Connect with us

Per Lei Combattiamo

“Di Padre in Figlio”, la notte dei laziali

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 La serata tanto attesa dai tifosi della Lazio è arrivata, oggi in scena l’evento «Di Padre in figlio, il giorno dei laziali». Così lo hanno ribattezzato gli organizzatori, «Quelli del ’74» con a capo Pino Wilson, Giancarlo Oddi, Felice Pulici e gli altri protagonisti del primo scudetto. A distanza di due anni dalla prima edizione che riempì lo stadio Olimpico con 65 mila persone per festeggiare il 40° anniversario di quel tricolore, i laziali hanno risposto nuovamente presente: saranno oltre 43 mila sugli spalti per ritrovare tanti protagonisti del passato da Mancini a Mihajlovic, da Stankovic a Castroman. La serata inizierà dalle 19 (apertura dei cancelli) con la sfilata della Polisportiva e il lancio della sezione paracadutismo. Poi comincerà lo show, con il racconto della favola laziale e la presentazione delle quattro squadre che si sfideranno in campo alle 21: quella del ’73/74, la banda del meno 9 (con Calisti, Gregucci e Camolese), quella del tricolore del ’99/00 e infine l’altra Lazio in cui figurano i nomi di Giordano, Fiore, Giannichedda, Cesar, Ledesma e Rocchi. Per l’occasione la curva Nord torna allo stadio, dopo un anno di proteste e contestazione, con una coreografia speciale: tutti i tifosi infatti sono invitati a presentarsi con maglie, sciarpe e bandiere della Lazio. Una ventata di lazialità, insomma, come quella che vorrebbe portare il comitato «Emozione Lazio» insieme a Federsupporter. Ieri infatti è stato lanciato un appello ai piccoli azionisti del club per mettere in atto un’iniziativa di unione dell’azionariato di minoranza «affinchè si dia finalmente al socio di maggioranza (ovvero il presidente Lotito, che detiene il 67% delle azioni ndc) una risposta forte e chiara allo strapotere attraverso il quale ha gestito e vuole continuare a gestire la Lazio – si legge nel comunicato – non sarà una rivolta, ma una rivoluzione».

Iltempo.it 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Calciomercato Lazio, Muriqi vicino al Bruges: l’offerta del club belga

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

La Lazio continua a lavorare sul fronte entrate, con già 3 giocatori arrivati alla corte di Sarri. Tuttavia, la giornata odierna sembra essere dedicata alle uscite. Già due annunci in mattinata da parte della Società biancoceleste, volti a comunicare due cessioni: la prima è quella di Bobby Adekanye ai Go Ahead Eagles, la seconda è quella di Denis Vavro al FC Copenaghen. Due ufficialità alle quali vanno aggiunto altre operazioni in uscita. Tra queste c’è quella di Vedat Muriqi, appena rientrato dal prestito al Mallorca e alla ricerca di una nuova sistemazione. Il club spagnolo gradirebbe un suo ritorno, la l’offerta presentata finora alla Lazio non è stata considerata congrua. Motivo per cui i biancocelesti valutano altre offerte, provenienti sopratutto dalla Turchia. L’ultima, secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Alfredo Pedullà, è quella del Club Bruges, che si starebbe avvicinando sempre di più all’acquisto del kosovaro, grazie ad una prima offerta di 9 milioni di euro. Una trattativa entrata nel vivo che potrebbe chiudersi a breve.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW