Connect with us

Per Lei Combattiamo

Antonio ‘Poppy’ Sbardella: “Ho vissuto il dramma di Amatrice. Mio cugino salvato dai volontari arrivati da L’Aquila”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 Nella notte il dramma di Amatrice. Poppy” Sbardella, figlio di Antonio storico dirigente della Lazio, in diretta su Radio Incontro Olympia, racconta la notte vissuta in prima persona: “Stanotte ero nella mia casa di Preta, frazione di Amatrice, con tutta la mia famiglia. E’ inenarrabile quello che è successo, faccio fatica anche ad accendere la tv e guardare le immagini. Ho perso tanti amici, la situazione è stata assurda. Erano le 3 e 36, questa maledetta ora, siamo saltati dal letto, come sentire una forza soprannaturale che ti spingeva dal basso. Ha cominciato a cadere tutto, infrangersi i vetri, una nota di colore ho visto frantumarsi anche il bellissimo quadro della notte del centenario della Lazio. Ho la fortuna di essermi salvato con le mie figlie, siamo risciti subito a scappare. Abbiamo coordinato, con alcuni abitanti, subito i soccorsi portando tutti nella parte bassa e alta del paese, lasciando libero il centro. Come al solito la scossa è arrivata a tradimento nella notte, poi la seconda vedevamo venire giù i muri. Una mia amica mentre usciva dal portone ha visto la sua casa crollare. Mio cugino, Alessandro, è salvo per miracolo probabilmente anche grazie anche al tetto basso della sua abitazione. E’ stato estratto dalle macerie da una famiglia di volontari arrivati da L’Aquila. Sono passati lì vicino hanno sentito le urla di aiuto e si sono attivati per salvarlo e in pigiama lo hanno portato all’ospedale. Sono tornato a Roma all’ora di pranzo ma domani tornerò lì, non so neanche io bene il perchè, o forse sì, perchè ho il mio cuore che è lì,che è rimasto ad Amatrice. Amatrice purtroppo non c’è più è crollata. Una cittadina che vive di turismo, adesso è sparita, è un paese fantasma. Amatrice, paradossalmente, è fortunata perchè mi auguro che la gestione della ricostruzione possa essere un riscatto per come si è gestita la situazione a L’Aquila, dove purtroppo è ancora tutto fermo. Amatrice è un marchio internazionale, domenica ci sarebbe stata la sagra annuale dell’ Amatriciana che tutti conoscono nel mondo. Sarebbe assurdo continuare a parlare di questo piatto con una città che non esiste più. Ho ricevuto due telefonate, che voglio rendere pubbliche perchè mi hanno riempito il cuore, Beppe Favalli e Bernardo Corradi. Mi hanno fatto un piacere immenso” 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Lazio, fissato l’arrivo di Mario Gila: ecco quando approderà nella Capitale

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Inizierà domani l’avventura alla Lazio di Mario Gila. Il difensore spagnolo classe 2000, centrale di difesa di piede destro, è stato acquistato dal club biancoceleste: nelle casse del Real Madrid andranno 5 milioni di euro. TuttoMercatoWeb

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW