Connect with us

Per Lei Combattiamo

Eddy Reja: “Ledesma lo prenderei subito ma sono coperto a centrocampo, Anderson non è come Zarate…”

Published

on

 


Da domenica sera è tempo di vacanze per la Serie A. Una delle squadre che ha stupito fino a questo momento è sicuramente l’Atalanta di Eddy Reja. Proprio l’ex allenatore biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Radiosei parlando analizzando il momento della Lazio e non solo. Ecco le sue parole:

“I tifosi della Lazio mi mandano spesso messaggi, soprattutto quando le cose vanno male. A Roma ho bellissimi ricordi ma stimo Pioli e vorrei dire ai tifosi di stare vicino alla squadra perchè è bruttisimo vedere l’Olimpico vuoto. I supporters sono fondamentali e sono convinto che in alcune occasioni, con il loro aiuto, la Lazio poteva raggiungere obiettivi prestigiosi. L’anno scorso c’era grande entusiamo e anche i giocatori ne hanno tratto benificio. I tifosi laziali quando vogliono, danno grandi dimostrazioni d’amore. Se una squadra affronta più competizioni deve essere preparata a giocare ogni tre giorni. Candreva è un giocatore sensibile ed attaccato a questi colori. Può capitare di attraversare dei momenti difficili, non può andare sempre al 100%, ma se in fiducia è devastante. In un momento molto difficile come quello che stava attraversando la Lazio, andare a vincere a Milano è fondamentale per riacquistare posizioni importanti in classifica. Zarate e Felipe Anderson sono giocatori molto diversi. Il brasiliano l’anno scorso vinceva le partite da solo in pratica e soprattutto bisogna stare attenti al suo carattere: se sbaglia due palle a inizio partita difficilmente si riprende, bisogna caricarlo il più possibile. La mia Lazio con Dias e Biava poteva competere con qualsiasi avversaria. Konko e Radu giocavano alla grande. Non arrivare in Champions League per differenza reti con l’Udinese è stato assurdo. Pioli non rinuncia mai a pressare alto e se la squadra non sta bene fisicamente rischia. Le vittorie di quest’anno con l’Atalanta contro Lazio e Roma sono state importanti per la nostra classifica. Sento spesso Ledesma, lo apprezzo molto sia come giocatore che come uomo, ma siamo coperti con De Roon e Migliaccio.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW