Connect with us

Per Lei Combattiamo

L’ex Cribari a 1900tv: “Di Roma mi manca tutto. Spero che la Lazio superi questo momento negativo”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Cinque anni con indosso la casacca biancocelste, un periodo che Emilson Cribari porta nel cuore, impreziositi dalla conquista di una Coppa Italia, vinta nella stagione 2008/2009, e una Supercoppa giocata a Pechino nello stesso anno. Attualmente il difensore classe ’80 è svincolato, ha passato gli ultimi anni tra il Brasile, la Scozia e l’Ungheria. L’ex laziale è intervenuto nella trasmissione televisiva 1900 Tv, su Gold TV. Queste le sue parole“Di Roma mi mancano tantissime cose. A giugno sono stato nella Capitale, sono passato a Formello per salutare gli amici, i magazzinieri, tutti insomma. Mi manca tutto: la città, la gente e lo stadio Olimpico. Sono stati cinque anni indimenticabili”. 

Un talento brasiliano da consigliare alla Lazio?

Per quanto riguarda i difensori siamo messi bene qui, ultimamente. Non abbiamo grandissimi campionati come una volta,lo si è visto anche negli ultimi mondiali. Non vedo calciatori pronti per affrontare una piazza importante ed esigente come quella di Roma. 

Il calcio brasiliano è in crisi, qual è secondo lei la motivazione?

“E’ una domanda che si fanno tutti i brasiliani, dopo le ultime uscite deludenti della nostra Nazionale. Uno degli ultimi talenti è Neymar. Oggi non serve solo il talento ma anche il tipo di preparazione e noi siamo rimasti indietro da questo punto di vista”.

Sul preliminare di Champions perso dalla Lazio. Secondo lei ora quali sono i pericoli da evitare…

“Lo posso capire il momento che sta vivendo la squadra e il mister, dopo che lavoro un anno intero per questo obiettivo: è una delusione. Il mister dovrà esser bravo a caricare i ragazzi per non compromettere la stagione”.

Sulla preparazione atletica della Lazio

“Non so. Non ho seguito il ritiro, forse hanno cambiato la preparazione e il modo di allenarsi. Ma quando giochi con la difesa a tre lo devi fare per parecchio tempo e questo la Lazio non lo ha fatto. Forse potrebbe esser stato un problema con il Leverkusen”.

Su Felipe Anderson

 “Spero  che riprenda il percorso vincente che aveva intrapreso lo scorso anno”.

Sulla prossima gara della Lazio contro l’Udinese

“Sinceramente la  squadra di Colantuono l’ho seguita poco. Ma il   pericolo, da non sottovolature,  è il solito Toto Di Natale. Ho avuto l’onore di giocare con lui ai tempi dell’Empoli”.

Un pensiero sul Napoli di Sarri, sua ex squadra...

“Il pubblico azzurro è molto vicino alla squadra, è un ambiente molto caldo. Il Napoli non è partito benissimo ma ha diverse qualità. Penso che la Lazio abbia tutte le carte per superare gli azzurri in classifica. Spero che i bianocelesti si riprendano e che ricomincino a vincere”.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Lotito paga in anticipo gli stipendi. Sold out il settore ospiti di Torino

edo9923@hotmail.it'

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Gli stipendi di luglio più altre due mensilità pagate in anticipo, i premi dell’ultima qualificazione in Europa League (sorteggio alle 13 del 26 agosto a Istanbul) in arrivo. Lotito aveva tempo sino a fine settembre, a Ferragosto ha lasciato partire il bonifico dopo il  primo successo, ottenuto da squadra e staff tecnico, contro il Bologna. Ieri mattina poi il presidente ha chiamato Immobile per fare gli auguri al figlio Mattia, esortandolo a fare un nuovo discorso al gruppo, prima della seconda uscita della Lazio. Lunedì scorso Lotito è tornato a Cortina, non ci sarà nei prossimi giorni a Formello, ma vuole vincere contro il Torino di Cairo. Domenica sera Lotito ha fatto i complimenti e ha scherzato con Sarri nello spogliatoio. Il tecnico gli ha chiesto: «Allora me lo fai un regalo?». Il presidente ha risposto: «Domani ti trovi i soldi sul conto». Detto, fatto. Maurizio avrebbe preferito un terzino sinistro (Emerson Palmieri o Valeri) ma, senza l’uscita di Hysaj, non se ne fa nulla. Stesso discorso per Ilic, senza l’addio di Luis Alberto. Sold out il settore ospiti di Torino, 1430 laziali al seguito. Entro fine settimana Acerbi potrebbe raggiungere Inzaghi all’Inter, la Lazio sta cedendo sul prestito con diritto di riscatto. Chissà se i 2,5 milioni d’ingaggio risparmiati sul difensore convinceranno Lotito a centrare poi un ultimo rinforzo. A meno che quei soldi non servano nei prossimi mesi per tornare in pressing su Milinkovic, che lo scorso anno aveva già rifiutato il rinnovo del contratto in scadenza nel 2024. Il presidente può offrirgli di diventare il giocatore biancoceleste più pagato.

Il Messaggero 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW