Connect with us

Per Lei Combattiamo

PRIMAVERA – Frosinone-Lazio 0-3 (20′ Rossi, 39′ Palombi, 89′ Calì)

Published

on

 


CAMPIONATO PRIMAVERA, 19^GIORNATA: FROSINONE-LAZIO 0-2

Marcatori: 20′ Rossi (L), 39′ Palombi (L), 89′ Calì (L).

Frosinone (3-5-2): Faiella (21′ Kucich); Guglielmi, Gargiulo, Pedrazzini, Toti, Trillò, Cigliano (75′ Tribelli) Ranelli, D’Alena; Trani, De Sanctis (66′ D’Aguanno) A disp.: Contucci, Matrone, Calcagni, Pugliese, Modesti  All.: Federico Coppitelli.

Lazio (4-3-3): Borrelli; Manoni, Mattia, Dovidio (81′ Petro), Germoni; Murgia, Rokavec, Folorunsho;  (72′ Calì), Palombi, Rossi, Ennali (55′ Beqiri) A disp.: Matosevic, Cotani, Antonucci, Cardoselli, Sarac, Bezziccheri, Bernardi, Impallomeni, Lazzari. All.: Simone Inzaghi

Arbitro: Robilotta (sez. Sala Consilina).

Assistenti: Della Vecchia-Mansi.

————————–

SECONDO TEMPO:

90′ + 3′ – FINISCE QUI! Gara perfetta della Lazio Primavera, che batte il Frosinone 3-0 e fa un ulteriore passo in avanti in classifica. Decidono le reti di Rossi, Palombi e Calì.

89′ – GOOOLLLL! Chiude definitivamente i giochi la Lazio. Tutti parte dai piedi di Murgia che scarica su Palombi, il numero 7 al rientro oggi dopo la pausa per l’infortunio si allarga e mette al centro per Calì che a tu per tu con Kucich non può sbagliare. È 3 a 0.

87′ – Non riesce a concretizzare il Frosinone. Da calcio piazzato D’Alena pennella un bel cross che finisce in area di rigore ma nessuno, D’Aguanno su tutti, riesce a colpire di testa.

81′ – Ultimo cambio anche in casa Lazio arriva l’esordio di Oetro, centrale difensivo classe ’99 che rileva Dovidio.

80′ – Si accende il match, ora i padroni di casa vogliono provare a riaprire la gara. Trani apre per D’Aguanno che in diagonale prova ad impensierire Borrelli ma la sua conclusione finisce a lato sul secondo palo.

79′ – Che occasione della Lazio che avrebbe potuto chiudere definitivamente la gara, ma Germoni dal centro spara alto.

77′ – Reagisce mail il Frosinone, Toti con rabbia atterra fallosamente Germoni.

76′ – Protesta con veemenza il Frosinone per un presunto contatto in area tra Dovidio e D’Aguanno. Per il Firettore di gara Robilotta non ci sono gli estremi per il penalty.

75′ – terzo e ultimo cambio per Cappitelli che inserisce Tribelli per Cigliano.

72′ – Pronto ad effettuare il secondo cambio Inzaghi che dimostra di voler continuare a spingere inserendo Calì al posto di Folorunsho.

70′ – Si abbassano i ritmi della gara, il Frosinone non riesce a sfondare. Prova ad impensierire la difesa avversaria con qualche spunto Perrazzini, ma Manoni chiude bene le azioni avversarie.

66′ – Ed eccolo il cambio per il Frosinone in campo D’Aguanno per l’infortunio De Sanctis.

64′ – Il gioco si ferma per qualche istante a causa del l’infortunio di De Sanctis che ora si rialza ma zoppica vistosamente. Pronto ad entrare al suo posto D’Aguanno.

59′ – Ancora propositiva la Lazio che non intende arrestare la sua corsa. Bella sponda di Rossi per Rokavec che dal centro calcia a botta sicura. La sua conclusione però è troppo debole e finisce a lato.

56′ – Prima ammonizione del match anche tra le fila del Frosinone per Pedrazzini dopo il fallo su Germoni.

55′ – Pronto il primo cambio per Mister Inzaghi che manda in campo Beqiri al posto di un affaticato Ennali.

55′ – Secondo cartellino giallo della gara, Folorunsho atterra fallosamente D’Alena e viene punito.

54′ – prova a fare tutto da solo Germoni ma viene murato dalla difesa canarina.

52′ – tenta di farsi avanti il Frosinone, dalla fascia destra Toti crossa al centro ma Borrelli anticipa tutti e fa sua la sfera.

46′ – Murgia e Palombi sul pallone, inizia la ripresa.

————————–

PRIMO TEMPO:

45′ + 2′ – TERMINA QUI IL PRIMO TEMPO, squadre a riposo sul risultato di 0 a 2.

45′ + 1′ – Occasione clamorosa per la Lazio che potrebbe chiudere il match in soli 45′. Ennali verticalizzare per Murgia che con un rapido gesto tecnico ipnotizza Pedrazzini e calcia a tu per tu con Kucich. Sembrerebbe fatta, ma la palla colpisce l’esterno della rete.

45′ – Sono 2 i minuti di recupero concessi in questa prima frazione di gara.

44′ – Arriva il primo cartellino giallo della partita, diretto ad Alessandro Rossi, autore della prima rete che a centrocampo atterra  Capitan Ranelli.

41′ – Gioca solo di ripartenza il Frosinone che prova a sfondare con un filtrante per Trani, ma la bandierina si alza. L’attaccante gialloblù è in posizione irregolare.

39′ – GOOOLLLL È SIMONE PALOMBI A SIGLARE IL RADDOPPIO! Perde palla a centrocampo il Frosinone e ne approfitta la squadra di Inzaghi. Si invola Rossi che scarica su Ennali, il numero 11 apre per Palombi che con un gran destro a giro beffa Kucich.

frosinone lazio primavera 2

36′ – Gioca meglio la Lazio, il Frosinone e invece visibilmente in difficoltà. Dal limite dell’area prova a liberare Murgia che però non inquadra la porta.

21′ – Non ce la fa Faiella a rimanere in campo, al suo posto Coppitelli manda in campo Kucich

20′ – GOOOLLL, IL VANTAGGIO DELLA LAZIO arriva dai piedi di Alessandro Rossi che quasi di spalle batte Faiella. Il portiere gialloblù non riesce ad intervenire dopo l’infortunio rimediato qualche minuto fa.

frosinone lazio primavera

19′ – È ancora la Lazio a rendersi pericolosa, questa volta è Palombi a concludere dalla sinistra, ma Faiella, visibilmente dodorante si oppone ancora deviando in angolo.

17′ – Si rialza Faiella, rimasto atterra qualche istante fa dopo uno scontro di gioco proprio con Rossi.

16′ – Che occasione per la Lazio, direttamente da fallo laterale arriva in area la palla e Rossi prova la girata. Fa iella provvidenzialmente si oppone.

12′ – Spreca la Lazio. Bello spunto di Palombi che rasoterra mette al centro ma Ennali non riesce a colpire.

7′ – Rossi tenta la girata sul filo del fuorigioco ma la sua conclusione finisce alta.

2′ – Trani tenta il tiro a giro ma finisce sul lato.

1′ – PARTITI! E’ il Frosinone a dare il calcio d’inizio.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Lazio-Fiorentina, Provedel: “Importante la solidità dimostrata, dispiace non aver parato il gol”

Published

on

 


Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, il portiere della Lazio Ivan Porvedel ha commentato il pareggio maturato all’Olimpico contro la Fiorentina per 1-1.

Queste le sue parole:

La Fiorentina è una squadra forte, ha fatto una bella partita, è una squadra che ha molti punti in meno per quello che esprime, peccato non aver concretizzato qualche occasione per portare la vittoria a casa. L’hanno giocata a viso aperto, per me è importante la solidità dimostrata, cerco di fare sempre il mio meglio delle volte ci sono riuscito delle volte no, il percorso è di crescita. La Fiorentina pressava a uomo e  giocavano alti, per noi che giochiamo palla a terra il lavoro si è fatto più difficile per cercare di evitare i rischi, potevamo gestire qualche pallone, loro sono stati bravi. Dobbiamo fare  ancora meglio, per me la prestazione è positiva e la Fiorentina è stato un avversario molto difficile. Cambi? Io penso che gli ingressi siano stati positivi ma non dipende da chi entra, ma dallo spirito del collettivo. Mi dispiace non aver parato il gol”.

Queste le parole dell’estremo difensore in zona mista:

È stata una partita molto dura, loro sono una squadra forte, con molti punti in medo di quelli che meriterebbe secondo me. Sono venuti a fare una gara importante, peccato non essere riusciti ad allungare nuovamente le distanze, ma siamo stati solidi e questo è l’importante. Se le squadre ci lasciano gli spazi è più facile uscire, loro ci hanno pressato molto forte e gli spazi che hanno chiuso nella nostra area ce li hanno concessi più avanti. Per me la prestazione è da tenere, un punto da portare a casa anche se si poteva fare meglio. Lanci lunghi? Noi cerchiamo l’uscita da dietro, delle volte non si riesce e quindi se abbiamo gli spazi chiusi cerco la profondità“.

“Le proteste di Immobile per il recupero? Io non ho parlato con l’arbitro, per me sono cose che contano il giusto. Avrei preferito qualche minuto in più, però se hanno deciso così va bene. Guardando le occasioni in generale si poteva portare a casa la vittoria, non ci siamo riusciti. Poi per gli episodi finali è un punto guadagnato“.

Per me questa è un’esperienza molto positiva: ho avuto la fiducia della società che ha deciso di prendermi, io cerco solo di ripagarla nel quotidiano e in partita. In alcuni casi il mio contributo è stato sufficiente, in altri non sono riuscito ad essere perfetto. Penso faccia parte del percorso di crescita“.

Vedo il bicchiere mezzo pieno. Quello che forse ci era mancato nel tempo era la solidità. In alcuni casi, se non puoi vincere la partita non la devi perdere. Dopo prestazioni di un certo tipo non deve calare l’attenzione. Oggi non è successo. Bisogna dare anche merito agli avversari. Siamo in crescita“.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW