Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Ledesma: “Col Napoli non sarà decisiva, la Lazio deve dimostrare il suo valore durante la stagione”

continanza.edoardo@gmail.com'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Oggi la partenza per Napoli, domani la sfida contro i partenopei. La Lazio di Inzaghi, spinta da pubblico, è pronta a stupire e a confermare gli ultimi risultati ottenuti. L’ex capitano dei biancocelesti Cristian Ledesma è intervenuto a 1900TV proprio per analizzare l’ottimo momento di forma della formazione capitolina: “Qui in Grecia c’è un po’ di amarezza dopo la sconfitta di ieri, io sto recuperando da un’infortunio e non ho potuto giocare. Proveremo a rifarci contro l’Olympiakos, una partita sentitissima. Nel calcio e nell’ambiente Lazio si pensa troppo, secondo me è un’errore. La partita con il Napoli non sarà decisiva, c’è tutto un campionato da giocare. Il test contro i partenopei non influenzerà troppo, non bisogna puntare tutto su questa partita. La Lazio dovrà dimostrare di essere una grande squadra lungo tutto il corso della stagione. Non ho ancora vissuto il derby di Atene, ma manca poco. Non so quindi se è sentito quanto quello di Roma, io spero di viverlo nel migliore dei modi. Devo tutto al calcio italiano, sono diventato un professionista li. Ho vestito la maglia di una squadra importante, sono stati anni preziosi per me , ho imparato molto. Sono diventato un uomo! Sento mia l’Italia. In Brasile ho trovate difficoltà nel modo di lavorare, troppe differenze. Il modo in cui mangiano, il modo in cui vivono le sconfitte: non mi sono trovato bene. Conosco Murgia, ha talento ma a volte non basta. Alessandro deve dimostrare di avere testa e personalità. Io forse ho una mentalità vecchia ma non avrei mai postato una foto sui social dopo l’allenamento. I ragazzi di oggi pesano a vendere la loro immagine fuori dal campo, non credo che sia professionale. Non sarà facile per lui confermarsi, la Lazio è una squadra con grandi ambizione. Il potenziale del Napoli è sicuramente il settore offensivo. Callejon è un giocatore intelligente, che sa fare male. Cercherei di fermare sicuramente lui. Tatticamente qui in Grecia si lavora molto, anche molto sulla tecnica. I loro giocatori più rappresentativi erano molto bravi. Anche il loro settore giovanile è molto avanzato, hanno una buona mentalità. Non vinciamo il derby da tanto ma non dobbiamo scordare i pareggi. È una partita particolare, è difficile spiegare perché non si vince. La Lazio sta andando bene, lo scontro con la Roma è però un scontro a parte. Speriamo che il 4 si riesca a vincere. Ogni tanto sento il presidente Lotito, abbiamo un’amicizia particolare. Non abbiamo mai parlato però di un mio futuro in biancoceleste. 

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lotito: “Dopo la Juventus, la Lazio ha vinto più di tutte”

edo9923@hotmail.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Claudio Lotito nella giornata odierna ha preso parte alla presentazione del libro “La Regina del Fioretto” di Valentina Vezzali, alla Casina dell’Orologio a Villa Borghese. Dopo l’evento il presidente della Lazio ha parlato in merito alla situazione attuale della sua squadra e ha poi espresso un pensiero sulla recente vittoria della Conference League da parte dei giallorossi.

Sulla Lazio: “Più che di rivoluzione parlerei di rinnovamento, un perfezionamento di un lavoro intrapreso e che porteremo a compimento. I cambiamenti saranno quelli giusti e necessari per rendere ancor più competitiva la squadra e potere lottare per raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Sulla Roma: “Se la vittoria della Roma in Conference mi dà stimoli? Vedo sempre le cose in casa mia e non quello che succede in casa degli altri. I miei stimoli nascono dal fatto che, dopo la Juventus, la Lazio ha vinto più di tutte, con tre Coppa Italia e tre Supercoppa Italiana. E poi si è sempre classificata nelle posizioni di alta classifica. Come laziali abbiamo nel nostro palmares una storia di vittorie e trofei molto importanti. Detto questo, ogni volta che vince il merito fa sempre piacere. Nel momento in cui ci sono competizioni internazionali – ha concluso – sono un italiano e faccio in modo che prevalgano gli interessi nazionali”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW