Connect with us

Esclusiva

ACCADDE OGGI – La Lazio batte la Juve a Torino grazie a un super Fiore: “Una partita indimenticabile!” |VIDEO

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


“A distanza di anni mi emoziono ancora”. Ci sono partite, vittorie che rimangono nella storia. Il tempo non le fa volare via, anzi. Rafforza il valore e l’importanza di quel successo. Ricordi, scatti. Siamo nel 2002, precisamente il 15 dicembre. Esattamente 14 anni fa. Al Delle Alpi la Lazio di Roberto Mancini affronta la Juventus di Marcello Lippi campione d’Italia. Una trasferta quasi proibitiva, ma non per la truppa del Mancio. “Eravamo una grande squadra, giocavamo davvero bene”, le parole di Stefano Fiore in esclusiva a LazioPress.it. I biancocelesti arrivavano a Torino in ottima forma e con un trend impressionate lontano dall’Olimpico: sei vittorie consecutive.

SUPER FIORE – Alla fine dei 90′ minuti arriva la settima. Una prestazione di livello, di personalità. Al Delle Alpi è grande Lazio! Sin dal primo minuto i biancocelesti impongono il proprio gioco, pressando a tutto campo i bianconeri. Una squadra di qualità e carattere: a metà campo, quasi con arroganza, Simeone e Stankovic dettavano legge. Sulle fasce Fiore a destra e Cesar a sinistra garantivano corsa e tecnica, davanti Corradi e Lopez: gol, movimenti continui e lavoro per la squadra. In difesa coppia centrale Stam-Negro, Oddo e Favalli terzini. Un super Peruzzi in porta. Senza paura la Lazio, domina per tutta la partita. Solida in difesa, spettacolare in attacco. La Juve di Buffon, Nedvede, Del Piero, Salas. In campo c’è solo la Lazio. A prendersi il palcoscenico è Stefano Fiore. Dopo il vantaggio dell’ex Nedved, il centrocampista laziale pareggia i conti dopo appena un minuto con un tiro nell’angolo basso dove Buffon non può arrivare. Nella ripresa è ancora Fiore show: conclusione potente e precisa, che porta la Lazio sul 2-1. “Uno dei ricordi più belli della mia carriera! Una partita bellissima, vinta meritatamente. Segnare due gol alla Juventus è stato incredibile, una serata indimenticabile”. Un super Fiore e la Lazio sbancò il Delle Alpi contro la Juventus campione d’Italia nell’ultima vittoria in Campionato dei biancocelesti a Torino. 14 anni fa, il popolo laziale ancora si emoziona!

IL VIDEO DELLA PARTITA /

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lucas Leiva: “Il derby di Roma è speciale, spero vinca la Lazio. Immobile? Difficile trovargli un vice”

Published

on

 


Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi è il giorno del Derby. Alle 18:00, nella 13° giornata di Serie A, si affronteranno Roma e Lazio. Una partita che non ha bisogno di presentazioni, che va oltre la classifica ed il percorso fin qui svolto. La redazione di LazioPress.it, in vista della stracittadina, ha intervistato, in esclusiva, l’ex centrocampista della Lazio Lucas Leiva. Queste le sue parole sul derby, sulla squadra di Sarri e su uno dei grandi assenti di quest’oggi: Ciro Immobile.

Sei rimasti nei cuori di tutti i tifosi della Lazio. Cosa ti manca di più della Capitale e della Lazio?

“Io e la mia famiglia abbiamo passato cinque anni fenomenale a Roma. Abbiamo lasciato tanti amici. Mi manca la città ed i miei compagni, però sono contento di esser tornato nella mia squadra del cuore”.

Hai visto una crescita della Lazio in questo avvio di stagione? A quale obiettivo possono ambire i biancocelesti?

“La Lazio è cambiata tanto, con tanti giocatori nuovi, quindi hanno bisogno di tempo. La Lazio è una società che aspetta, quindi devono anche adattarsi all’ambiente. Speriamo che possano fare bene in campionato”.

Quale è il derby che hai nel cuore?

“I derby che ho vinto rimangono sempre nel cuore. Il derby di Roma sicuramente è speciale e spero tanto che la Lazio vinca un’altra volta”.

Nel tuo ruolo, Sarri ha scelto Cataldi.

“Cataldi sta crescendo tanto e sono contento perché è un ragazzo d’oro che lavora tanto e vive per la Lazio. Sarri ha voluto cambiare tanti giocatori, non vedo nessun problema.

Penso che potevo aiutare tanto ancora, però come ho detto, tornare in Brasile per aiutare la mia squadra del cuore, è stata la scelta giusta”.

Si ferma Immobile e la Lazio fa fatica a vincere. È fondamentale avere un suo vice?

“Immobile è un giocatore importante per come gioca la Lazio. E’ normale che fanno fatica a vincere senza di lui. Trovare un vice non è facile, anche perché deve accettare la panchina e sappiamo che Immobile vuole giocare tutte le partite”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW