Connect with us

Per Lei Combattiamo

Brocchi: “Ho avuto molto dai tifosi biancocelesti. La Lazio può ancora giocarsela per l’Europa”

Published

on

 


Cristian Brocchi è intervenuto ai microfoni di Radiosei per raccontare la sua esperienza di allenatore e commentare il momento particolare che sta vivendo la Lazio: “Come allenatore sono morbido perché mi piace avere un rapporto con i giocatori e mi piace di fargli capire quali sono le mie richieste e le mie idee. Mi piace allenare, è il terzo anno che sono in questa nuova veste. Ora mi ci sento dentro al 100%, mi gratifica. Vivo la partita in modo differente rispetto a quando ero giocatore”. 

Poi sulla Lazio: “Quando sono arrivato alla Lazio il mio obiettivo era quello di far bene e di conquistare una piazza non facile, ho avuto molto dai tifosi biancocelesti. Mi ci sono legato in maniera forte, non pensavo di trovare un’altra famiglia come quella del Milan che mi potesse entrare nell’animo così tanto. Anche con la società ho sempre avuto un buon rapporto, nonostante le difficoltà che ha con il popolo laziale. Ho sempre scisso le due cose: non vuole dire che per piacere ai tifosi devi andare contro la società. Bisogna dimostrare nell’essere un professionista quello che in realtà sei. Sull’accostamento alla panchina biancoceleste: “No, mi sono solo avvicinato mediaticamente. So benissimo che loro mi stanno seguendo e so di essere stimato. Sanno che mi piacerebbe fare un’esperienza del genere, però non c’è stato altro.Credo che la Lazio possa giocarsela con il Milan per un posto in Europa, le partite sono tante e possono ancora dire la loro. E’ stato un anno particolare: la scorsa stagione i biancocelesti hanno sciorinato il miglior calcio in Italia. Quest’anno non c’è continuità per vari fattori, però possono ancora fare bene”. Sul suo passato alla Lazio: “Il trofeo più bello alla Lazio? La prima cosa che mi viene in mente è la vittoria della Coppa Italia. Io venivo da tanti anni dove il Milan aveva vinto tantissimi trofei a livello internazionale e nazionale. Ma non potevo essere considerato un protagonista, anche se giocavo titolare. Sono stato al fianco di Gattuso e Pirlo al massimo della forma. Aver conquistato un trofeo alla Lazio da protagonista è stata una gratificazione personale, un riconoscimento del mio valore come calciatore. Quando sono arrivato alla Lazio le cose nello spogliatoio non erano molto tranquille. Alcuni giocatori considerati più vicini alla società hanno avuto delle difficoltà di inserimento. Io ho avuto la stima dei magazzinieri e degli addetti ai lavori, che sono gli unici a conoscere la verità. Avere ancora dei rapporti con loro è la risposta a questa questione”. Infine un commento sul periodo difficile dei biancocelesti: “Come mai la Lazio non si è ripetuta quest’anno? Tutti si aspettavano dalla scorsa stagione la chance di giocare in Champions, la mancata qualificazione ha dato un contraccolpo psicologico alla squadra. La rosa della Lazio però è ampia: basti vedere Konko che sta facendo bene. Speriamo che Felipe Anderson torni quello dello scorso anno e auguro al mio fratellino Matri di segnare tanti gol. La festa a piazza di Spagna? Io auguro ad ogni singolo giocatore della Lazio di vivere quell’emozione che ho vissuto io lì”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Juventus-Lazio, i convocati di Sarri: la scelta su Pellegrini

Published

on

 


Questa sera all’Allianz Stadium Juventus e Lazio si affronteranno per l’ultimo quarto di finale di Coppa Italia, con la vincente del match odierno che affronterà l’Inter di Simone Inzaghi in semifinale. Attraverso i propri canali social, la Lazio ha reso nota la lista dei convocati per il match con i bianconeri: anche il nuovo acquisto Pellegrini è subito disponibile.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW