Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA – Lopez: “Il Cagliari è una buona squadra. Inzaghi grande allenatore, mi sarebbe piaciuto giocare nella Lazio”

Published

on

 


Un pareggio che lascia l’amaro in bocca. La Lazio torna da Torino con un punto ma con la consapevolezza di aver intrapreso la strada giusta per diventare grande. Contro i granata i biancocelesti hanno dimostrato di essere un’ottima squadra, capace di andare a fare la partita in totale emergenza contro il Torino reduce da tre vittorie consecutive. La Lazio dei giovani ha messo sotto i padroni di casa, passando prima in svantaggio e poi rimontando con le reti di Immobile (gol da applausi) e la prima gioia in Serie A di Murgia. Ljalic e Giacomelli hanno permesso al Toro di Mihajlovic di strappare un pari al fotofinish. Mercoledì arriva il Cagliari, reduce dalla sconfitta pesante in casa contro la Fiorentina. “Un ko duro da digerire, ma la Fiorentina è una squadra molto forte”, così l’ex difensore e allenatore del Cagliari Diego Lopez, in esclusiva a LazioPress.it. Uruguaiano di nascita ma con la Sardegna nel cuore.

Dopo la vittoria di San Siro è arrivata la prima sconfitta interna. “La Fiorentina ha giocato bene, hanno un ottimo possesso palla e davanti hanno molte soluzioni per far male. Il Cagliari sta facendo bene, è in buon periodo di forma. Questa sconfitta non deve intaccare le certezze della squadra”. Obiettivo salvezza? “Il Cagliari non deve perdere di vista il suo obiettivo primario, ovvero la salvezza. La Serie A è dura ma credo che la squadra di Rastelli ha tutto per fare bene e poter arrivare a metà classifica a fine stagione”. Ora la trasferta di Roma contro la Lazio. “Il Cagliari dovrà fare una gara intelligente, come ha fatto il Bologna. Aspettare la Lazio e colpire al momento giusto. Davanti Rastelli ha gente di qualità, come Borriello e Sau. Può far male ai biancocelesti, anche se in trasferta ha sempre fatto fatica”. Lazio favorita? “Sicuramente ma deve stare attenta al Cagliari, non sarà facile per la squadra di Inzaghi”.

La Lazio sta impressionando, sia a livello di gioco che per il coraggio nel lanciare i giovani. Buoni risultati e calciatori di qualità. L’artefice? Lopez non ha dubbi: “La grande scelta l’ha fatta la società affidando la panchina ad Inzaghi. Lo conosco bene, abbiamo fatto il corso insieme. E’ giovane e capace, ha ottime idee e si vede che la squadra lo segue. Non è facile guidare una squadra importante come la Lazio, ma lui ci sta riuscendo. Ha coraggio nel lanciare i giovani, lui li conosce e sa cosa possono dare. Non ha paura, con lui chi merita gioca”. Un avvio di stagione positivo per i biancocelesti: “Stanno facendo bene e nelle ultime due partite meritavano sei punti. Contro Bologna e Torino la Lazio ha giocato meglio. Poi il risultato pieno non è arrivato ma l’importante sono le prestazioni”. Per anni leader della difesa del Cagliari, Lopez parla così dello stop per infortunio di de Vrij e della nuova coppia difensiva Wallace-Hoedt vista a Torino: “L’olandese è fondamentale per la Lazio, lo ha dimostrato da quando è arrivato a Roma. La Serie A è difficile per gli stranieri, soprattutto all’inizio. Ma sia Wallace che Hoedt hanno qualità, a Torino hanno fatto bene e possono migliorare in futuro”.

Dal 1998 al 2010 con la maglia del Cagliari, tante le sfide contro la Lazio. Una in particolare: “Nel 2009 vincemmo all’Olimpico dilagando (1-4) meritando ampiamente i tre punti. La Lazio sbagliò due rigori con Marchetti che ne parò uno a Zarate, mentre l’altro lo fallì Rocchi”. Poi una confessione: Mi sarebbe piaciuto giocare nella Lazio – conclude Lopez sempre a LazioPress.it – è una grande squadra con una tifoseria tra le migliori in Italia”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lucas Leiva: “Il derby di Roma è speciale, spero vinca la Lazio. Immobile? Difficile trovargli un vice”

Published

on

 


Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi è il giorno del Derby. Alle 18:00, nella 13° giornata di Serie A, si affronteranno Roma e Lazio. Una partita che non ha bisogno di presentazioni, che va oltre la classifica ed il percorso fin qui svolto. La redazione di LazioPress.it, in vista della stracittadina, ha intervistato, in esclusiva, l’ex centrocampista della Lazio Lucas Leiva. Queste le sue parole sul derby, sulla squadra di Sarri e su uno dei grandi assenti di quest’oggi: Ciro Immobile.

Sei rimasti nei cuori di tutti i tifosi della Lazio. Cosa ti manca di più della Capitale e della Lazio?

“Io e la mia famiglia abbiamo passato cinque anni fenomenale a Roma. Abbiamo lasciato tanti amici. Mi manca la città ed i miei compagni, però sono contento di esser tornato nella mia squadra del cuore”.

Hai visto una crescita della Lazio in questo avvio di stagione? A quale obiettivo possono ambire i biancocelesti?

“La Lazio è cambiata tanto, con tanti giocatori nuovi, quindi hanno bisogno di tempo. La Lazio è una società che aspetta, quindi devono anche adattarsi all’ambiente. Speriamo che possano fare bene in campionato”.

Quale è il derby che hai nel cuore?

“I derby che ho vinto rimangono sempre nel cuore. Il derby di Roma sicuramente è speciale e spero tanto che la Lazio vinca un’altra volta”.

Nel tuo ruolo, Sarri ha scelto Cataldi.

“Cataldi sta crescendo tanto e sono contento perché è un ragazzo d’oro che lavora tanto e vive per la Lazio. Sarri ha voluto cambiare tanti giocatori, non vedo nessun problema.

Penso che potevo aiutare tanto ancora, però come ho detto, tornare in Brasile per aiutare la mia squadra del cuore, è stata la scelta giusta”.

Si ferma Immobile e la Lazio fa fatica a vincere. È fondamentale avere un suo vice?

“Immobile è un giocatore importante per come gioca la Lazio. E’ normale che fanno fatica a vincere senza di lui. Trovare un vice non è facile, anche perché deve accettare la panchina e sappiamo che Immobile vuole giocare tutte le partite”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW