Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Baldissoni sul derby: “Sicuramente c’è un problema molto evidente, senza i tifosi sarà triste”

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Tra tre giornate ci sarà il derby di Roma con le curve che rimarranno vuote, per la protesta contro il prefetto di Roma, Franco Gabrielli. Ai microfoni di Roma Uno, le parole del  dg della Roma Mauro Baldissoni: “Sicuramente c’è un problema molto evidente, un derby senza tifosi non può che essere triste. Per quanto riguarda la situazione romana, i responsabili dell’ordine pubblico hanno ritenuto di introdurre delle limitazioni e noi ci siamo dovuti adeguare. Riteniamo però utile raggiungere un punto di normalizzazione. Al ministro Alfano abbiamo detto che sarebbe opportuno proporre un programma positivo: se è necessario introdurre misure restrittive come per esempio il DASPO collettivo, questo può essere accettabile nel contingente, ma dovremmo proporre qualcosa per regolarizzare la situazione negli stadi come succede nel resto del mondo. In un tempo relativamente breve, dobbiamo ridurre le barriere e le restrizioni all’accesso, responsabilizzando tutte le componenti per meritarsi la normalizzazione nella fruizione dell’evento”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS | Festa Lazio, quinto posto per 55.000

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Un grande pubblico saluta i biancocelesti: campionato concluso davanti alla Roma.

Come riportato dal Corriere dello Sport, notte d’altri tempi con il popolo biancoceleste che torna a riempire l’Olimpico. Erano 55.000 i tifosi presenti per mandare un messaggio a Lotito: serve una Lazio ancora più ambiziosa nella prossima stagione.
Ieri partenza schock dei biancocelesti, il Verona segna con Simeone e Lasagna. Poi la rimonta: Cabral, Felipe e Pedro. Hongla acciuffa il pari.

Immobile è per la quarta volta re dei marcatori. Lo precede, nella storia della Serie A, solo Nordhal: nessun attaccante italiano era mai riuscito nell’impresa. Ha vinto Sarri, applaudito sotto la Curva Nord, perché bastava un pareggio per finire quinto e piazzarsi davanti alla Roma (terzo anno di fila per la società). La qualificazione in Europa League può essere la base per costruire un futuro radioso, a patto di accontentarlo sul mercato e magari ribaltando il destino attraverso la conferma di un top player come Milinkovic, forse al passo d’addio nella scia di Leiva, Strakosha, Luiz Felipe e probabilmente Acerbi.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW