Connect with us

Per Lei Combattiamo

LA PARTITA – Trionfo biancoceleste: Zarate infrange il sogno Champions della Roma

Published

on

 


Siamo nell’undici aprile del 2009, è scattata l’ora del derby più rovente d’Italia, è il giorno di Lazio-Roma. Sono passati solo cinque giorni dalla catastrofe che ha colpito l’Abruzzo, pertanto le due squadre scendono in campo con il lutto al braccio e osservano un minuto di silenzio per ricordare le vittime del terremoto. Delio Rossi si affida alla coppia d’attacco Pandev-Zarate supportata da Foggia. Spalletti, invece, decide di schierare Perrotta e Baptista alle spalle di Totti. La Lazio si rende immediatamente protagonista del match grazie alla rete messa a segno da Goran Pandev dopo soli due minuti di gioco, sfruttando un calcio d’angolo battuto da Rocchi. I biancocelesti mostrano un ottimo approccio alla gara e al 4′, con un tiro in diagonale da fuori area, Zarate sigla la rete del 2-0 che fa esplodere la gioia del popolo biancoceleste all’Olimpico. Complice anche una Lazio che sembra accontentarsi del risultato, la Roma accorcia le distanze con Mexes al 10′. Il gol dona consapevolezza e fiducia alla formazione giallorossa che esercita un pressing insistente nella metà campo avversaria senza, però, ottenere nulla di concreto. I biancocelesti appaiono statici e tornano ad aggredire l’area dei cugini sono nei minuti finali con una punizione di Ledesma che termina di poco fuori dalla porta difesa da Doni. La prima frazione di gioco si conclude sul 2-1.

Nella ripresa Luciano Spalletti non rientra in campo, è stato espulso dal giudice di gara per una lite scoppiata nel tunnel con il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare. Il secondo tempo si apre nel segno dell’aggressività della Lazio che tenta in ogni modo di mettere a segno la rete che chiuderebbe di fatto la gara e le affiderebbe la vittoria del derby. Al 58′ è Lichtsteiner l’autore della terza rete biancoceleste, lo svizzero batte Doni con un colpo di testa su assist di Foggia. E’ la prima rete stagionale per lui, esulta platealmente sotto la Curva Nord che grida il suo nome. Saltano i nervi di entrambe le formazioni e viene fuori tutta la tensione propria di ciascun derby.  Dopo la prima ora di gioco, infatti, la Roma rimane in dieci a causa dell’espulsione di Panucci per doppia ammonizione. La partita si fa sempre più maschia e al 75′ Morganti è costretto ad espellere Matuzalem e Mexes protagonisti di un’accesa lite che rischia di degenerare. La sfida non delude le aspettative, è un mix di colpi di scena ed emozioni forti: all’80’ De Rossi con un colpo di testa firma la rete del 3-2 e riapre la partita. Le speranze dei giallorossi, però, durano appena cinque minuti. Kolarov, infatti, dopo una galoppata straordinaria, centra la porta avversaria con un tiro di destro molto angolato che si infila nell’angolino basso, il portiere non può nulla: 4-2. Poker della Lazio all’Olimpico, Roma è biancoceleste.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW