Connect with us

Per Lei Combattiamo

PRIMAVERA – Milan-Lazio 0-3 (24′, 41′ rig.Rossi, 57′ rig.Muzzi)

Published

on

 


CAMPIONATO PRIMAVERA, 12^ GIORNATA: MILAN-LAZIO 0-3 (24′, 41′ rig.Rossi, 57′ rig.Muzzi)

MILAN (4-3-3): Guarnone; Bellanova, Bellodi, Iudica, Llamas; Torrasi, Pobega, Zanellato; Forte, Cutrone, Vido. A disp.: Del Ventisette, Altare, Curto, Zucchetti, De Piano, Zhikov, Modic, Gabbia, La Ferrara, Hamadi, Tsadjout, Agnero. All.: Stefano Nava.

LAZIO (4-3-3): Adamonis; Spizzichino, Miceli, Dovidio, Ceka; Bari, Portanova, Folorunsho; Bezziccheri, Rossi, Muzzi. A disp.: Borrelli, Spiezio, Petro, Spurio, Cardoselli, Javorcic, Al-Hassan, Rezzi. All.: Andrea Bonatti.

Arbitro: Fabio Schirru (sez. Nichelino).

Ass: Cassarà- Jouness.

——————————

SECONDO TEMPO:

90′ + 3′ – FINISCE QUI! La Lazio batte 3-0 il Milan grazie alla doppietta di Rossi e alla rete di Muzzi. I biancocelesti salgono a quota 24 punti in classifica, il modo migliore per preparare i quarti di finale di Coppa Italia, gara che andrà in scena mercoledì contro la Roma.

90′ – Tre minuti di recupero.

88′ – Altra conclusione velenosa di Gabbia, altra risposta perfetta di Adamonis.

81′ – Terza e ultima sostituzione biancoceleste: Caroselli prende il posto di Bari.

80′ – Milan vicinissimo al gol della bandiera con Gabbia, provvidenziale Adamonis che devia in angolo. sugli sviluppi, altra grandissima parata del portiere su Pobega.

76′ – Cambia anche mister Bonatti: entra Javorcic, fuori Rossi che avrà quindi l’occasione di rifiatare un po’ in vista del derby. Il capitano esce applaudito dal tecnico laziale.

74′ – Terzo e ultimo cambio per il Milan: Gabbia subentra a Zanellato.

72′ – Bella giocata di Vido che salta due uomini e incrocia col mancino, palla fuori di poco.

67′ – Il neo entrato del Milan prova subito a impensierire Adamonis, ma il portiere laziale è attento.

65′ – Sostituzione Milan: fuori Forte, al suo posto entra Agnero.

61′ – Qualche problema per Bari, che ha subito un colpo al naso e deve essere medicato dallo staff biancoceleste. Il centrocampista dovrà cambiare anche la maglia.

57′ – Stavolta a battere il penalty si presenta Muzzi che trasforma senza problemi, è 3-0! Partita virtualmente chiusa per la Lazio, che adesso dovrà soltanto gestirla.

57′ – UN ALTRO RIGORE PER LA LAZIO!

50′ – Altro cartellino giallo, stavolta all’indirizzo di Pobega.

46′ – Si riparte senza cambi.

PRIMO TEMPO:

45′ + 2′ – Termina il primo tempo sul punteggio di 2-0 per la Lazio, decide la doppietta di capitan Rossi.

45′ – Due minuti di recupero.

42′ – MILAN IN 10. Accesa discussione tra Folorunsho e Cutrone, il milanista poi spintona il biancoceleste e viene espulso. Adesso per la Lazio è davvero tutto in discesa.

41′ – IL RADDOPPIO DELLA LAZIO!!! Sul dischetto si presenta Rossi che non sbaglia, è doppietta per l’attaccante che porta i biancocelesti sul 2-0.

40′ – CALCIO DI RIGORE PER LA LAZIO! Atterrato Bari, l’arbitro non ha dubbi e assegna il penalty.

38′ – Girata al volo di Cutrone, Adamonis compie una grande parata.

36′ – Il primo cartellino giallo della gara è per Torrasi, che atterra Rossi in maniera irregolare.

24′ – IL VANTAGGIO DELLA LAZIOOOO!!! Segna sempre Alessandro Rossi!! Il capitano svetta di testa e mette a segno un gol preziosissimo.

22′ – CHE OCCASIONE PER LA LAZIO!! Conclusione al volo di Bezziccheri, miracolo di Guardone che poi si ripete sulla ribattuta di Rossi.

21′ – La prima vera conclusione della gara parte dai piedi di Pobega, Adamonis para in due tempi.

10′ – Ancora problemi per un giocatore della Lazio, stavolta è Dovidio: non ce la fa il terzino, che esce dal campo. Al suo posto c’è Spiezio.

8′ – Due occasioni in due minuti per Vido, niente di fatto.

4′ – Lazio momentaneamente in 10 per un brutto colpo subìto da Folorunsho. Il centrocampista dopo qualche secondo si rialza ed è pronto a rientrare in campo.

1′ – PARTITI! 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, Milinkovic e il “giorno più importante della carriera”. Ed è tornato prima a Formello

Published

on

 


C’era un tempo, non molto lontano, in cui Milinkovic era profeta a Roma ma non in patria. Titolare inamovibile con la Lazio, idolo dei tifosi, ma alternativa (di lusso) con la Serbia. Adesso invece anche in nazionale si sono accorti che un giocatore così non solo non può stare in panchina, ma deve avere un ruolo centrale nell’ossatura della squadra. Bella scoperta, verrebbe da aggiungere. Così, ormai da un anno abbondante, non esce dal campo quando gioca la sua Serbia e nella prima partita di questa sosta contro la Svezia ha indossato anche la fascia al braccio. Per un calciatore, avere i gradi da capitano in rappresentanza del proprio paese è forse il riconoscimento massimo. “Il giorno più importante della mia carriera”, il commento del centrocampista serbo.

foto Fraioli

Anche la Lazio l’ha elogiato sui propri canali social e l’aspetta nelle prossime ore a Formello. Milinkovic infatti tornerà prima degli altri nazionali (senza considerare Immobile, già a Roma) perché era diffidato e nell’ultima partita ha preso il cartellino giallo contro la Svezia e salterà la gara contro la Norvegia. Una buona notizia per Sarri, che ha bisogno di Milinkovic nel lungo tour de force che aspetta la Lazio prima dei Mondiali. Che il Sergente giocherà con la Serbia. TuttoMercatoWeb\Riccardo Caponetti

fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW