Connect with us

Per Lei Combattiamo

Settore giovanile, i risultati del weekend

Published

on

 


Una domenica divisa a metà per il Settore Giovanile biancoceleste: l’Under 16 di mister Alboni fa l’impresa sul campo dell’Inter, mentre l’Under 15 di Girini perde contro i nerazzurri. Di seguito il resoconto completo.

UNDER 16: Inter-Lazio 0-1

La Lazio Under 16 fa l’impresa e torna da Milano con la vittoria in tasca, i biancocelesti battono la corazzata Inter che fino ad oggi le aveva vinte tutte. Il tecnico capitolino Marco Alboni è assente sulla panchina della Lazio, fermato da un malanno, al suo pesto il vice Alessandro Iannuzzi. Le giovani aquile classe 2001 devono sopperire alle assenze degli infortunati Napolitano D., Nicodemo e Silvestre, ma tornano ad avere a disposizione il capitano Nicolò Armini, fresco di nazionale sceso a dar manforte ai suoi compagni. Una partita combattuta fin dai primi minuti di gioco, nei primi 40’ la Lazio spreca tre ghiotte occasioni da gol con Napolitano M., Francucci e Cerbara, ma contiene al meglio il pressing dell’Inter. La prima frazione di gioco termina 0-0. Nella ripresa si alzano i ritmi, i padroni di casa di mister Lombardi vogliono collezionare la settima vittoria consecutiva in altrettante gare di campionato, ma la Lazio del duo Iannuzzi-Alboni gli rovina la festa, nel secondo minuto di recupero concesso dal direttore di gara, Alessandro Cerbara gonfia la rete per l’1-0, il numero sette biancoceleste scappa in contropiede superando gli avversari nerazzurri e sigla il gol della definitiva vittoria per la Lazio. Le giovani aquile dell’Under 16 fermano l’Inter e fanno l’impresa tornando a casa con una vittoria importante, i ragazzi dedicano la vittoria al loro tecnico Marco Alboni rimasto nella Capitale.

LAZIO (4-3-3): Cirillo; Celentano (40’st Chilà), Armini, Petricca, Ciotti; De Angelis, Spoletini, Francucci (29’st Putti); Cerbara, Napolitano M. (11’st Siclari), Del Mastro. A disp.: Pinna, Siclari, Attia, Mengoni, Terenzi, Marini. All.: Alessandro Iannuzzi.

UNDER 15: Inter-Lazio 3-0

Al Centro Sportivo ‘Enotria’ ha una sorte inversa l’Under 15 di Mauro Girini, purtroppo la Lazio classe 2002 esce sconfitta dalla sfida contro l’Inter per 3-0. Partono subito forte i nerazzurri che dopo appena 16 minuti trovano il gol del vantaggio con Oristanio, dieci giri d’orologio più tardi è Simic a siglare il raddoppio per l’Inter. Nella ripresa la Lazio prova a rialzare la testa, ma non c’è nulla da fare, i padroni di casa di mister Mandelli gestiscono al meglio il vantaggio e calano il tris nei minuti di recupero per il 3-0 finale. Le giovani aquile classe 2002 di mister Girini fanno rientro nella Capitale con l’amara sconfitta.

LAZIO (4-3-3): Furlanetto; Pingitore, Franco, Pica (19’st Ronci), Cornacchia; Tempestilli, Cesaroni (13’st Broso), Bertini (19’st Francia); Marras (1’st Russo), Di Chio, Kammou (32’st Orlandi). A disp.: Scardetta, Gioia, La Cava, Attardi. All.: Mauro Girini.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Urbano Cairo: “Questa volta io e Lotito la pensiamo alla stessa maniera. Al calcio serve sostegno”

Published

on

 


Il Presidente del Torino, Urbano Cairo, ha commentato, al telefono con l’ANSA, gli emendamenti presentati in Parlamento per aiutare il calcio: “Premesso che come molti sanno spesso mi capita di non essere d’accordo con Lotito, stavolta la pensiamo alla stessa maniera. La situazione è sotto gli occhi di tutti: il nostro è un mondo che vive da tempo difficoltà, molto aggravate negli ultimi anni dalla pandemia. Certo, sono stati fatti sbagli, ma errori di gestione se ne fanno anche in altri settori della società, che pure ricevono aiuti rilevanti dallo stato: penso al tax credit per il cinema, ad esempio (incentivo che peraltro vede escluse le TV come la 7 che danno lavoro a 500 persone con le loro trasmissioni e la cui occupazione andrebbe tutelata come quella del cinema dove il ministro della cultura Franceschini prese molto a cuore i problemi del settore riuscendo ad ottenere supporto).

Il discorso della rateizzazione fiscale per le società, che non è a fondo perduto come i tax credit ma una semplice dilazione, ha un senso, tra l’altro, anche come sostegno ad un comparto che contribuisce in larga parte al mantenimento degli altri sport. Quanto all’idea di modificare la legge Melandri e prolungare da tre a cinque anni la durata dei diritti tv, non è certo un assist a un’emittente TV o un’altra. Qualsiasi persona di buon senso capisce che è una sacrosanta opportunità per chi investe di ottenere un guadagno grazie alla continuità del progetto. E di conseguenza consente a chi vende di ottenere di più. Mi pare elementare da capire, e se non sbaglio funziona così anche all’estero. In Spagna, ad esempio, dove i diritti tv li valorizzano bene, gli anni di durata sono appunto cinque e sei per quelli internazionali”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW