Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA INZAGHI – “Vinciamo con il Cagliari per recuperare i punti persi. Con Felipe faremo il salto di qualità”

Published

on

 


Non c’è tempo di recriminare per il rigore del Torino che è valso il pareggio all’ultimo istante che si torna in campo. Domani sera la Lazio ospiterà all’Olimpico il Cagliari di Rastelli.

Con tutte le difficoltà incontrate, possiamo parlare di un gruppo?

Non ho mai avuto dubbi su questo. Abbiamo avuto qualche problema ad inizio ritiro ma ero sicuro che i giocatori mi seguissero. Ci sono stati degli infortuni che ci hanno privato di giocatori importanti ma ero fiducioso dei ragazzi che avevo a disposizione. Questa è una settimana particolare perchè abbiamo tante partite ravvicinate. Domenica è stata una partita dispendiosa ma sono fiducioso. Contro la Fiorentina sono passati in vantaggio e potevano raddoppiare. Hanno ottimi giocatori e un buon allenatore come Rastelli”.

Si può parlare di Lazio di Inzaghi?

“Penso di si. Mi piace lo spirito con cui i ragazzi vanno in campo. Tutti sanno quello che voglio e remiamo tutti nella stessa direzione. Le ultime due partite ci hanno privato della vittoria ma potremo toglierci delle soddisfazioni”.

Sei più coraggioso degli altri con i giovani?

Non so se sono coraggioso, dico solo che conosco questi ragazzi avendoli allenati nelle giovanili. Si allenano al massimo e mi mettono sempre dei dubbi. Io poi faccio le mie considerazioni e decido”.

Patric merita la conferma?

“Patric aveva fatto bene già l’anno scorso nonostante avevo anche Konko e Basta. Durante il ritiro ha lavorato molto bene e si merita questo spazio. Basta adesso è rientrato e domani deciderò chi schierare”.

Quando possono rientrare Milinkovic e Biglia?

“Sergej deve capire le sue sensazioni dopo la rifinitura. Lucas ha ricominciato a muoversi con il gruppo, per domani sicuramente non gioca. Vediamo se domenica potremo inserirlo. Dovevano essere sei settimane e invece dovrebbe recuperare in meno tempo”.

Murgia può diventare un possibile titolare?

Ha avuto una crescita esponenziale dal ritiro ad oggi. Si è fatto apprezzare dal gruppo con la sua positività. In campo sa fare entrambe le fasi e sono contento che ha trovato la prima rete in Serie A”.

Riguardo i ragazzi in prestito, quando torneranno potranno essere utili?

Germoni ha fatto il ritiro con noi e poteva già esordire l’anno scorso a Palermo. Abbiamo deciso di mandarlo in prestito visto che nel ruolo eravamo già pieni. Filippini e Palombi si stanno ritagliando il loro spazio così come Guerrieri. Ognuno deve fare il proprio percorso. Lo stesso Lombardi è cresciuto molto con le esperienze fuori, anche se ha preso qualche bastonata”.

Hoedt può sostituire De Vrij?

“Sta facendo bene. Si propone e mi piace che dopo Bergamo è rimasto fuori cinque partite ma ha continuato ad allenarsi al massimo. Ora l’ho richiamato e si sta ritagliando uno spazio importante”.

La Lazio è un mix fra vecchi e giovani, è un obiettivo che pensavi già in estate?

“Erano stati aggregati determinati giovani che si sono meritati la conferma. Mi mettevano dei dubbi per cui sono riusciti a trovare spazio”.

Che insidie nasconde la partita di domani?

“Il Cagliari arriva da una partita particolare. Hanno subito cinque gol per qualche disattenzione ma è anche vero che la Fiorentina ha trovato tre eurogol. Troveranno una Lazio che vorrà vincere davanti il proprio pubblico”.

Erano tutti compagni di Fersini, avrebbero potuto allenarsi tutti insieme oggi?

Il ricordo di Mirko è sempre vivo e sono convinto che sarebbe stato con noi”.

Che tipo di progresso ti aspetti?

Voglio l’intensità delle ultime gare. Dovremmo essere bravi a fare la nostra partita ma anche prestare attenzione alle ripartenze del Cagliari”.

Si può dire che Felipe a destra gioca di più per i compagni mentre a sinistra può trovare più la porta?

Io sono contento di lui. Non ha ancora segnato ma ha sfornato due assist. Deve continuare così con tranquillità perchè può farci fare il salto di qualità di cui abbiamo bisogno”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Lutto nel mondo del calcio: è venuto a mancare Carlo Tavecchio

Published

on

 


Lutto nel mondo del calcio. È venuto a mancare all’età 79 anni Carlo Tavecchio, ex presidente della Federcalcio e attuale numero 1 del Comitato regionale lombardo della Lega Nazionale Dilettanti. TuttoSport

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW