Connect with us

Per Lei Combattiamo

Firmani: ”Europa League obiettivo principale della Lazio. Stadio vuoto? Una sconfitta per tutti…”

Published

on

 


Dal campionato all’Europa League, passando per il calciomercato e l’ambiente in casa biancoceleste. Di tutto questo ha parlato Fabio Firmani ai microfoni di Radio Incontro Olympia: “Frosinone-Lazio è stata una partita noiosa con poche occasioni, dopo il pareggio in casa del Galatasaray tutti si aspettavano una vittoria ieri, ma evidentemente in questa stagione non si riesce a fare di più. C’è ancora tempo per migliorare la classifica e andare avanti in Europa League che a questo punto diventa un obiettivo principale. Secondo me la squadra ha a disposizione tante partite sia per fare buone prestazioni che per salire in classifica. Qualche partita scialba può nascere anche dal fatto quando gli obiettivi più importanti si allontanano, la squadra risente di un calo di concentrazione. La Lazio ad un certo punto della stagione sembrava essersi ripresa bene, ma la mancanza di un obiettivo prestigioso può condizionare le prestazioni. Penso che la Lazio possa fare una grande Europa League, se si arriva alle partite più importanti con la giusta condizione atletica. L’Europa League è un torneo che dovrebbe essere preso più in considerazione da tutti i club e questo non l’ho ancora visto fare dalle formazioni italiane, visto che spesso ricorrono al turnover. Facendo così, non si vincono più le coppe europee. Le parole di Tare prima di Frosinone-Lazio? Potrei trovarmi d’accordo sul fatto che questa rosa poteva fare un campionato migliore, ma allo stesso tempo potrei dire che migliorando ulteriormente la rosa, si poteva fare ancora meglio. Sicuramente qualche problematica ha frenato il rendimento dei giocatori, ma credo che sia leggittima da parte di tutti l’aspettativa di fare un campionato migliore di quello attuale. Le aspettative si generano da sole dopo una stagione come quella dell’anno scorso quando la Lazio è arrivata terza in classifica e forse avrebbe meritato il secondo posto. A calcio non si gioca con le figurine, quando si instaurano delle dinamiche a livello mentale in uno spogliatoio e in tutto l’ambiente, si rischia di fare un campionato anonimo. Il rapporto tra Lotito e la tifoseria? Ci siamo abituati, sono dieci anni che è così. Vivendola da fuori, uno stadio pieno fa sì che le partite vengano seguite di più anche a distanza. Lo stadio vuoto è una sconfitta un po’ per tutti. L’anno scorso il pubblico della Lazio ha dimostrato che quando vede un determinato spirito, riesce a passare sopra anche a determinate problematiche. Su queste cose influiscono anche i risultati della squadra, aldilà dei rapporti i risultati negativi condizionano. La soluzione? Sinceramente non so quale possa essere”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Verona-Lazio, Cataldi all’intervallo: “Forse meritavamo di sbloccarla prima”

Published

on

 


La Lazio ha sbloccato il match allo scadere del primo tempo grazie ad una splendida rete, arrivata grazie al mancino di Pedro. Ecco il commento di Danilo Cataldi dopo il primo tempo del match, arrivato ai microfoni di Dazn:

Siamo riusciti a sbloccarla all’ultimo, meritavamo di farlo prima. Dobbiamo girare la palla il più velocemente possibile e farli muovere. Loro in casa giocano con tanta pressione, continuiamo a muovere palla e troveremo spazi. Me li aspettavo aggressivi, sappiamo come giocano: da anni sono questo tipo di squadra”.

fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW