Connect with us

Per Lei Combattiamo

Palombi a LSR: ”L’espulsione di Calì ci ha reso forti. Scudetto? Perchè non crederci…”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Bomber e protagonista. Dopo la grande gara disputata contro l’Empoli, Simone Palombi ha dichiarato ai microfoni di Lazio Style Radio: “Era una partita non facile, sapevamo della forza dell’Empoli e volevamo superarli. Siamo contentissimi, è stata una prestazione di spirito e di carattere, siamo stati forti. Non abbiamo mai mollato, abbiamo giocato il nostro calcio quando era possibile. Ci siamo rialzati dopo l’espulsione e faccio i complimenti a tutta la squadra per la vittoria. Abbiamo sempre guardato in avanti, volevamo conquistare la fase finale direttamente ma ora siamo al secondo posto. L’anno scorso abbiamo sfiorato lo scudetto passando dai play off, perché non crederci. Sì ci siamo ripresi, contro l’Inter è stato il coronamento della consapevolezza dei nostri mezzi. L’anno scorso era successo con la Supercoppa a Verona. Ora ci godiamo questo momento e speriamo di fare sempre meglio.  Sarebbe un errore sottovalutare l’Avellino, andremo lì a giocarci la partita per portare a casa i tre punti. Il mio obiettivo è quello di migliorarmi. La scorsa stagione ho fatto 23 gol, ora sono a 15. L’obiettivo è fare meglio. La mia dedica ogni volta che segno è alla mia famiglia e alla mia ragazza che mi sostengono sempre. Questi due gol sono il coronamento del non mollare mai, voglio dare sempre di più per questa società”

  
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Il Messaggero| La Lazio fa difficoltà a segnare, i singoli sono poco incisivi

edo9923@hotmail.it'

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Sarri concede due giorni di riposo alla sua squadra. Domani pomeriggio si ricomincerà, ciò che preoccupa è la difficoltà di arrivare al gol, punto di forza della Lazio dello scorso anno. All’attacco biancoceleste si è unito anche il classe 2002 Cancellieri, che ha fatto bene nel ritiro di Auronzo di Cadore da vice Immobile. Sarri si aspetta di più da Zaccagni, sempre poco incisivo, anche durante le amichevoli estive, Felipe Anderson non si è dimostrato particolarmente in forma, bene il solito Pedro. Per Immobile solo 3 gol con due rigori sbagliati. Oggi alle 19 ci sarà lo stop della campagna abbonamenti, ieri è stata superata quota 22.200, ora si riflette sul mini abbonamento per l’Europa League. La situazione Luis Alberto è sempre particolare, vorrebbe andare al Siviglia, ma non ci sono ancora gli accordi tra società per concludere il trasferimento, sembrava aver riacquistato serenità alla fine della scorsa stagione, ma cade un’altra volta nella trappola e si alza il polverone. Arriva Vecino a Roma e la situazione diventa ancora più complessa per lo spagnolo. I tifosi della Lazio sognano la permanenza di Milinkovic, per il quale ancora non sono arrivate offerte a Formello. Il Manchester United è la possibilità più concreta, mentre la Juventus osserva interessata. In caso di partenza, il sostituto prescelto resta Zielinski del Napoli.

Il Messaggero

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW