Connect with us

Per Lei Combattiamo

Biava: “Arbitra Banti? Meglio che non ci penso altrimenti…”

Published

on

 


Il derby è l’ultima chiamata per la Lazio in una stagione che resterà deludente. Giuseppe Biava, in diretta su Radio Incontro Olympia, presenta la sida contro la Roma:

“Questo derby va giocato per l’onore. In una stagione deludente, una bella vittoria contro la Roma potrebbe essere l’unica soddisfazione, considerando anche che significherebbe fare uno sgambetto alla Roma nella corsa al terzo posto. Bisogna crederci perchè nel calcio non esite un risultato già scritto e spesso si può vincere un derby anche soffrendo, grazie ad un episodio positivo e queste sono le vittorie che danno più soddisfazioni. Arbitrerà Banti, e se penso a lui mi viene in mente la sfida contro il Napoli, la mia espulsione, il goal negato a Brocchi e una sconfitta che ci costò la Champions. A volte riguardo vecchi derby e spesso in molti episodi dubbi gli arbitri hanno fischiato a favore della Roma. Io ritengo che in questo momento il migliore sia Orsato. Però non bisogna crearsi alibi, se sei superiore riesci a vincere anche con un arbitraggio sfavorevole. Questa partita ha un valore diverso per la città e quindi verranno messi da parte tutti i pensieri sul futuro, giocatori e allenatori saranno concentrati per terminare a testa alta questa stagione deludente. La Lazio non dovrà sbagliare nulla in difesa perchè la Roma in questo momento segna contro chiunque, e poi sperare in un colpo davanti dove c’è molta qualità. Nella Lazio mancheranno diversi giocatori di carattere ed esperienza, come Radu, Lulic e Mauri, però dovranno essere bravi a far capire ai nuovi, a chi scenderà in campo, l’importanza di questa partita. Ledesma era il giocatore che sentiva di più questa partita, ha la maglia della Lazio tatuata addosso” 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Da ala a bomber, è Zaccagni show: “Così mi diverto”

Published

on

 


Sembra strano, eppure è così: Zaccagni ha superato Immobile nella classifica cannonieri. Il numero 20 però mette subito in chiaro che la squadra ha bisogno del suo capitano e che spera che torni presto per trascinarla alla Champions. Mattia non ha mai segnato così tanto in carriera, finalmente sta raccogliendo quanto seminato negli anni. Ci ha messo un po’, come tutti, a capire ciò che chiedeva il mister, ma una volta trovata la continuità ha anche cambiato ruolo. L’ex Hellas arrivava a Roma da centrocampista offensivo, ora è un esterno di attacco e, come dice lui stesso, si diverte parecchio in questo nuovo ruolo.

Martedì sera è arrivato a 8 reti in campionato, superando Kvaratskhelia. Zaccagni, arrivato per soli 7 milioni di euro, è ormai cresciuto e ora ne vale almeno il triplo. La Lazio per premiarlo è pronta a blindarlo con un prolungamento fino al 2027 ad almeno 2 milioni di euro.

Il Messaggero 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW