Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – Verso Lazio-Frosinone: il punto sui ciociari

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

 15 Maggio 2015. Frosinone-Crotone 3-1. Una partita come le altre? No… E’ la partita delle partite, una giornata che non sarà mai dimenticata, in quanto ha significato la prima storica promozione del Frosinone in Serie A, dopo 87 anni dalla sua fondazione. Un traguardo incredibile e del tutto meritato, per il grande campionato della squadra di mister Roberto Stellone e per tutti gli sforzi fatti dal presidente, Maurizio Stirpe. La svolta nel 2012: dopo la conquista del titolo nazionale dei Berretti, Stellone viene chiamato alla guida della prima squadra in Lega Pro. Il primo campionato non va molto bene, piazzandosi al settimo posto. Nella stagione successiva il mister e la squadra prendono il largo; promozione diretta in Serie B mancata solo all’ultima giornata, con la sconfitta contro il Perugia, che a sua volta ottiene la promozione diretta. Si va ai play-off e i ciociari arrivano alla finale: l’avversario è il Lecce; 1-1 fuori casa e al ritorno dopo il pareggio alla fine dei tempi regolamentari, capitan Frara e Viola regalano la Serie B ai propri tifosi, a tre anni di distanza dall’ultima volta. Arriviamo all’anno scorso, con la squadra di Stellone partita per mantenere la categoria. Invece, dopo un campionato giocato ad altissimi livelli, il Frosinone conquista la Serie A, dopo essere stati nelle prime posizioni dalla prima partita e concludendo al secondo posto con 71 punti dietro al Carpi.

In estate la società ha deciso di aggiungere al gruppo della passata annata, calciatori giovani e di prospettiva, più qualche giocatore con esperienza del massimo campionato. Gli acquisti sono molti, ben 10; Rosi-Diakitè-Leali-Castillo-Tonev-Verde-Chibsah-Longo-Pavlovic-Sammarco. L’obiettivo era portare calciatori che sapevano già cosa significasse giocare in Serie A, visto che nella rosa dell’anno scorso solo Soddimo e Dionisi avevano delle presenze in Serie A. La stagione è cominciata con delle difficoltà, come è normale che sia per una neopromossa. Nelle prime quattro gare sono arrivate altrettante sconfitte. La squadra però ha sempre dimostrato di esserci, soprattutto dal punto di vista mentale. La sconfitta in casa contro la Roma è un esempio; i giallorossi hanno vinto si 2-0 ma non hanno avuto di certo vita facile, con il raddoppio di Iturbe arrivato solo nei minuti di recupero. Nonostante un buon gioco e la voglia di combattere su ogni pallone, non arrendendosi fino al fischio finale, dopo la quarta giornata il Frosinone era a quota zero punti in classifica ed ultima da sola. L’avversario alla quinta giornata era la Juventus, a Torino. Un’altra sconfitta avranno pensato in molti, se non tutti. Una facile vittoria per i campioni d’Italia, reduci oltretutto da un periodo negativo e quindi in cerca di riscatto. Com’era il proverbio? Nel calcio mai dire mai…o anche come disse il buon Giovanni Trapattoni: “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”. Niente di più vero! Juventus-Frosinone 1-1 con il gol del pareggio di Blanchard, grande tifoso juventino come da lui stesso rivelato a fine match, presente addirittura a Berlino nella finale di Champions League contro il Real Madrid. Poi è arrivata la vittoria in casa con l’Empoli, grazie alla doppietta di Dionisi. Con 4 punti in classifica e l’ultima posto alle spalle, Stellone e i suoi sono determinati e convinti che la salvezza non sia un traguardo irraggiungibile.

Domenica il Frosinone scenderà all’Olimpico contro la Lazio, con al seguito oltre tremila tifosi. Come dichiarato dal presidente Stirpe in esclusiva a LazioPress.it, il sostegno del proprio pubblico  è importante per tutto il club: “Il grande attaccamento che i nostri tifosi ci stanno dimostrando non può che fare piacere. Noi, dal canto nostro, speriamo di potergli regalare quante più soddisfazioni possibili. Mi auguro, proprio per loro, di vedere domenica una prestazione importante o quanto meno dignitosa. Certo i pronostici sono naturalmente tutti a favore dei biancocelesti, visto anche il cammino fin qui di Pioli e i suoi all’Olimpico, con 5 vittorie su 5 in tutte le competizioni. Ma il presidente dei ciociari è convinto che la sua squadra abbia delle possibilità, come ha spiegato sempre ai nostri microfoni: Sono convinto che quando il Frosinone riesce a mettere sul campo intensità, spirito di sacrificio e compattezza, può dare fastidio a chiunque. Noi non possiamo snaturarci, non possiamo competere con la Lazio sul piano della qualità tecnica. Tutto questo va compensato attraverso maggior concentrazione e maggior fisicità, osando quanto basta. Se serve dobbiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo. La nostra forza è il gruppo, dobbiamo rimanere compatti”. Domani mister Stellone dovrebbe schierare gli stessi undici che hanno sconfitto l’Empoli, con un solo dubbio in mezzo al campo, tra Sammarco e il rientrante Gucher: Leali; Rosi-Diakitè-Blanchard-Pavlovic; Tonev-Gori-Gucher-Soddimo; Dionisi-Ciofani. E’ il primo derby della storia tra la Lazio e il Frosinone, stimolo in più per i ciociari, come ha anche dichiarato Stellone in conferenza stampa pre partita: “E’ il primo derby della storia contro la Lazio e ci sarà un sapore particolare nell’ottenere più punti possibili. Noi in questo momento stiamo anche molto bene fisicamente”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il neo acquisto Gila è sbarcato a Roma: “Sono felice di essere qui, forza Lazio” – VIDEO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Pochi minuti fa il neo acquisto biancoceleste Mario Gila è atterrato a Fiumicino, pronto per le visite mediche di rito previste domani mattina in Paideia. Successivamente volerà ad Auronzo per raggiungere il resto del gruppo biancoceleste. Come riporta Radiosei, ecco le prime parole del difensore spagnolo: “Sono felice di essere qui, forza Lazio!“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW