Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – Rebus centravanti. In tre per un posto, Pioli cerca il suo bomber

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


Vincere con il Palermo e provare a buttarsi alla spalle le tre sconfitte consecutive, e tutti i problemi di inizio stagione. La Lazio domenica ha l’obbligo davanti al proprio pubblico di riscattare il derby, una prova che ha evidenziato un a serie di problemi non ancora risolti. La difesa è un punto cruciale di queste prime uscite stagionali. Solo il Carpi ultimo in classifica ha subito più reti, con l’assenza di de Vrij che pesa come un macigno sull’equilibrio difensivo. Troppi errori individuali, ma anche di reparto. Pioli ha provato ad alternare Hoedt, Gentiletti e Mauricio, non trovando mai la formula giusta. Ma se la difesa langue, l’attacco di certo non può sorridere. Nonostante i biancocelesti abbiano il sesto miglior reparto offensivo del campionato, gli attaccanti non stanno attraversando un buon periodo. Nel modulo di Pioli, che sia 4-2-3-1 o 4-3-3, per il ruolo di centravanti ci sono tre maglie per un posto: Klose, Djordjevic e Matri. Un bel potenziale a disposizione, che offre varie possibilità di scelta di partita in partita. Pioli ancora non ha trovato un titolare del ruolo, alternando senza fortuna i tre centravanti. In 12 partite 4 gol in tre, un bottino troppo misero…

KLOSE – Il Panzer dopo l’infortunio nell’andata del preliminare di Champions League, è dovuto stare fuori per circa due mesi. Al suo rientro, Pioli gli ha affidato le chiavi dell’attacco, sperando nell’esperienza e nella classe del tedesco. Miro però non convince, mostrando ancora delle difficoltà a livello fisico. Per un campione come lui, essere a secco di gol a metà novembre è un fatto eccezionale. L’occasione sciupata nel derby a pochi metri dalla porta, è l’emblema di come Klose stia ancora cercando la migliore condizione.

DJORDJEVIC – Il derby era la sua grande chance. Dopo la doppietta in Europa League contro il Rosenborg, Pioli inizialmente propenso a puntare su Klose, ha scelto di puntare sullo stato di forma del serbo, dandogli la maglia da titolare nel derby. Forse però, due partite dall’inizio dopo un lungo stop, non era la scelta giusta. L’ex Nantes non riesce mai a rendersi pericoloso, uscendo nella ripresa senza mai calciare in porta. Questa pausa cade ad hoc per Djordjevic, alla ricerca anche lui della forma migliore.

MATRI – Il colpo degli ultimi giorni di mercato. L’ex Milan arriva a Roma per sopperire all’assenza di Klose, e i risultati si vedono subito. Esordio all’Olimpico contro l’Udinese e doppietta decisiva sotto la Nord. Un impatto fantastico. Poi il nulla. Complice anche i problemi di squadra, Matri sparisce dai radar. I rientri di Djordjevic e Klose lo delegano in panchina, pronto a subentrare. Ma Alessandro dimostra ogni qual volta che viene impiegato di stare bene. In Europa segna in casa contro il Rosenborg, e nel derby è l’unico nella ripresa a cercare di inventarsi qualcosa per recuperare la partita.

Viste le condizioni fisiche non ottimali di Klose e Djoedjevic, forse Matri rappresenta la carta giusta per Pioli. Con il Palermo non si può sbagliare, e la davanti servono i gol degli attaccanti. In tre alla conquista di un posto, sperando che il vincitore esca allo scoperto il prima possibile, per il bene della Lazio.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Il Messico batte l’Arabia Saudita per 1-2

Published

on

 


La gara tra Arabia Saudita e Messico è terminata 1-2 grazie alle reti di Martin e Chavez a inizio secondo tempo. In pieno recupero c’è stato anche tempo per la rete di Al Dawasari. Con il risultato di Polonia e Argentina, la classifica è la seguente:

Argentina 6

Polonia 4

Messico 4

Arabia Saudita 3


Alle 20 scenderanno in campo Arabia Saudita e Messico. Ecco i 22 titolari:

ARABIA SAUDITA (3-4-3): Al Owais; Tambakti, Al-Boleahi, Al-Amri; Abdulhamid, Al-Hassan, Kanno, Al-Ghannam; Al-Buraikan, Al-Shehri, Al-Dawasari. All. Renard

MESSICO (4-3-3): Ochoa; J. Sanchez, Montes, Moreno, Gallardo; Pineda, E. Alvarez, Chavez; Lozano, Martin, Vega. All. Martino 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW