Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA PIOLI – “Affronteremo una squadra che gioca bene e incassa poco. Voglio una reazione”

Published

on

 


Vigilia della sfida alla Fiorentina. Non sono ammessi passi falsi per la squadra biancoceleste dopo il pari casalingo contro il Carpi di mercoledì scorso.

A Firenze vedremo un’altra Lazio?

“E’ quello che voglio. Con il Carpi non abbiamo sfruttato una buona occasione, ho fatto fatica ad accettare la nostra non prestazione. L’occasione adesso ce l’abbiamo domani e quindi voglio una squadra diversa che crede nelle proprie possibilità”

E’ tollerabile una stagione come questa?

“In questo momento mi sento come quei giocatori che hanno i ragazzi che vanno a scuola e i professori ti dicono che potrebbero fare di più. La stagione non è finita mercoledì e i conti si fanno alla fine. La squadra ha le potenzialità per raggiungere l’Europa”

Perchè hanno fatto così poco?

“La nostra malattia è l’assenza di continuità. A parte un inframezzo in cui abbiamo vinto quattro gare su cinque giocate, per il resto non siamo riusciti a mettere in campo le nostre capacità. Guardarsi indietro non serve più”

Come si costruisce una mentalità vincente?

“Serve tempo anche se noi non ne abbiamo. Le aspettative sono superiori dopo la stagione scorsa. La nostra è una piccola striscia di risultati utili consecutivi”

Che girone di ritorno si aspetta?

“Pretendo di più. Vogliamo chiudere il girone di andata nel migliore dei modi per poi fare punti per scalare la classifica”

In carriera le è mai capitato di dover chiedere un sostegno psicologico per un giocatore?

“Tutti noi viviamo momenti positivi o negativi che vanno affrontati con fiducia. È’ chiaro che i giocatori per essere aiutati si devono lasciar aiutare. Penso che serva lavorare”

Tutte queste modifiche sono figlie di confronti con la squadra?

“La squadra sa che non è una posizione in campo che varia i nostri principi. Ho avuto sempre la massima disponibilità”

Che partita dovrà fare la Lazio domani?

“Nessuna squadra è imbattibile quindi mi aspetto un atteggiamento compatto”

Può giocare dall’inizio Bisevac?

“Ho avuto un’impressione positiva. Gli ho fatto vedere dei video per fargli capire i nostri meccanismi visto che ha svolto solo due allenamenti con noi. Non è pronto per cominciare dall’inizio perchè non conosce alcune dinamiche. Poi abbiamo recuperato Mauricio”

E’ più facile affrontare squadre forti?

“Lo posso dire solo domani al fischio finale. Noi abbiamo un’identità e vogliamo togliere il possesso palla ai viola per poi attaccare gli spazi. Negli ultimi trenta metri mi aspetto una crescita rispetto al Carpi”

La Fiorentina si può paragonare alla Lazio dello scorso anno?

“Difficile definirla sorpresa perchè arriva da un percorso con Montella importante. Paolo Sousa ha trovato un’ottima base e l’ha perfezionata con le sue idee e quindi merita la posizione dove si trova. Ha dei numeri che denota una squadra di grandi qualità”

Ha chiesto ai giocatori cosa voglio fare da grandi?

“I giocatori hanno le mie stesse idee. Se finisse oggi il campionato sarebbe un fallimento”

Che padre si sente rispetto a questi “figli” svogliati?

“La metafora c’era ma non era questione di svogliatezza. Solo con il Bologna alla prima di campionato abbiamo corso meno di un avversario. Se invece primeggiamo su queste cose significa che la voglia c’è, dobbiamo solo essere più ficcanti. Un allenatore sa quando va usato il bastone come quando va usata la carota. Negli ultimi mesi ho visto un spirito migliore”

La Fiorentina prende pochi tiri in porta, la preoccupa questo dato?

“Abbiamo analizzato ogni aspetto e sappiamo quali punti deboli dobbiamo sfruttare per metterli in difficoltà”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Lazio, Cataldi torna sulla vittoria con il Milan: “Grande serata, insieme possiamo fare grandi cose” | FOTO

Published

on

 


Quella vista ieri sera è stata una delle migliori Lazio della stagione, se non proprio la migliore. Di Milinkovic-Savic, Zaccagni, Luis Alberto e Felipe Anderson le firme sul 4-0 finale contro il Milan. Danilo Cataldi, attraverso un post sul proprio profilo ufficiale Instagram, è tornato sul successo biancoceleste contro i rossoneri, continuando ad esultare, ma tenendo alta la guardia. Le immagine pubblicate, sono accompagnate dal messaggio: “Una grande serata davanti alla nostra gente. Continuiamo con questa voglia, tutti uniti. Insieme possiamo fare grandi cose”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Danilo Cataldi (@danilocat32)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW