista serbo – pagato 7.5 milioni di euro più un altro milione e mezzo di bonus e un altro milione per l’intermediazione dell’agente Mateja Kezman – sbarcherà domenica o al massimo lunedì nella capitale per sostenere le visite mediche e apporre la firma sul nuovo contratto che lo legherà alla società biancoceleste per 5 anni.
Diversamente da quanto accaduto appena una settimana fa a Firenze, quando scoppiò in lacrime davanti al contratto scatenando l’ira del direttore sportivo viola Daniele Pradè, stavolta Milinkovic-Savic sembra convinto della scelta, tra l’altro ponderata negli ultimi mesi visto il lungo corteggiamento della Lazio. Adesso, però, per il centrocampista serbo comincia una dura corsa contro il tempo. L’obiettivo è noto: essere disponibile per la sfida contro la Juventus, Supercoppa italiana in programma tra sette giorni a Shanghai. Milinkovic è pronto dal punto di vista fisico, avendo cominciato la preparazione con il Genk prima della squadra biancoceleste, ma potrebbe incontrare un altro problema: il transfer dovrebbe arrivare non più tardi di mercoledì prossimo, il visto per l’ingresso in Cina, invece, solo in extremis.
La Lazio è già al lavoro per risolvere il problema, a Shanghai il tecnico Stefano Pioli dovrà rinunciare agli squalificati Parolo e Lulic, dunque ha più che mai bisogno dell’aiuto del giovane serbo. Per sfidare la Juve l’allenatore emiliano sembra volersi affidare ancora una volta al 3-4-3 utilizzato nella finale dell’ultima Coppa Italia, anche se le recenti prove tattiche hanno dato indicazioni negative. Il 4-3-3 a lungo impiegato nella scorsa stagione è l’alternativa, difficile però da immaginare senza l’apporto del nuovo acquisto Milinkovic-Savic, perché a Shanghai saranno a disposizione solo tre mediani: Biglia, Onazi e Cataldi.
In Cina, invece, non giocheranno Cana (rescissione molto vicina, l’offerta dell’Al-Jaish sembra averlo convinto), Gonzalez, Alfaro e Perea, lasciato a casa da Pioli. Forse un segnale alla società, per la quale il mercato in entrata è chiuso in attesa del playoff per la Champions. Solo con un risultato positivo la Lazio potrebbe tornare sul mercato, magari per rinforzare l’attacco, anche se la suggestione Mario Balotelli rilanciata nel Regno Unito dal Mirror («Biancocelesti in pole dopo il colloquio tra Lotito e Raiola») sembra dover restare tale.

Iltempo.it 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | La Juventus trionfa all’Arechi: battuta la Salernitana

Published

on

 


Termina l’ultimo incontro di questa 21esima giornata di Serie A tra Salernitana e Juventus. A trionfare è stata la squadra di Massimiliano Allegri con un netto 0-3 firmato Vlahovic (doppietta) e Kostic. Con il successo odierno i bianconeri si portano a quota 26 punti in decima posizione, mentre i granata con la sconfitta rimediata rimangono in sedicesima posizione con 21 punti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW