Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – San Siro e il Milan: 27 anni senza vittoria, Inzaghi e i suoi cercano l’exploit

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


“La vittoria a San Siro contro il Milan manca da 27 anni, speriamo di portare via i 3 punti”. Tanto è passato dall’ultimo successo della Lazio a Milano contro i rossoneri in campionato. Un autogol beffardo di Maldini regalò alla Lazio di Materazzi una vittoria inaspettata. Era il Milan di Van Basten e Gullit, di Rijkard e Baresi, allenato da Sacchi. Era il Milan che pochi mesi prima salì sul tetto d’Europa battendo in finale lo Steaua Bucarest. Una Lazio corsara riuscì ad espugnare San Siro, il 3 settembre del 1989. Cuore e grinta, così i ragazzi di Materazzi riuscirono ad opporsi allo strapotere tecnico del Milan. Poi non è più arrivata la vittoria, solo in Coppa Italia nel 2015 grazie a un rigore di Biglia.

RITROVATO ENTUSIASMO – Ora spetta ad Inzaghi e i suoi conquistare una vittoria che manca da troppo tempo. Il successo di ieri contro il Pescara ha dato nuove certezze e ha dimostrato la bontà del lavoro svolto fin qui da Inzaghi e dai giocatori. Il pareggio deludente di Verona è ormai alle spalle. Una prestazione di alto livello quella fornita dai biancocelesti contro i delfini, annullando di fatto la squadra di Oddo bloccando le trame di gioco di Caprari e compagni. Una difesa solida e attenta, a centrocampo il pallone girava veloce con Felipe e Lulic padroni delle fasce, in particolare il brasiliano imprendibile nel secondo tempo. Immobile è ormai una certezza, Keita si sta piano piano riprendendo la Lazio, riacquistando la fiducia di allenatore e compagni.

“ALL’ALTEZZA DEL MILAN” – “Siamo una squadra che può essere anche all’altezza del Milan se giochiamo con questo spirito. Possiamo andare a San Siro e giocarcela”, le parole di Parolo nel post Lazio-Pescara. La squadra ci crede, si respira un’aria positiva nel gruppo. A Milano non sarà facile, i rossoneri sono in ripresa dopo la vittoria a genova contro la Sampdoria. Ma la fiducia è alta, anche Radu è convinto di poter far bene a San Siro: “Andiamo a combattere pure a Milano e speriamo di tornare con i tre punti”. La Lazio c’è ci crede. Niente presunzione, ancora non si è fatto nulla. Ma la strada intrapresa è quella giusta, ora bisogna sfatare il tabù Milan a san Siro.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Calcio

CONFERENZA SARRI: “Siamo stati ordinati, in questo momento fatichiamo a trovare la giocata giusta. Su Pellegrini…”

Published

on

 


Al termine della sfida in casa della Juventus, persa dalla sua Lazio per 1-0, l’allenatore biancoceleste, Maurizio Sarri, è intervenuto anche in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni, riportate dal sito ufficiale biancoceleste, al termine del match di Coppa Italia:

“La partita è stata interpretata in modo serio, siamo stati ordinati. Siamo in un momento in cui fatichiamo a trovare la giocata giusta in brillantezza nei metri decisivi del campo. Questa sera non abbiamo trovato spazi, sarebbe servita una giocata decisiva negli uno contro uno. L’errore sul gol della Juventus è stato di squadra, non di linea, è arrivato su una terza palla.

Non era facile perché la Juventus ci aspettava bassa, purtroppo il gol preso alla fine del primo tempo ha indirizzato la partita. Pellegrini? Vedremo, purtroppo a Torino abbiamo lavorato poco insieme. Luca è un terzino sinistro di buon piede, i tempi di inserimento dipenderanno da quanto tempo impiegherà a capire la nostra linea difensiva.

Marcos Antonio è un calciatore particolare, lo abbiamo preso quando c’erano idee tattiche diverse. Noi giochiamo con due interni offensivi e lui per caratteristiche non può coprire tanto campo, per questo lo possiamo sfruttare solo quando c’è chi può supportarlo. Maximiano finora è stato sfortunato, in passato una borsite gli ha impedito di allenarsi bene. Adesso sta meglio, vedremo se nelle prossime partite continueremo la sua alternanza con Provedel”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW