Connect with us

Per Lei Combattiamo

#UominiDaDerby – Mancini un uomo venuto da Genova per cambiare mentalità ad un popolo

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

 


Non è Real Madrid-Barcellona, non lo sarà mai. Non è un derby per l’elite, è il derby del popolo. Non sarà mai una partita razionale, è questione di cuore. Si avvicina sempre di più la stracittadina di Roma e da oggi la redazione di Laziopress.it vi accompagnerà, per il resto dei giorni che ci separano dal grande appuntamento di domenica 3 Aprile, nel passato, alla riscoperta dei momenti, e degli eroi biancocelesti, che hanno impresso il loro nome nella storia del derby romano.

Roberto gol la la la la la, Roberto gol”, sembrerebbe un coro normale di una curva per qualsiasi semplice giocatore della propria squadra. Forse per alcune tifoserie sì, ma per quella laziale questo banalissimo coro rappresenta quasi un inno, una preghiera. La storia di Roberto Mancini e la Lazio è una grande storia di amore e come tutte le grandi passioni è finita nel modo più triste. Ma chi più di lui, oltre per la classe che per il temperamento, potrebbe incarnare il vero uomo derby? Probabilmente pochi giocatori oltre a lui, perché il derby: “Si vince e basta”, oppure: “Noi siamo la Lazio, di loro non ci deve importare”. Frasi che caricavano un popolo prima della partita. Oltre alle parole, il “Mancio” faceva i fatti anche in campo. Come dimenticare il gol di tacco a Chimenti, oppure il gol sotto l’incrocio a Konsel? Ma soprattutto la grande voglia di vincere sempre “La partita“, perchè questo sarà sempre il derby a Roma. Anche successivamente da allenatore il discorso era sempre lo stesso: Roberto voleva sempre vincere, peccato che sulla sua strada la maggior parte delle volte c’era l’ex arbitro Trefoloni non sempre fortunato negli episodi chiave, come il gol annullato a Corradi, che ancora oggi grida vendetta. Uomini da derby, uomini di altro tempo e classe, uomini come Roberto Mancini.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SETTORE GIOVANILE | Lazio, il programma completo del weekend

Published

on

 


Ci avviciniamo sempre di più all’inizio di un nuovo weekend. Questo fine settimana, come riporta il sito ufficiale biancoceleste, saranno ben sette le sfide che, tra sabato e domenica, si disputeranno per quanto riguarda il Settore Giovanile della Lazio.

Sei su sette saranno impegnate fuori casa, l’unica tra le mura amiche sarà l’Under 14 PRO contro il Frosinone: l’Under 18 sarà di scena in casa del Genoa, l’Under 17 a Bari, Under 16 ed Under 15 entrambe in casa della Salernitana, mentre l’Under 14 Regionali Elitè giocherà in casa del Grifone Calcio e l’Under 13 in quel di Ascoli.

Di seguito il programma del weekend:

 

Under 18 Serie A-B | GENOA-LAZIO

Domenica 29 gennaio ore 11:00, Campo Begato 9 (GE)

 

Under 17 Serie A-B |BARI-LAZIO

Domenica 29 gennaio, ore 11:00, C.S. Antonio Antonacci (BA)

 

Under 16 Serie A-B | SALERNITANA-LAZIO

Domenica 29 gennaio, ore 16:00, C.S. Vicenzo Volpe (SA)

 

Under 15 Serie A-B | SALERNITANA-LAZIO

Domenica 29 gennaio, ore 14:00, C.S. Vincenzo Volpe (SA)

 

Under 14 PRO | LAZIO-FROSINONE

Domenica 29 gennaio, ore 14:30, C.S. Green Club (RM)

 

Under 14 Regionali Elitè | GRIFONE CALCIO-LAZIO

Sabato 28 gennaio, ore 16:30, Villa Dei Massimi (RM)

 

Under 13 PRO | ASCOLI-LAZIO

Sabato 28 gennaio, ore 16:00, Campo Parrocchiale S. Maria (AP)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW