Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA STAMPA – Inzaghi: “Biglia non si discute, sono basito per il comportamento di Keita”

Published

on

 


Tra qualche ora inizierà la nuova stagione della Serie A Tim. La Lazio nella prima giornata affronta a domicilio l’Atalanta. I biancocelesti, dopo un’estate tutt’altro che semplice, vogliono partire bene a Bergamo. Alla vigilia della gara è intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-partita l’allenatore laziale Simone Inzaghi. Ecco le sue parole:

La Lazio è pronta?

“Sì, abbiamo lavorato bene sia ad Auronzo, che in Germania. Abbiamo preparato al meglio la partita, affrontiamo in trasferta una squadra forte. Dovremo fare attenzione a una squadra con un tecnico che stimo, che ho conosciuto ad Amalfi. Domani sera vedremo chi la spunterà.”

Il mercato è ancora aperto. Sei soddisfatto dell’operato della società?

“Penso che tutti abbiano questo problema fino al 31 agosto, le prime due di campionato tutte le rose sono incomplete. Davanti dobbiamo fare qualcosa, siamo corti. Negli altri reparti sono soddisfatto, dobbiamo trovare il sostituto di Candreva.”

La situazione Keita?

“Ieri ha avuto un problema fisico, ha fatto esami, sono stati negativi. Stamattina ha provato ad allenarsi, il giocatore diceva che aveva problemi e non poteva essere inserito nei convocati. Ne ho preso atto, vado avanti con quelli che ho, abbiamo Lombardi che ho cresciuto io, abbiamo anche Djordjevic sulla fascia. Ho 24 per pensarci, devo andare avanti con quelli che sono convinti del progetto, che vogliono vincere, che vogliono indossare la maglia della Lazio.”

Keita non rientra più nel progetto Lazio? In porta il dualismo?

“Io voglio gente che sia orgogliosa di indossare la maglia della Lazio, è il punto di partenza di tutti. Per il resto che un allenatore deve fare delle scelte è normale. Berisha non è stato convocato perché aveva un problema fisico. Per me la scelta cade su Marchetti, è il portiere delle mie sette partite dell’anno scorso. Farà bene.”

Balotelli?

“E’ un calciatore che negli ultimi anni non ha fatto benissimo. Il problema sarà suo se verrà alla Lazio e come si inserirà nel gruppo. Chi viene deve allenarsi a petto gonfio.”

Biglia resta?

“Sono stato chiaro anche l’anno scorso: Lucas è il capitano e il punto fermo, il leader, il trascinatore. Il primo ad arrivare e l’ultimo ad andare via. Non si discute.”

Quali sono le tue emozioni?

“Ho sensazioni buone, da quando abbiamo cominciato stiamo dando il massimo con lo staff, stiamo spremendo i ragazzi. Ci siamo concentrati sulla partita anche se avrei preferito esordire in casa. E’ un campo ostico da anni.”

Cosa ti aspetti da Immobile?

“E’ un ragazzo molto disponibile, non lo conoscevo personalmente, non si risparmia mai. Ha già fatto gruppo, so che se gioca dà sempre il massimo.”

Si può recuperare Keita? Arriveranno due esterni?

“Keita io l’ho fatto giocare titolare sette volte, nessuno gliele aveva fatte fare. Io ho cercato di stimolarlo, ha alternato momenti positivi e meno. Quello che è successo ieri mi ha lasciato basito. Il ragazzo ha sentito un dolore, l’esame era negativo ma stamattina parlava ancora di dolore. Ne prendo atto, avrei voluto utilizzarlo, soprattutto in questo momento senza il sostituo di Candreva. Vado avanti con chi è felice di stare alla Lazio.”

Possibile 4-3-1-2?

“No, giocheremo col 4-3-3. Djordjevic potrebbe fare pure l’esterno per generosità, ho anche Lombardi e Oikonomidis. So che alcuni saranno all’esordio in A ma daranno tutto.”

Cosa pensa di Dirar?

“E’ un buon giocatore, è il capitano del Monaco, speriamo che possa arrivare perché andrebbe a riempire lo spazio lasciato da Candreva.”

Se parte Keita arriva un altro esterno?

“Se parte Keita ne servirebbe un altro. Poi abbiamo Felipe che ora non è a disposizione, abbiamo Lulic e Radu che hanno lavorato bene fino ad Auronzo. Lulic può recuperare per la Juve.”

Come giudichi la rosa?

“Dietro e a metà campo stiamo messi bene.”

La Lazio cerca un terzino o non arriverà nessuno?

“Siamo a posto con Basta e Patric a destra e Radu e Lukaku a sinistra. Germoni rimarrà con noi queste due partite vista la situazione di Radu.”

Un voto al mercato della Lazio? Cataldi?

“Il mercato è buono, c’è il buco di Candreva da riempire. Danilo sta lavorando bene, ci darà una mano, a metà campo sono in 6, ne giocano in 3, ogni volta dovrò scegliere.”

Balotelli ti è stato proposto? Cerci può essere un uomo giusto?

“Tanti profili ideali, questa settimana ho lavorato su chi avevo a disposizione. Dobbiamo preparare questa partita, poi chi arriverà non lo so, io faccio l’allenatore.”

Come hai visto Wallace? Con Balotelli cambierebbe il modulo?

“Wallace è arrivato in un campionato nuovo, è un buon prospetto, in questi giorni sta imparando la lingua, domani giocherà Hoedt. Il brasiliano è giovane, dovrà capire bene il calcio italiano ma è di qualità.”

Ha scelto i giovani cresciuti nel vivaio da inserire nella lista?

“Abbiamo Germoni, Oikonomidis, Lombardi e Murgia e ci sono Dovidio e Rossi che sono in Primavera.”

La squadra come sta vivendo la situazione Keita?

“Stiamo parlando anche troppo di Keita, gli stiamo dando troppa importanza. La squadra l’ho vista bene, concentrata, con dei ragazzi che stanno facendo di tutto. Poi le altre questioni ci sono in tutte le squadre, vogliamo iniziare nel migliore dei modi.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 – L’Olanda accede ai quarti di finale

Published

on

 


Alle 16:00 è andato in scena il primo ottavo di finale del Mondiale in Qatar, con il match tra Olanda e Stati Uniti. La squadra di Van Gaal si porta subito in vantaggio, con Depay che sigla il vantaggio al minuto 10′. Allo scadere del primo tempo l’Olanda raddoppia grazie alla rete di Blind. Gli Stati Uniti provano timidamente a sovvertire la situazione, e riescono al minuto 76′ a trovare la rete del 2-1 che accorcia le distanze, grazie al gol di Wright. La rete statunitense serve a poco, dato che Dumfries sigla il 3-1 finale appena cinque minuti dopo.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW