Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – Verso Lazio-Palermo: il punto sui rosanero

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


“Non giudicatemi per i miei successi ma per tutte quelle volte che sono caduto e sono riuscito a rialzarmi”, disse così Nelson Mandela. Saper reagire nei momenti di difficoltà, rialzarsi e riprendere la propria strada. Domenica contro il Palermo, la Lazio deve dimostrare di aver metabolizzato le ultime tre sconfitte consecutive e ripartire. Ora non sono più ammessi errori. La sfida contro i rosanero è vitale per i biancocelesti, per rimanere attaccati alle prime posizioni e acquisire nuove sicurezze per il proseguo della stagione. All’Olimpico arriverà una squadra rivoluzionata durante la sosta. Nonostante la vittoria contro il Chievo nell’ultima gara prima della sosta, il presidente Maurizio Zamparini ha deciso di esonerare Beppe Iachini e chiamare una vecchia conoscenza della Lazio ma anche dello stesso Palermo: Davide Ballardini. “Ho cambiato allenatore perché avevo paura, la squadra non esprimeva un gioco e non c’era sintonia tra società e tecnicoPer il bene del club ho deciso, spero di aver indovinato la scelta”, le parole dopo aver comunicato la decisione sul cambio dell’allenatore. la notizia ha lasciato perplesso e amareggiato il gruppo, totalmente dalla parte di Iachini, convinto che si potesse ancora continuare a lavorare con l’ormai ex mister rosanero.

La partenza di Dybala ha certamente influito sul rendimento alterno del Palermo in questo avvio di stagione. La coppia d’attacco Dybala-Vazquez era la migliore in Serie A, c’era tutto: tecnica, velocità, gol, grande feeling tra loro e la capacità di entrambi di prendersi la squadra sulle spalle. In estate sono arrivati molti giocatori, di grande qualità e prospettiva, ma forse non ancora pronti per il campionato italiano, come invece richiedeva Iachini. La campagna acquisti è stata la prima causa della fine del rapporto tra Zamparini e Iachini. Davanti è arrivato l’usato sicuro Gilardino, che sta dimostrando di essere ancora un ottimo attaccante. Più che azzeccato anche l’acquisto di Hijlemark, capitano della Svezia campione Under 21 e titolare nel Psv. Sono rimasti giocatori importanti come il leader Sorrentino, Gonzalez in difesa, Rigoni e Maresca a centrocampo, è stato trattenuto Lazaar ricercato dai top club italiani in estate, più il grande colpo della permanenza di Vazquez. Dopo 12 giornate il Palermo è dodicesimo in classifica con 14 punti, frutto di 4 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte. In trasferta i rosanero in cinque partite hanno ottenuto 6 punti, vincendo a Udine e a Bologna, entrambe le volte con il risultato di 0-1.

Ballardini dovrà conquistarsi in fretta il gruppo, dando subito un’impronta di gioco alla squadra, ma soprattutto servirà già da domenica conquistare punti. La prima novità di formazione sarà la difesa a 4, con l’albero di natale in mezzo al campo, con Gilardino unica punta. Ecco i probabili undici per la prima del nuovo Palermo di mister Ballardini: (4-3-2-1) Sorrentino; Struna-Gonzalez-Andjelkovic-Lazaar; Rigoni-Jajalo-Chochev; Vazquez-Quaison; Gilardino. Ancora in dubbio Gonzalez e Rigoni, pronti al loro posto El Kaoutari e Hijlemark. Una squadra dopo il cambio sulla panchina da sempre quel qualcosa in più nella partita successiva, ma la Lazio deve pensare solo a se stessa, e ottenere a tutti i costi una vittoria necessaria per ripartire con un altro spirito e una nuove certezze.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Pellegrini, il saluto social all’Eintracht Francoforte – FOTO

Published

on

 


Luca Pellegrini è finalmente arrivato in biancoceleste. Il terzino è arrivato in prestito con diritto di riscatto dalla Juventus, dopo una breve parentesi in Bundesliga all’Eintracht Francoforte. Proprio quest’ultima squadra ieri lo ha salutato con un post su instagram ringraziandolo per tutto e augurandogli il  meglio per il suo futuro. Il terzino oggi ha risposto al suo ex club: “Voglio ringraziare l’Eintracht Francoforte e tutti i tifosi e le persone che ho conosciuto in questo capitolo della mia vita. Abbiamo fatto cose meravigliose insieme e non vi dimenticherò mai. Vi auguro il meglio. Grazie.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW