Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il fioretto di Reja: “Se batto la Juve vado a piedi fino a Gorizia”

Published

on

 


«Quando giochi contro la Juventus devi essere al cento per cento della condizione mentale e fisica. Se la affronti già preoccupato non hai scampo». Edy Reja avvisa l’Atalanta: guai scendere in campo con timori reverenziali. Meglio affrontare i bianconeri con coraggio. «La paura di non farcela non deve esserci, dovremo attaccarli alti e non lasciarli giocare. Quando la Juve è pressata a volte va in difficoltà». Secondo il tecnico, il pericolo numero uno è Dybala. «Dopo un periodo di ambientamento è diventato efficace sia in fase di conclusione che tra le linee, sfugge bene alla marcatura diretta e quando si gira e parte rischi di non prenderlo più. È un fuoriclasse cui manca qualcosina alla piena maturità, ma è destinato a grandissime cose». All’Atalanta la vittoria manca dal 6 dicembre, centrarla domani sarebbe una vera impresa e Reja farebbe di tutto pur di riuscirci. «Per vincere domani potrei anche andare da Bergamo a Gorizia a piedi. Considerando la situazione in cui siamo, un pari sarebbe estremamente gradito, anche se non voglio metterci la firma. Contro la Juve zero a zero non può finire: se vuoi fare risultato devi proporre qualcosa in fase offensiva, altrimenti il risultato non arriva». L’allenatore nerazzurro è fiducioso: «Riguardo alle ultime partite, non mi pare sia mancato il piglio giusto a Genova contro la Sampdoria, in casa contro il Sassuolo e la Fiorentina, così come a Modena contro il Carpi: la vittoria ci manca e lo so perfettamente, ma i risultati del periodo non sono da buttare». Qualche problema di formazione: Pinilla non ci sarà, il centravanti sarà Borriello. Anche Diamanti è in dubbio, al suo posto potrebbe esserci D’Alessandro. Da decidere il modulo, probabile che Reja ne schieri uno speculare a quello della Juve. Anche se il tecnico sottolinea: «Allegri preferisce il 3-5-2 ma può fare anche il 4-4-2. Noi ci adatteremo agli eventuali cambi degli avversari, ma non possiamo sperare di affrontarli in uno contro uno».

Iltempo.it 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW