Connect with us

Per Lei Combattiamo

ACCADDE OGGI – Auguri Almeyda, il guerriero della Lazio più forte di sempre |VIDEO

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


La Lazio di Cragnotti ha fatto storia. Faceva la voce grossa in Italia e in Europa, chiedere al Manchester United di Sir. Alex Ferguson. Beckham, Giggs, Keane, Stam. Grandi campioni, sovrastati dalla forza degli uomini di Eriksson. In mezzo al campo la regia, i lanci, la tecnica erano roba di Veron. Poi c’era lui, il ‘Pelado’. Il recupera palloni, quanti contrasti vinti! Grinta e personalità, cuore e voglia di vincere. Protagonista assoluto della Lazio più forte di sempre. Oggi compie 43 anni, tanti auguri Matias Almeyda.

L’argentino, dal 1997 al 2000, ha conquistato due Coppa Italia, uno Scudetto, una Supercoppa Italiana, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Europea. I gol di Salas, la classe di Veron, le chiusure di Nesta. Poi Simeone, Nedved, Stankovic. Ma lui, in campo era indispensabile. Tre anni pieni di emozioni, di grandi vittorie. Arrivato all’alba della grande Lazio. Nel 1997 il Presidente Cragnotti lo acquista dal Siviglia. Una stagione negativa per l’argentino in Spagna, con gli andalusi che a fine anno retrocedono. A Roma diventa subito un idolo. Impossibile non amarlo, il popolo laziale ne capisce di calcio. In campo non si fermava mai, la sconfitta era un dolore troppo forte. Vincere sempre, Almeyda pensiero. Due gol con la maglia biancoceleste, ma quello al Parma da 25 metri a Buffon resterà negli annali: “E’ stato bellissimo. Nessuno pensava che avrei potuto segnare, fu una rete pesante perché ci permise di restare in testa. Poi il bello è arrivato dopo”. Dopo lo Scudetto, Matias viene ceduto al Parma: “Ho lasciato la Lazio in lacrime”. Una cessione che ancora brucia.La cosa più bella è stata indossare quella maglia biancoceleste, un onore per me. Mi mancano molto i tifosi laziali, avranno sempre un pezzo del mio cuore”. E un sogno (non solo il suo): “Poter allenare la Lazio”. Semplicemente Matias Almeyda. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Portogallo senza problemi contro la Svizzera: 6-1 e quarti di finale

Published

on

 


Termina l’ultima sfida di questi ottavi di finale dei Mondiali in Qatar. Tra Portogallo e Svizzera finisce 6-1, un risultato schiacciante raggiunto grazie ai gol di Ramos G. (tripletta), Pepe e Guerreiro e Leao. Portogallo che passa dunque ai quarti dove incontrerà il Marocco. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW