Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA / Nappi: “Lazio, punta su Keita e Cataldi. A Bergamo non sarà facile”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Sta per iniziare una nuova stagione di campionato che vedrà i biancocelesti impegnati domenica sera a Bergamo contro l’Atalanta nella prima uscita stagionale. La redazione di LazioPress.it ha contattato l’ex bomber atalantino Marco Nappi, attuale allenatore della Berretti del Livorno, con un passato nelle giovanili della Lazio, per parlare con lui della partita, del calciomercato e di alcune tematiche che stanno tenendo banco in casa Lazio.

Fino a questo momento è stata un’estate abbastanza frenetica e ricca di colpi di scena in casa biancoceleste. A partire dalla situazione Bielsa fino ad arrivare alle questioni di calciomercato. Dall’esterno che idea ti sei fatto di queste situazioni?

La situazione di Bielsa è stato il termometro per descrivere la situazione del calcio italiano in questo momento. Povero di emozioni e che ha perso il giusto appeal. Giocatori importanti fanno fatica ad arrivare, molti campioni che abbiamo nel nostro campionato cercano in tutti i modi di andare a giocare all’estero. Sicuramente la parentesi relativa al mister argentino non è stata una bella figura fatta dalla società biancoceleste. Credo che un pò di anni fa una cosa del genere non sarebbe mai successa“.

Quanto può essere complicato il compito di Inzaghi di riuscire a ricompattare un ambiente ormai spaccato e soprattutto secondo te è pronto per il grande salto, anche in considerazione dell’esperienza fatta sulla panchina biancoceleste nella scorso finale di stagione?

Non sarà facile per Inzaghi gestire ulteriori pressioni. Nella parte finale della passata stagione ha dimostrato di essere un allenatore bravo e preparato nonostante la sua giovane età. Allenare a Roma non è mai semplice di certo per lui conoscere la piazza e i giocatori è un vantaggio. Lo stimo molto perchè ha fatto molto gavetta nel settore giovanile e si è sudato questa possibilità. Sono convinto che farà molto bene con questa rosa“.

Che partita ti aspetti domenica sera? Cosa può portare Gasperini in più a Bergamo rispetto agli allenatori passati?

Il curriculum di Gasperini parla da solo ha allenato in piazze importanti sa gestire bene la pressione e ha sempre fatto buoni risultati in carriera. Le sue squadre sanno giocare a calcio in più dopo aver vissuto tanti anni al fianco di Preziosi è anche abituato a vedersi smontare la squadra in corso nelle sessioni di mercato. Sicuramente è un gran colpo messo assegno dalla dirigenza atalantina. Dalle parti di Bergamo sono sicuro che quest’anno si divertiranno parecchio. Riguardo all’incontro di domenica sarà molto dura per i biancocelesti. Giocare all’Atleti Azzurri d’Italia è sempre complicato, ma la rosa della Lazio ha più qualità, ma Gasperini sono certo che tatticamente la preparerà molto bene”.

Da ex centravanti come reputi il colpo di Ciro Immobile messo a segno dalla dirigenza laziale?

Immobile è un signor attaccante, nonostante abbia ancora una giovane età. Sostituire un campione come Miro Klose non è mai facile, ma sono sicuro che farà bene. In questi anni ha girato molto senza trovare fortuna. Roma è la piazza ideale per rilanciarsi a suon di reti. E’ una punta vera, italiana sono fiducioso sulla stagione che disputerà l’ex Siviglia”.

Visto la rosa della Lazio attualmente considerando che il calciomercato non è ancora terminato, quale deve essere l’obiettivo minimo per questa stagione?

Tolto Juventus, Roma e Napoli che faranno un campionato tutto loro dalla quarta posizione in giù vedo solo una grande confusione. Il Milan come l’Inter sono due scommesse la Fiorentina bisognerà vedere se ripeterà il gioco disputato nella scorsa stagione quando all’inzio nessuno conosceva i metodi di Sousa. La Lazio per storia e tradizione deve assolutamente ogni anno cercare di entrare in Europa. I giocatori importanti ci sono mi riferisco a Biglia, Keita, Immobile perciò l’obiettivo minimo è entrare nelle prime cinque”.

Se dovessi scommettere su un giocatore biancoceleste in questa stagione, faresti il nome di?

Dico senza dubbio Keita. Un giocatore fortissimo completo che crea sempre problemi alla squadra avversaria. Con la cessione di Candreva all’Inter si sono aperte per lui le porte da titolare. Molto dipenderà anche da lui ho letto che vorrebbe andare via, credo sia un peccato perchè ha la fortuna di giocare già in un club prestigioso con una storia importante e davanti ad un pubblico di primissimo livello. Mi aspetto molto da lui come del resto anche da Danilo Cataldi a mio avviso un patrimonio futuro del calcio italiano”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Esclusiva

ESCLUSIVA | Vacanze finite per Marusic e Milinkovic: ecco quando sosterranno le visite mediche

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 La Lazio ha iniziato ufficialmente il ritiro ad Auronzo nella giornata di ieri con i primi allenamenti. Sarri, però, non ha ancora a disposizione tutta la squadra: oltre ai nuovi acquisti non ancora arrivati (Gila in isolamento, Marcos Antonio per questioni burocratiche), al mister mancano ancora i nazionali. Come anticipato dalla nostra redazione, Acerbi salirà nella giornata di sabato, senza svolgere le visite mediche, e con lui ci saranno anche Marusic e Milinkovic. Questi ultimi domani si recheranno nella Clinica Paideia per i controlli di rito prima della partenza. 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW