Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – Da Helander a Tonelli, passando per Mexes: i calci piazzati sono una maledizione

Published

on

 


Ennesima sconfitta in trasferta per la Lazio. Al Castellani l’Empoli ha superato 1-0 i biancocelesti grazie al gol al 5′ di Tonelli sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il difensore ha capitalizzato al massimo la dormita difensiva di Mauricio e di Radu. Di certo non una novità quest’anno. Il reparto difensivo non è all’altezza di una squadra che punta in alto. Certo l’assenza di de Vrij si sta facendo sentire ma questa non può essere una scusante per un club costruito ad agosto per giocare la Champions League. Non a caso gli uomini di mister Pioli, nelle prime 14 giornate di Serie A, hanno già subito sei gol da palle inattive. Mettendo da parte i due gol subiti su calcio di rigori, scaturiti da falli inesistenti, di Dzeko e Berardi nelle sfide con Roma e Sassuolo, emblamitiche sono le reti di Helander, Mexes e Tonelli. Il primo nella sfida con l’Hellas, trovò il bersaglio grosso facilitato dalle marcature tutt’altro che perfette in area piccola di Gentiletti e Basta mentre il difensore francese, appena entrato nella gara casalinga contro il Milan, ha dovuto solo spingere dentro il pallone dopo un’uscita avventata di Marchetti. Distrazioni che, a questi livelli, paghi caro. Da sottolineare anche il risultato opposto quando a battere i calci piazzati sono i biancocelesti. Le sole due perle di Biglia e Parolo, rispettivamente contro Atalanta ed Hellas Verona, non possono bastare se pensiamo che la Lazio è la squadra che in Serie A ha battuto finore più calci d’angolo di tutte e che dispone di ottimi colpitori di testa come Klose, Milinkovic, Matri e Djordjevic. A prescindere dal fatto che la squadra capitolina torni o meno in ritiro, dalle parti di Formello forse è arrivata l’ora di preparare meglio le situazioni di palle inattive sia in fase offensiva che difensiva, non è possibile regalare gol e partite come quelli di oggi. Perché la storia insegna che anche i Mondiali possono essere vinti con dei semplici calci piazzati…

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

La S.S. Lazio onora la Memoria dei perseguitati della Shoah e delle vittime dell’odio

Published

on

 


Come riportato sul sito biancoceleste, la Lazio ricorda le vittime dell’Olocausto:
La Società Sportiva Lazio, Ente Morale, ricorda con commozione e onora la Memoria dei bambini, delle donne e degli uomini perseguitati della Shoah e vittime dell’odio. Non verranno mai dimenticati e continueremo a sentirli presenti, vivi, in ogni singolo istante, impegnandoci concretamente per dare luce alla Memoria e spegnere l’odio e la discriminazione in tutte le forme ottuse e violente in cui si manifestano ancora, ogni giorno“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW