Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA INZAGHI – “A Genova senza pressioni. Europa League? Può ancora succedere di tutto”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

 


Alla vigilia del match di campionato contro la Sampdoria, il mister della Lazio Simone Inzaghi si è presentato nella consueta conferenza stampa. Dopo la sconfitta subita sul campo della Juventus, la “banda” biancoceleste affronterà un’altra gara insidiosa in trasferta. Il sogno Europa League è ancora vivo, visti i cinque punti dal Milan.

Si può dire che si ripartirà dal primo tempo della sfida contro la Juventus?

“Abbiamo fatto un primo tempo discreto, con un buon possesso palla. Potevamo essere più veloci nelle ripartenze. Ci è mancata un po’ di personalità, inoltre abbiamo regalato un goal su palla inattiva. L’espulsione ha cambiato le sorti della gara. Dovevamo reagire dalla rete subita, però avrei voluto giocare il secondo tempo in undici”

Affronterete la gara senza pressioni di classifica?

Voglio vedere una squadra propositiva, siamo tranquilli. Abbiamo assenze importanti, giocatori come Klose non si possono regalare a nessuno”

Il Milan è ormai è andato per la corsa Europa?

“Ci sono quattro partite, ancora dodici punti. Voglio vedere la mia squadra come abbiamo interpretato le ultime gare”

Che partita ti aspetti da un punto di vista tattico?

“Sicuramente sarà una partita giocata a ritmi alti. Giocheranno con due trequartisti e andranno subito attaccati per non lasciar loro campo”

Partita per te particolare visti i tuoi trascorsi?

Ho fatto cinque mesi da calciatore. Torno volentieri li. E’ una bella squadra meriterebbero anche una classifica diversa. Noi speriamo di avere anche un pò di fortuna in più”

 Come stanno gli infortunati oltre quelli noti?

“Tutti i convocati potrebbero giocare. Lulic è a disposizione”

Come sta Cataldi? Può giocare domani?

“Cataldi sta lavorando bene come tutti gli altri, anche se non ho avuto la fortuna di allenarlo. Lulic può giocare anche da centrocampista. Ho molte soluzioni”.

Il suo futuro?

“Devo e dobbiamo cercare di far bene, poi valuteremo a fine stagione il mio percorso. I ragazzi sono straordinari con me. Ho la fortuna di avere una buona squadra”

Hai visto il derby primavera?

“Ho visto il derby, sono stati molto bravi i ragazzi e il nuovo staff. Avrebbero meritato la vittoria”

Si può dire concluso il tuo percorso nel settore giovanile?

“Si penso di sì, reputo il mio percorso nelle giovanili finito. Mi ha aiutato anche a sbagliare e ciò è importante. Adesso sono pronto per il grande salto”

Squadre B: sei d’accordo?

“Penso che sia giusta. Sarebbe meglio mantenere entrambe, magari con la squadra B che potrebbe giocare il giorno dopo la prima squadra”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Calcio

CONFERENZA SARRI: “Siamo stati ordinati, in questo momento fatichiamo a trovare la giocata giusta. Su Pellegrini…”

Published

on

 


Al termine della sfida in casa della Juventus, persa dalla sua Lazio per 1-0, l’allenatore biancoceleste, Maurizio Sarri, è intervenuto anche in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni, riportate dal sito ufficiale biancoceleste, al termine del match di Coppa Italia:

“La partita è stata interpretata in modo serio, siamo stati ordinati. Siamo in un momento in cui fatichiamo a trovare la giocata giusta in brillantezza nei metri decisivi del campo. Questa sera non abbiamo trovato spazi, sarebbe servita una giocata decisiva negli uno contro uno. L’errore sul gol della Juventus è stato di squadra, non di linea, è arrivato su una terza palla.

Non era facile perché la Juventus ci aspettava bassa, purtroppo il gol preso alla fine del primo tempo ha indirizzato la partita. Pellegrini? Vedremo, purtroppo a Torino abbiamo lavorato poco insieme. Luca è un terzino sinistro di buon piede, i tempi di inserimento dipenderanno da quanto tempo impiegherà a capire la nostra linea difensiva.

Marcos Antonio è un calciatore particolare, lo abbiamo preso quando c’erano idee tattiche diverse. Noi giochiamo con due interni offensivi e lui per caratteristiche non può coprire tanto campo, per questo lo possiamo sfruttare solo quando c’è chi può supportarlo. Maximiano finora è stato sfortunato, in passato una borsite gli ha impedito di allenarsi bene. Adesso sta meglio, vedremo se nelle prossime partite continueremo la sua alternanza con Provedel”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW