Connect with us

Per Lei Combattiamo

AVVERSARIO – Il Genoa di Juric: difesa super, l’attacco sulle spalle di Pavoletti

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


Finalmente Serie A. Terminata la sosta per le Nazionali, la Lazio riparte dalla sfida casalinga contro il Genoa. Una partita dalle mille insidie per Inzaghi e i suoi. Gli uomini di Juric sono un avversario ostico, ma soprattutto c’è da invertire una statistica. Il rientro dalla sosta infatti non porta da oltre un anno buone notizie in casa Lazio. Quattordici mesi, per l’esattezza: 13 settembre 2015, 2-0 all’Olimpico contro l’Udinese. Da allora i biancocelesti non hanno più ritrovato la vittoria dopo una pausa. Domenica arriva il Genoa, una squadra da non sottovalutare assolutamente.

FORMA – 16 punti in 11 partite (da recuperare la gara con la Fiorentina) rappresenta un buon bottino. Alla prima esperienza in Serie A, Juric ha saputo costruire una squadra solida in difesa, aggressiva e con una propria identità. Non solo fase difensiva, ma anche delle ottime trame offensive con un buon palleggio fin dai difensori, puntando molte sulle corsie esterne. Prima della sosta nelle ultime cinque partite è arrivata solo una vittoria, in casa contro il Milan (3-0). Poi due pareggi interni con Empoli e Udinese, e due sconfitte: contro l’Atalanta dell’ex Gasperini e quella cocente nel derby (2-1).

DIFESA SUPER E PAVOLETTI – All’Olimpico la Lazio affronterà la seconda miglior difesa del campionato (a pari merito con la Fiorentina) con 11 gol subiti, dietro solo alla Juventus con 9. Il vero punto di forza della squadra di Juric. Grande compattezza, aggressività sui portatori di palla e pressing feroce a partire dagli attaccanti. Davanti però si segna poco, appena 13 in 11 gare. Pavoletti è il miglior realizzatore con 3 gol in sole 6 partite, a frenarlo un lungo stop. In sua assenza Juric ha puntato su Simeone (2 gol per il giovane argentino) con il giovane argentino già pronto e decisivo per il campionato italiano. Occhio alla fantasia di Ocampos e agli inserimenti di Rigoni.

PROBABILE FORMAZIONE – (3-4-2-1) Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Edenilson, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni, Ocampos; Pavoletti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Scarico per i titolari e breve fase tattica

Published

on

 


Dopo la sconfitta di ieri arrivata ieri all’Allianz Stadium, nella gara che ha sancito l’eliminazione della Lazio dalla Coppa Italia per mano della Juevntus, i biancocelesti sono subito tornati in campo, in preparazione del match che vedrà impegnati gli uomini di Sarri lunedì sul campo dell’Hellas Verona. A Formello nel pomeriggio i titolari di ieri hanno svolto lavoro di scarico, mentre le riserve hanno lavorato dal punto atletico, prendendo poi parte ad una breve fase tattica.

Successivamente è stata la volta della consueta partitella a campo ridotto, prima con le stesse squadre della parte tattica, poi anche mischiate.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW