Connect with us

Per Lei Combattiamo

Gigi De Canio: ”La Lazio soffre senza Biglia, Cataldi non è un regista”

Published

on

 


E’ arrivato anche la terza giornata delle coppe europee e, ai microfoni di Radio Olympia , Gigi De Canio ha commentato quanto avvenuto nella serata di ieri e le dichiarazioni di Masudov, allenatore dell’ Astana: “Le prestazioni e i risultati del Leverkusen non rivalutano l’eliminazione della Lazio dal play off di Champions. La Lazio è superiore al Bayer, contro i biancocelesti la Roma non sarebbe mai riuscita a rimontare due goal portandosi sul 4 a 2. Così come i tedeschi non sono superiori alla stessa Roma, colpevole di gravi amnesie difensive ieri sera. Come sportivo e come allenatore sono frustrato per quello che sta succedendo in questi giorni intorno all’Astana. L’allenatore ha la possibilità di giocarsi una partita di Champions League e dichiara con due giorni d’anticipo di non voler portare i titolari per risparmiarli in vista del campionato, più importante considerando il divario che c’è con l’Atletico. Questo significa non avere amor proprio e non amare questo sport. Mi auguro che si prendano decisioni serie e rigide contro l’Astana.  Poi De Canio analizza l’avvio di stagione ed alcune soluzioni tattiche dei biancocelesti: ”Nel nostro campionato si stanno confermando i valori naturali ipotizzati ad inizio stagione. L’unica sorpresa è il ritardo della Juventus e in parte del Milan. La Lazio sta dimostrando quanto soffre l’assenza di Biglia. Alcuni ruoli così importanti e strategici necessitano di alternative valide, non è un caso se lo scorso anno con Ledesma la Lazio manteneva comunque la sua fisionomia. Se ti manca un terzino puoi metterci anche un mediano ma se ti manca il regista non puoi prescindere da un sostituto con le stesse caratteristiche. La Lazio doveva prevedere che Biglia potesse saltare qualche partita. Se aveva deciso di non rinnovare a Ledesma avrebbe dovuto acquistare un sostituto. La Lazio è una grande squadra con una società che sta lavorando benissimo, e questi sono errori che non si possono commettere. Cataldi ha grandissime qualità, ma in quel ruolo c’è una specificità diversa. E’ un discorso di tempi di gioco. Cataldi ha qualità e tecnica ma non è un regista, così come Marchisio. Ad Allegri piace ma lui è un intermedio non è un regista. Occorrono altre qulaità e tempi di gioco. Cataldi potrà giocarci anche in futuro ma non è il suo ruolo. Adesso la Lazio non deve fasciarsi la testa, anche lo scorso anno la partenza non fu straordinaria. La posizione di classifica è comunque buona nonostante le tante assenze”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Lazio Women

Il difensore del Chievo Verona, Boglioni: “Bella sfida contro la Lazio Women. Sarà il campo a parlare”

Published

on

 


In vista della partita odierna tra Chievo Verona Women e Lazio Women, il difensore Paola Boglioni ha rilasciato un’intervista a calciofemminileitaliano.it, parlando della sfida contro le biancocelesti. Queste le sue parole: «La partita di domenica contro la Lazio sarà un’altra bella sfida. Siamo consapevoli del livello dell’avversario e della positività che portano con loro, ma, come sempre, sarà il campo a parlare. La settimana sta procedendo al meglio, con l’entusiasmo di voler dire la nostra».

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW