Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Hellas Verona-Lazio: precedenti e statistiche

continanza.edoardo@gmail.com'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

La Lazio è riuscita a tornare alla vittoria sotto gli occhi del proprio pubblico contro il Genoa, l‘Hellas no. I Veronesi infatti hanno ottenuto solo tre punti nelle prime cinque partite non riuscendo a vincere neanche una partita. Le cose però non sembrano migliorare perché dopo il forfait di Luca Toni anche Gianluca Pazzini salterà la partita contro i biancocelesti. Il Verona dunque cercherà di rifarsi al Bentegodi con la squadra Pioli, che potrebbe ritrovare il suo capitano Lucas Biglia, ma che non potrà permettersi altri passi falsi.

I PRECEDENTI – 20 i precedenti in Serie A tra Hellas e Lazio al Bentegodi con un bilancio favorevole ai padroni di casa che hanno portato a casa 9 vittorie contro le due dei biancocelesti e 9 pareggi. L’ultimo precedente risale alla nona giornata della scorsa stagione con il tabellone finale inchiodato sull’ 1-1.

LE STATISTICHE – 43 le reti complessive messe a segno in Hellas Verona-Lazio con 27 gol di targa gialloblù e 16 della Lazio. 12 i gol siglati nel complesso nel quarto d’ora tra il 31′ il 45′. Venendo a questo avvio di stagione gli scaligeri sono andati in gol per ben 7 volte e sempre nel corso della ripresa con il picco più alto nel quarto d’ora tra il 61′ e il 75′; la Lazio di Pioli, invece, sembra essere più fragile a cavallo tra primo e secondo tempo avendo subito nel complesso il 50% dei gol incassati. Guardando ai numeri e alle statistiche predomina la Lazio stessa con quasi 100 attacchi totali contro i poco più di 60 del Verona, il doppio dei corner e un possesso palla maggiore. Tra i probabili marcatori sicuramente Pazzini per i veneti e Felipe Anderson per la Lazio.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS | Festa Lazio, quinto posto per 55.000

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Un grande pubblico saluta i biancocelesti: campionato concluso davanti alla Roma.

Come riportato dal Corriere dello Sport, notte d’altri tempi con il popolo biancoceleste che torna a riempire l’Olimpico. Erano 55.000 i tifosi presenti per mandare un messaggio a Lotito: serve una Lazio ancora più ambiziosa nella prossima stagione.
Ieri partenza schock dei biancocelesti, il Verona segna con Simeone e Lasagna. Poi la rimonta: Cabral, Felipe e Pedro. Hongla acciuffa il pari.

Immobile è per la quarta volta re dei marcatori. Lo precede, nella storia della Serie A, solo Nordhal: nessun attaccante italiano era mai riuscito nell’impresa. Ha vinto Sarri, applaudito sotto la Curva Nord, perché bastava un pareggio per finire quinto e piazzarsi davanti alla Roma (terzo anno di fila per la società). La qualificazione in Europa League può essere la base per costruire un futuro radioso, a patto di accontentarlo sul mercato e magari ribaltando il destino attraverso la conferma di un top player come Milinkovic, forse al passo d’addio nella scia di Leiva, Strakosha, Luiz Felipe e probabilmente Acerbi.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW