Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA / Oliveira: “Che bella questa Lazio, Inzaghi è un vincente. Immobile? Grande attaccante”

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


“Che importa se, per passarla ti ci vole un’ora… Che fretta c’era, facci un gol Lulù Oliveira, che fretta c’era, scarta tutti e facci un gol!”, un coro che a Firenze nessuno dimentica, composto sulle note di “Maledetta primavera”. Luis Airton Oliveira Barroso, più semplicemente Lulù Oliveira. Tre anni con la maglia viola (dal 1996 al 1999) e tante magie. Una in particolare, in una partita mai come le altre a Firenze: “La vittoria per 3-0 contro la Juventus è uno dei ricordi più belli della mia carriera. Feci il secondo gol, un’emozione indescrivibile! Con la Juve erano sempre sfide speciali, erano dei derby per noi e per il popolo fiorentino”. Un’esperienza difficile da dimenticare, come racconta l’ex viola in esclusiva a LazioPress.it: “Tre anni bellissimi, a Firenze ho giocato con grandi campioni e sono cresciuto molto. Una bella città, ideale per vivere e per fare calcio”. Tanti campioni: da Batistuta a Rui Costa, da Edmundo a Toldo. Ma con la maglia del Bologna...”Posso dire di aver giocato con Signori!”. Un fiume in piena Lulù: “Un campione in campo e fuori, un grande uomo. Dovunque è andato è diventato un idolo dei tifosi, come alla Lazio. Con il sinistro faceva quello che voleva”.

Domenica sera la sua Fiorentina farà visita alla Lazio. Una partita che promette spettacolo: La Fiorentina è una buona squadra ma le manca continuità. L’ho vista a Cagliari, ha qualità in tutti i reparti. Esprime un ottimo come vuole sempre Sousa, ma spesso ha dei passi falsi”. Poi sui biancocelesti: “Sono una vera sorpresa. La Lazio è una vera meraviglia, per come gioca e per i risultati che sta ottenendo. Inzaghi? E’ giovane e competente, ma soprattutto ha fame. E’ l’aspetto che più conta nel calcio. La voglia di arrivare sempre più in alto, e la fame di vincere. Poi ha a disposizione un’ottima squadra. completa e con un tridente di assoluto valore”. Oliveira non vede una favorita ma detta la strada: “Vincerà chi metterà in campo grinta e voglia di conquistare a tutti i costi i tre punti. Sarà una bella partita, piacevole da vedere per il gioco che praticano entrambe le squadre”. Anche se il suo cuore prende il sopravvento: “Tiferò ovviamente per la Fiorentina, spero riesca a battere la Lazio”. All’Olimpico si affronteranno due ottimi attaccanti: Immobile e Kalinic. “Il centravanti biancoceleste è una forza della natura: potente, veloce e lavora molto per la squadra. Non da mai punti di riferimento. All’estero non ha fatto bene – conclude Oliveira – ma con la Lazio è tornato ai suoi livelli. Kalinic invece è più tecnico, ha classe ed è decisivo anche come uomo assist. La doppietta con il Sassuolo è da applausi. La difesa della Lazio dovrà stare molto attenta a lui ma anche a giocatori come Ilicic e Bernardeschi”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lazio-Verona, l’ex Teodorani: “Divario evidente tra le squadre. Biancocelesti favoriti”

Published

on

 


Domenica sarà LazioHellas Verona. Mentre l’Olimpico si prepara ad attendere la sfida, Carlo Teodorani è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress per parlare del match che vedrà impegnati in casa i biancocelesti. Queste le parole dell’ex giocatore dell’Hellas Verona, che ha ricoperto il ruolo di difensore nelle stagioni 2001-2005 e 2005-2007.

Come arrivano Lazio e Verona alla sfida di domenica?
Il Verona scenderà in campo con un atteggiamento positivo, ma il divario tra le due squadre è evidente. Sicuramente, tra le due, vedo la Lazio favorita”.

Su cosa dovranno puntare gli uomini di Cioffi per mettere in difficoltà la Lazio?
Il Verona ha una buona fase difensiva, per mettere in difficoltà la Lazio dovrà cercare di puntare sui soliti 3-4 giocatori determinanti, capaci nelle ripartenze”.

Quest’anno l’Hellas ha puntato molto sui giovani. Finora chi ti ha colpito di più della rosa?
È ancora molto presto per dirlo. Il rendimento è stato sempre molto altalenante in queste partite e penso che i giovani abbiano ancora bisogno di tempo. Aver deciso di puntare sui millennials è sicuramente una scelta ponderata, frutto di un progetto a lungo termine”.

Dalla polemica sulla classe arbitrale alle ultime vicende che hanno visto protagonista Ciro Immobile. Un tuo commento.
Purtroppo queste vicende fanno parte del calcio. Immobile è una persona intelligente e in grado di affrontare questi episodi”.

Pronostico Lazio-Hellas Verona?
Penso che sarà una partita con molti gol, visto il calibro degli attaccanti. Azzardo un 3-1”. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW