Connect with us

Per Lei Combattiamo

Delio Rossi: “Immobile sarà il nuovo punto di riferimento. Lombardi? Bene, non era facile esordire a Bergamo”

Published

on

 


Delio Rossi è intervenuto ai microfoni della trasmissione radiofonica ‘Laziali On Air’ per commentare la vittoria della Lazio a Bergamo. Si poteva immaginare una partita così rocambolesca a Bergamo? “Onestamente sì, perché siamo ad inizio campionato ed anche l’Atalanta ha cambiato molto, con un nuovo allenatore e con la voglia di presentarsi bene in casa. Il 3-4 finale secondo me non rispecchia l’andamento della gara, la vittoria della Lazio senza distrazioni casuali sarebbe stata più netta”. Sul lavoro del mister biancoceleste: Simone Inzaghi ha svolto un apprendistato importante in Primavera, ma ha giocato per tanti anni alla Lazio come calciatore e conosce bene l’ambiente e le necessità. Ieri si è vista l’importanza dell’asse centrale, con De Vrij, Biglia e l’inserimento di Immobile, che può essere un nuovo punto di riferimento per tutta la squadra”.

Su Lombardi: “Il bastone e la carota funzionano sempre: gli va dato atto che l’esordio di ieri sera non era semplice, far bene in una trasferta del genere all’esordio denota personalità. Poi dipende dal suo carattere, alcuni ragazzi vanno stimolati facendo leva sui fatti positivi, altri vanno tenuti con i piedi per terra”. Su Keita, invece: “Quella di Keita è una situazione comune a tanti giocatori che non si rendono conto del talento che Dio gli ha dato. La capacità di un giocatore deve essere anche quella di farsi gestire bene, circondarsi delle giuste compagnie e delle persone in grado di permettere di gestire al meglio le proprie qualità. Le componenti comportamentali sono fondamentali per un giovane, poi bisogna saper gestire anche le problematiche economiche: perdersi in questi aspetti è un rischio molto grande”.

Rossi ha commentato così la figura di Angelo Peruzzi:  “E’ fondamentale perché Angelo è una persona di grande carisma, è un campione del mondo e ha vinto scudetti: parla poco, ma sempre in maniera pertinente. E’ un ragazzo molto intelligente che sarà d’aiuto a Simone Inzaghi, sono sicuro che non si pesteranno i piedi e che potrà essere un punto di riferimento decisivo per i giocatori e per l’ambiente. Spesso si è rimproverato a questa società di non valorizzare personaggi che hanno dato tanto al club. Includere personalità come Peruzzi può essere importantissimo per invertire questa tendenza”. Sul mercato: “Alla Lazio servono rinforzi indipendentemente dal successo di Bergamo. Non bisogna rinunciare a portare rinforzi, sarebbe un errore colossale e bisogna integrare i ruoli che sono rimasti scoperti”. Infine, l’ex tecnico della Lazio ha commentato la prossima sfida che dovranno affrontare i capitolini: Il calcio delle prime giornata, ad agosto, è piuttosto effimero. Saranno le prime cinque-sei giornate a fornire le prime indicazioni veritiere. Lazio-Juve arriva un po’ troppo presto per considerarlo un test probante: non bisogna pensare che se la partita andrà male la Lazio sia da buttare, né esaltarsi e dimenticare le cose che vanno migliorate in caso di risultato positivo”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Differenziato per Patric. Domani ancora doppia seduta

Published

on

 


Dopo la ripresa andata in scena questa mattina, il gruppo biancoceleste si è ritrovato a Formello nel pomeriggio, per la seconda seduta di giornata. Oltre all’assenza di Marcos Antonio, da segnalare il lavoro differenziato svolto da Patric. Dopo un riscaldamento caratterizzato da attivazione atletica ed esercizi sulla rapidità, è iniziato il lavoro tattico agli ordini i mister Sarri, con due formazioni in campo schierate con il 4-3-3. La seduta è terminata dopo una partita a campo ridotto, in cui si sono affrontati rossi e celesti. La squadra tornerà in campo domani per la seconda doppia seduta consecutiva.

Dopo i test andati in scena in questi giorni, il gruppo biancoceleste è tornato in campo a Formello questa mattina, per la prima delle due sedute di giornata. Oltre a Vecino e Milinkovic-Savic, che quest’oggi scenderanno in campo nell’ultima gara dei rispettivi gironi, l’unico assente è Marcos Antonio, alle prese con un problema influenzale. Dopo una prima fase di attivazione muscolare, il gruppo ha svolto un lavoro atletico, seguito da una lunga fase dedicata alle prove tattiche, in cui la squadra era divisa per reparti. Il gruppo biancoceleste tornerà a lavorare nel pomeriggio.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW