Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – Obiettivo difensore a gennaio. Tare cerca l’identikit giusto per sostituire de Vrij

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Emergenza difesa. In questo avvio di stagione, la Lazio ha evidenziato delle grosse lacune in fase difensiva, dopo che ha aveva concluso lo scorso campionato con la terza miglior difesa, dietro Juventus e Roma. Cos’è che non sta funzionando allora? Beh, non si può non partire dall’infortunio di de Vrij, vero leader della retroguardia biancoceleste. La sua assenza per l’intera stagione è stata un duro colpo per Pioli, che contava sul rientro dell’olandese per sistemare i problemi del pacchetto arretrato, troppo spesso in difficoltà in questi primi mesi. Mauricio senza più de Vrij al suo fianco ha mostrato dei limiti tecnici, Gentiletti ancora non convince pienamente e Hoedt è troppo acerbo per poter guidare la difesa. Sono 20 i gol subiti in campionato, secondo peggior dato dopo quello del Carpi (24).  Lo stop prolungato di Stefan obbliga la società a buttarsi sul mercato invernale alla ricerca di un suo sostituto. Di nomi ne stanno girando molti, da profili più esperti a giovani di prospettiva ma con già esperienza nei propri campionati.

PISTA ITALIANA – In Serie A di difensori centrali ce ne sono pochi, e ancor di meno di alto livello. Due sono i nomi che rimbalzano maggiormente in orbita Lazio. L’empolese Tonelli e il friulano Hertaux. Due profili diversi, ma entrambi rappresentano ottime scelte. Il francese è oramai da anni titolare all’Udinese, fornendo sempre ottime prestazioni. Veloce, forte fisicamente, capacità di giocare a tre o a quattro, e discreta qualità nell’impostare l’azione. Tonelli dopo l’esperienza con Sarri, sta dimostrando anche con Giampaolo di avere delle qualità. Se però con la società di Pozzo sembra esserci più spazio di manovra per gennaio, da Empoli fanno sapere che Tonelli non si muoverà nella sessione invernale, troppo importante per raggiungere la salvezza. Altri nomi? L’interista Ranocchia, magari in una maxi operazione con Biglia verso Milano. Difficile, ma sarebbe l’identikit forse più adatto per prendere le veci di de Vrij. La pista Rugani è sempre attiva, con il ragazzo che vuole giocare, e la Lazio rappresenterebbe un’ottima possibilità per lui, ma anche per la Lazio, in quanto parliamo di un calciatore si giovane ma dal futuro assicurato che per sei mesi sistemerebbe i problemi li dietro di Pioli.

PISTA ESTERA – In questi anni da d.s. alla Lazio, Igli Tare ha dimostrato di saper lavorare bene all’estero, portando nella capitale giocatori validi. Da Douglas del Dnipro a Vlaar ex Aston Villa e ora svincolato, fino ad arrivare a N’Koulou dell’Olympique Marsiglia, in scadenza a giugno. Sono calciatori dal rendimento sicuro che garantirebbero a Pioli una maggior sicurezza difensiva. Il brasiliano del club ucraino è in cima alla lista della Lazio. Forte fisicamente, grande personalità e da anni leader di una squadra arrivata in fondo all’Europa League e sempre ai vertici in campionato. Compagno di de Vrij ai Mondiali in Brasile, la scelta perfetta sarebbe quella di Vlaar. Il 30enne ex nazionale olandese, reduce da un intervento al ginocchio, si allena con l’AZ Alkmaar ma non disputa una gara ufficiale da mesi. Ora che più che mai serve una sicurezza, uno che arrivi e dica: “Ok, ora ci penso io”. Dal pedigree simile a quello di Douglas, N’Koulou sarebbe davvero un ottimo acquisto. Con il contratto in scadenza la trattativa potrebbe non essere così complicata, anche se sul centrale in molti club hanno messo gli occhi, attirati dalla possibilità di assicurarsi un difensore di alto livello ad una cifra contenuta. Sullo sfondo resta la pista Vidic, ma le sue condizioni fisiche come per Vlaar non convincono del tutto.

Un compito difficile per la dirigenza biancoceleste. Sostituire un difensore con le qualità di de Vrij non è facile, ma serve un innesto e anche in tempi rapidi. A gennaio c’è ancora tempo per cambiare le sorti di una stagione e aprirsi nuovi scenari. Di opportunità e di calciatori che possono fare al caso della Lazio ce ne sono, ma la scelta del centrale non può essere sbagliata, e Tare e il suo staff lo sanno bene.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Disservizi Dazn, Vezzali: “Riscontrato grave e inaccettabile disagio agli utenti”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Attraverso un tweet pubblicato sul proprio account ufficiale, la Sottosegretaria alla Oresidenza del Consiglio con Delega allo Sport Valentina Vezzali si è espressa in merito ai disservizi di ieri causati da Dazn ad alcuni utenti. Durante la prima giornata di campionato, alcuni clienti hanno riscontrato diversi problemi nel vedere le partite, specialmente durante Salernitana-Roma. Un disservizio definito da Vezzali grave è inaccettabile, contro il quale verranno presi provvedimenti.

Queste le sue parole:

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW